Notizie Personal computing

AMD rivela nuovi dettagli sulle CPU Ryzen

amd ryzen 1

Il CES 2017 è stata l’occasione per AMD per rivelare qualche notizia in più sulle nuove CPU Ryzen per schede madri con socket AM4.

Le informazioni sui tanto attesi nuovi processori Ryzen di AMD pian piano stanno vendo alla luce. Alcune delle informazioni sulle prestazioni con i giochi di nuova generazione per il modello di punta dell’azienda americana sono stati rivelati (in ritardo) nel mese di dicembre, dando un’infarinatura generale sulle specifiche della CPU Ryzen. Il recente CES 2017 ha offerto l’occasione ad AMD di rivelare qualche notizia in più, anche se data di lancio e prezzi ancora non sono stati annunciati ufficialmente.

Un esercito di hardware Ryzen

Cominciamo con quello che è stato annunciato al CES 2017. AMD pare intenzionata a lanciare la CPU Ryzen nel primo trimestre del 2017, e di conseguenza sono state annunciate 16 schede madri con socket AM4 e oltre una dozzina di PC dotati delle CPU Ryzen prodotti da un po’ tutti i a costruttori di PC tutto il mondo, ognuno dei quali sarà disponibile lo stesso giorno in cui i nuovi saranno presentate ufficialmente le nuove CPU Ryzen.

Sul fronte della scheda madre, ci saranno modelli offerti da tutti i principali player:  ASUS, ASRock, MSI, Gigabyte e Biostar. Anche se molte delle motherboard  AM4 montano  il chipset X370 destinato alla fascia alta dei PC basati su CPU Ryzen , ci saranno anche schede madri con chipset X300 destinati ai sistemi mini-ITX, schede madri con chipset  A300 per tradizionali MITX, e motherboard con chipset B350 per PC mainstream.

Qualsiasi delle nuove CPU di AMD (Ryzen, o Bristol Ridge ) si potrà installare su una schede madre con socket  AM4, con le capacità di ogni chipset  di offrire vari livelli di funzionalità che i vendor potranno modificare per fornire hardware veramente differenziato. Ad esempio il piccolo form factor della schede madri MITX non può, per il poco spazio a disposizione, integrare tutte le porte di connessione  I/O. In questo modo i produttori di schede madri potranno riempire lo spazio limitato con qualsiasi porta di connessione a loro discrezione.

 

Lunga vita alle schede madri AM4

AMD prevede che la piattaforma AM4 unificata potrà durare fino al 2020 ovvero fino a quando le nuove memoria DDR5 e altre tecnologie futuristiche saranno pronte per essere commercializzate. Questo è coerente con la storia di AMD di proporre da sempre piattaforme a lungo termine. La differenza con Ryzen e AM4? Come è risaputo, nuovi chip di AMD sono più simili a SoC (System-on-chip) che alle CPU tradizionali, con tutto il supporto alla tecnologia di base di cui hanno bisogno integrata nel processore stesso. I vari chipset delle schede madri AM4 semplicemente forniscono ulteriori funzionalità e un approccio flessibile che dà spazio al socket AM4 di crescere anche negli anni a venire.

La famiglia Ryzen

Solo un unico processore Ryzen a 8-core e 16 thread con clock da 3,4 GHz, è stato per il momento mostrato in manifestazioni pubbliche di AMD, lasciando a molti  il dubbio che al lancio, previsto per primo trimestre del 2017,  il processore in vendita si sarebbe limitato a quel solo modello. Non è così: AMD ha ufficializzato che oltre al modello di punta saranno proposti processori meno potenti che andranno a riempire tutte le fasce di mercato. Altra bella notizia per gli appassionati è che ogni CPU Ryzen sarà overclockabile ma questa procedura sarà limitata a schede madri AM4 con chipset X370 di fascia alta e chipset X300, o il chipset B350 per sistemi mainstream. Solo le schede madri AM4 con un chipset A-series non consentiranno l’overclok della CPU Ryzen.

 

Non solo Ryzen

AMD non ha solamente mostrato la CPU Ryzen al CES 2017. L’azienda americana ha anche rilasciato una preview tecnica delle tanto attese schede grafiche Radeon Vega. Se siete abbastanza appassionati di giochi e volete un sistema a doppia scheda grafica, tuttavia, avrete bisogno di una scheda madre con chipset X370, in quanto è l’unico per socket AM4 che supporta la configurazione CrossFire multi-GPU.

Vecchi e nuovi dissipatori

Infine, c’è stato un gran parlare su come Ryzen e AM4 richiedano nuovi dissipatori per CPU. Anche se questo è tecnicamente vero, non è proprio così. Infatti il nuovo socket AM4 contiene 1331 pin mentre il vecchio AM4 1337, e circa 100 pin in più rispetto al vecchio socket AM3 +. I dissipatori per CPU che si basano su bulloni che passano attraverso la scheda madre per essere installati avranno quindi bisogno di nuovi supporti. Detto questo, tutti i dissipatori per CPU esistenti che utilizzano clip piuttosto che quelli a viti dovrebbe essere compatibili con i nuovi socket AM4.

Pin It on Pinterest

Iscriviti alla newsletter di AF Digitale!

Ricevi le ultime notizie e gli aggiornamenti dalla redazione, fatti guidare nel mare magnum della tecnologia.

Iscrizione avvenuta con successo!