Hi-Fi Notizie

Canton Vento 896.2 DC: sostanza al giusto prezzo.

Con oltre 40 anni di esperienza la tedesca Canton si impegna ad offrire diffusori pensati per il multicanale strizzando al tempo stesso un occhio agli appassionati Hi-Fi. La serie Vento propone diffusori da stand , da pavimento, da parete e un canale centrale.  Oggi parleremo del top di serie : le Vento 896.2 DC.

Retro con connessioni Biwirng

Le Canton Vento 896.2 sono un diffusore da pavimento a tre vie con caricamento bass reflex proposte dall’importatore italiano HiFI United con prezzi a partire da 1699 per ciascun diffusore. Disponibili con finiture laccate nere, bianche o impiallacciate ciliegio (con sovrapprezzo) dichiarano una risposta in frequenza, forse ottimistica, che va dai 20 Hz ai 40000 kHz .

All’interno dell’imballo troverete una base con quattro piedini fondamentale per l’utilizzo. Vi state chiedendo perchè? Semplice, il condotto reflex è posizionato sulla base del diffusore pertanto necessita di un supporto che lo sollevi da terra e permetta il passaggio dell’aria. A proposito di reflex e basse frequenze le Canton 896.2 utilizzano la tecnologia proprietaria DC (displacement control) che serve per minimizzare la distorsione alle basse frequenze.

La particolare sospensione del woofer

La forma tondeggiante e le finiture laccate oltre a quella ciliegio impiallacciata, sono di ottima qualità ed ogni minimo dettaglio è curato alla perfezione. Sul pannello frontale troviamo due woofer da 20 cm in titanio, caratterizzati da rigidità e peso contenuto. Il midrange è sempre in titanio mentre il tweeter è costruito da una membrana in ceramica. Predisposte per il biwirng su retro troviamo quattro connettori di buona fattura.

I cabinet sono realizzati con legno in multistrato di betulla.

Vento 896.2

Al loro interno sono previsti dei rinforzi per eliminare risonanze e vibrazioni. I prodotti Canton vengono sviluppati e realizzati nello stabilimento tedesco di Weilrod dove, dice l’azienda, i diffusori vengono sottoposti a rigidi controlli di qualità. Sarà anche per questo che hanno una garanzia di ben cinque anni, rispetto ai due previsti per legge.

 

 

© 2020, MBEditore Srl. Riproduzione riservata.

Vuoi saperne di più? Di' la tua!

SCRIVICI


    MBEditore network

    Pin It on Pinterest