Entertainment Home cinema Notizie Streaming

Anche Apple TV+ potrebbe avere presto un piano in abbonamento con pubblicità

apple tv+ pubblicità

Alcune recenti assunzioni suggeriscono che anche Apple TV+ potrebbe vedere presto l’introduzione di un piano con pubblicità sulla scia di Netflix, Disney+ e Prime Video

Dopo Netflix, Disney+ e Amazon Prime Video, anche Apple TV+ potrebbe presto introdurre un piano in abbonamento meno costoso con pubblicità. Dopotutto, mancherebbe solo quello di Apple tra i principali servizi di streaming che, per sorreggere piattaforme sempre più dispendiose e far meglio quadrare i conti, hanno scelto la strada delle inserzioni pubblicitarie prima e durante la visione dei contenuti.

Evidentemente, non sono bastati i costanti aumenti di prezzo di questi servizi nel corso degli anni e anche Apple TV+, sbarcata in Italia nell’autunno del 2019 a 4,99 euro al mese, oggi ne costa 9,99 euro (dopo un primo aumento a 6,99 euro nel 2022).

apple tv+

A dire il vero, Apple, che non ha mai comunicato il numero di utenti della sua piattaforma streaming (stime non ufficiali parlano di circa 40 milioni a livello globale contro i 260 milioni di Netflix), non ha ancora annunciato nulla di ufficiale per un nuovo piano con pubblicità, ma sono ormai diversi gli indizi che fanno propendere per questa ipotesi e riguardano tutti l’assunzione di figure specializzate proprio in marketing e pubblicità in ambito TV e streaming.


Il manager pubblicitario Joseph Cady, ad esempio, è appena entro in Apple dopo aver lavorato in NBCUniversal occupandosi di pubblicità personalizzata in televisione e aver supervisionato le partnership con Amazon, Google e TikTok.

Altri dipendenti che si sono recentemente trasferiti in Apple e hanno esperienza con la pubblicità in televisione includono Jason Brum di DirecTV e NBCUniversal, Chandler Taylor di Peacock e Jacqueline Bleazey di FanDuel. Figure lavorative di lunga esperienza in questo campo che farebbero appunto pensare alla volontà di Apple di proporre un piano alternativo e meno costoso per Apple TV+, facendolo tornare magari ai 4,99 euro iniziali con però l’aggiunta di spot pubblicitari.

© 2024, MBEditore – TPFF srl. Riproduzione riservata.

Vuoi saperne di più? Di' la tua!

SCRIVICI


    MBEditore network

    Loading RSS Feed


     

     

     

     

     

    Pin It on Pinterest