Featured home Home cinema Notizie

Proiettori Sony 4K SXRD: arrivano i VPL-VW290ES e VPL-VW890ES

Sony ha annunciato due nuovi modelli della sua attuale gamma di proiettori 4K SXRD: l’entry-level VPL-VW290ES e il più costoso VPL-VW890ES

Sony ha annunciato due nuovi modelli della sua attuale gamma di proiettori 4K SXRD: l’entry-level VPL-VW290ES e il più costoso VPL-VW890ES (immagine sopra). Questi nuovi VPR arrivano sul mercato dopo i VW590ES e VW790ES arrivati sul mercato a fine 2020, modelli molto apprezzati che hanno già ricevuto numerosi premi in tutto il mondo.

Il VPL-VW890ES da 24.999 euro condivide molte delle caratteristiche chiave del VW790ES da 12.999 euro, visto che utilizza una sorgente di luce laser per illuminare l’ottica SXRD in 4K nativo caratterizzata da tre pannelli SXRD separati per gli elementi di colore RGB. A bordo troviamo poi il nuovo processore X1 For Projector, che combina le precedenti funzionalità Digital Focus Optimiser e 4K Motion Flow con due nuove feature: Dynamic HDR Enhancer e un nuovo Reality Creation migliorato.

La prima punta ad aumentare in modo significativo la luminosità delle parti chiare delle immagini HDR, offrendo contemporaneamente livelli di nero migliori per produrre un’esperienza HDR più soddisfacente. Inoltre, con il VW890ES da 2.200 lumen, il Dynamic HDR Enhancer assicura il 10% in più di emissione di luce di picco rispetto al VW790ES.

Sony VPL-VW290ES

Il nuovo sistema di upscaling Reality Creation dovrebbe invece fornire una resa ancor più nitida e pulita con materiale video sotto i 4K (quindi SD, HD e Full HD) rispetto al suo già impressionante predecessore e, secondo Sony, riesce persino a far sembrare le immagini 4K native in qualche modo migliori di quanto non facciano nel loro stato nativo.

Tuttavia, avere un paio di centinaia di lumen in più non è il motivo principale per cui il VW890ES costa quasi il doppio del VW790ES. Il vero motivo che spiega la corposa differenza di prezzo è infatti l’ottica All Range Crisp Focus (ARC-F). Questo componente dal diametro particolarmente grande utilizza 18 elementi interamente in vetro disposti in 15 gruppi, completi di sei elementi a bassissima dispersione per garantire fino all’ultimo pixel con precisione totale. Viene inoltre utilizzato un sistema hardware (anziché il Digital Focus Optimiser basato su software) per mantenere nitida la messa a fuoco negli angoli dell’immagine.

Per il ben più abbordabile VPL-VW290ES da 5499 euro si perdono ovviamente un buon numero di funzionalità supportate dal VW890ES. Non ci sono lenti in vetro di fascia alta, ad esempio, e l’illuminazione laser (con la funzione di doppia gestione della luce che aumenta il contrasto) del fratello maggiore viene sostituita da una normale lampada per proiettore. La luminosità massima del VW290ES è valutata inoltre a 1500 lumen contro i 2.200 del VW890ES.

Tuttavia, anche questo nuovo proiettore 4K SXRD entry-level di Sony beneficia del nuovo chipset Sony X1 For Projector, completo sia dell’importantissima funzionalità Dynamic HDR Enhancer, sia della nuova elaborazione Reality Creation. Riesce persino a mantenere il supporto per calibrazioni SDR e HDR separate che Sony ha introdotto per i suoi proiettori per la prima volta sulla sua nuova gamma. Entrambi i nuovi proiettori dovrebbero essere messi in vendita a livello globale a partire da maggio.

© 2021, MBEditore Srl. Riproduzione riservata.

Vuoi saperne di più? Di' la tua!

SCRIVICI

    acconsento al trattamento dei dati presenti nel form di contatto


     

     

     

     

     

    Pin It on Pinterest