Notizie Personal computing

Dell XPS 15 2-in-1 il convertibile con grafica Radeon Vega e tastiera maglev

dell xps 15 2-in-1 home

Il nuovo Dell XPS 15 2-in-1 mette sul piatto una nuova tastiera a levitazione magnetica, chipset Kaby Lake ma non dispone di porte USB Type-A.

Dell XPS 15 2-in-1, come suggerisce il nome, è una convertibile che consente di piegare lo schermo da 15.6 pollici per l’utilizzo in modalità tablet o in modalità “tenda”. È inoltre possibile utilizzare la penna con supporto inclinabile Wacom dotata di 4.096 punti di pressione per realizzare a mano documenti e disegni.

Lo schermo è disponibile in due varianti. La prima prevede un pannello Ultrasharp 4K UHD InfinityEdge che supporta il 100% dello spazio colore Adobe RGB. Probabilmente questo inciderà sulla durata della batteria dell’XPS 15 2-in-1. La seconda opzione, più compatibile con la batteria, si basa su un pannello InfinityEdge Full HD 1080p che una luminosità pari a 400 nits e il 100% della gamma di colori sRGB.

Dell XPS 15 2-in-1 il convertibile con grafica Radeon Vega e tastiera maglev

Arriva Kaby Lake con grafica AMD Radeon Vega

Ma la grande novità è l’interno: debutta infatti il nuovo processore Intel Kaby Lake G da 65 watt TDP, che Dell fornisce a due versioni, o il Core i5-8305G o il Core i7-8705G di Intel. Entrambi sono quad-core abbinati a una scheda grafica AMD Radeon RX Vega M GL che integra 4 GB di RAM HBM2. Questa scheda video offre prestazioni di gioco superiori a quelle di una GeForce GTX 1050, ed Intel  afferma che la scheda offre un frame rate decente con risoluzione 1080p, utilizzando impostazioni grafiche medio-alte. Le prestazioni generali però dipendono, ovviamente, dal gioco.

Configurazione di alto livello

Le configurazioni di memoria offerte sono da 8 GB o 16 GB di RAM DDR4, con un’opzione da 32 GB che dovrebbe essere proposta più in là nel tempo. Dal punto di vista dello storage, Dell offre solo SSD M.2 che vanno da 128 GB fino 1 TB di spazio a disposizione. A differenza del tradizionale laptop Dell XPS 15 , non esiste un’opzione con disco fisso a piatti.

Questo perché XPS 15 2 in 1 è molto più sottile di suo fratello “normale”. Dell afferma che misura 35,3 x 23,6 x 1,52 cm, dimensioni che lo rendono il più piccolo e sottile tra i convertibili da 15”. Le misure ridotte fanno sì che questo convertibile offra un peso di soli 1,95 Kg.

Tastiera maglev

Dell afferma che l’XPS 15 2-in-1 sarà il suo primo laptop con un nuovo design della tastiera chiamato “maglev” costruito attorno a un sistema di levitazione magnetica. Come suggerisce il nome, i tasti galleggiano letteralmente su un magnete, caratteristica che ha consentito a Dell di ridurre lo spessore di XPS 15 2-in-1. Il convenzionale notebook XPS 15 offre 1,3 mm di escursione dei tasti, ma quelli della tastiera maglev riducono questo valore di circa la metà, a 0,7 mm. Anche se questa escursione dei tasti è molto bassa, non è comunque la migliore, visto che tasti del  MacBook Pro 15 di Apple arrivano a soli 0,5 mm.

Dell XPS 15 2-in-1 il convertibile con grafica Radeon Vega e tastiera maglev

Addio USB type-A

La tastiera non sarà l’unico aspetto controverso. Dell non ha previsto nessuna porta USB type-A nel nuovo XPS 13 e la stessa scelta è stata fatta anche per l’XPS 15 2-in-1. Sono quindi offerte due connessioni Thunderbolt 3, una coppia di porte USB-C 3.1, un lettore di schede microSD, un jack per cuffie analogiche. Una telecamera IR predisposta per Windows Hello e un lettore di impronte digitali integrato nel pulsante di accensione forniscono a Dell XPS 15 2-in-1 ampie opzioni di sicurezza biometrica.

La batteria dell’XPS 15 2-in-1 si carica tramite una delle porte USB-C presenti e Dell include un modulo di alimentazione USB-PD /C da 130 watt nella confezione. La batteria, secondo Dell, fornisce 15 ore di autonomia,  anche se questo valore probabilmente è abbinato all’opzione con display da 1080p mentre con il modello con schermo 4K dovrebbe essere minore. Dell XPS 15 2-in-1 dovrebbe arrivare questa primavera negli Stati Uniti con prezzi che partono da 1.300 dollari, mentre si attende conferma del suo arrivo in Europa (e quindi anche in Italia) con relativi prezzi.

Vuoi saperne di più? Di' la tua!

SCRIVICI

    acconsento al trattamento dei dati presenti nel form di contatto

    © 2020, MBEditore, riproduzione riservata.


     

     

     

     

     

    Pin It on Pinterest