Hi-Fi Notizie

Wharfedale Aston e Dovedale: quando il vintage colpisce al cuore

Al Monaco Hi-End 2022 Wharfedale ha mostrato i due nuovi diffusori Aston e Dovedale caratterizzati da uno spiccato stile vintage

Al Monaco Hi-End 2022 non poteva mancare un brand storico dell’hi-fi come Wharfedale, che proprio quest’anno festeggia i 90 anni di storia. Alla fiera tedesca Wharfedale ha mostrato, pur senza scendere molto nei particolari, i due nuovi diffusori Aston e Dovedale, di cui sono emersi per ora solo gli screenshot e il video che vi riportiamo in questa news. Come da tradizione del brand britannico per i suoi prodotti più importanti, anche questi nuovi speaker sono stati progettati, sviluppati e costruiti presso la sede dell’azienda ad Huntingdon, nel Cambridgeshire.

Wharfedale

Si tratta di due nuovi esemplari “vintage” della gamma Heritage, che Wharfedale ha da sempre dedicato alle riedizioni di alcuni dei suoi diffusori più celebri e apprezzati del passato. Su questi nuovi Dovedale sappiamo davvero pochissimo, se non che si tratta di un diffusore da stand dalle dimensioni generose e da un design a tre vie caratterizzato da woofer, midrange e tweeter decentrati e speculari.

Qualche notizia in più è invece emersa sull’Aston, altro diffusore da stand che si rifà al Linton Heritage Anniversary LE del 2020, a sua volta riedizione del Linton originale rimasto sul mercato dal 1965 alla fine degli anni ’70. In questo caso parliamo di un diffusore più compatto del Dovedale e con un design a due vie caratterizzato da un tweeter soft dome, un nuovo driver mid-bass in Kevlar, doppio accordo reflex frontale e stand dedicati.


Spulciando su alcuni forum di appassionati, si parla di un prezzo di circa 6000 euro a coppia per il Dovedale (ma non c’è niente di ufficiale), mentre per l’Aston non si sa ancora nulla. Nel video qui sopra ripreso proprio a Monaco si parla dell’Aston come una risposta a chi voleva una versione più compatta dei Linton, che nella nostra recensione di due anni fa avevamo premiato con il massimo dei voti elogiandone soprattutto i bassi portentosi, il soundstage aperto e dettagliato e l’adorabile stile vintage.

Ovviamente, viste le differenze nelle dimensioni, i nuovi Aston avranno meno autorità in gamma bassa, ma conoscendo le riedizioni della gamma Heritage ci aspettiamo grandi cose sia dagli Aston, sia dai Dovedale e torneremo a parlare di entrambi non appena Wharfedale rivelerà più dettagli e il distributore Tecnofuturo annuncerà i prezzi italiani.

© 2022, MBEditore – TPFF srl. Riproduzione riservata.

Vuoi saperne di più? Di' la tua!

SCRIVICI


    MBEditore network

    Pin It on Pinterest