UNIVERSALGRANDE CINEMA 4K
Featured home Notizie TV

Calcio in 8K: in Gran Bretagna BT Sport inizierà questa estate

8k

L’emittente britannica BT Sport ha condotto con successo la sua prima trasmissione in diretta in 8K/HDR10+. Finalmente qualcosa si muove per i contenuti in 4320p?

Sembra che le trasmissioni 8K stiano arrivando prima di quanto ci si aspettassimo, anche se per ora l’Italia pare rimanere ben lontana da questo scenario. L’emittente britannica BT Sport ha infatti lavorato sodo su questo versante e, nei giorni scorsi, ha effettuato la sua prima trasmissione in diretta in 8K-HDR10+. I nostri colleghi di What Hi-Fi? sono andati allo stadio Emirates dell’Arsenal per guardare la partita contro la squadra greca Olympiacos sia in campo, sia su un TV QLED 8K Samsung da 82 pollici. E ne sono rimasti molto colpiti.

BT Sport intende trasmettere partite di calcio della Premier League (ma non solo) in diretta in 8K già nella prossima stagione e non stiamo parlando solo di un match ogni tanto. Le immagini a risoluzione più elevata faranno parte del pacchetto Ultimate di BT e la trasmissione sarà in grado di regolare la risoluzione dell’immagine in base al TV e alla connessione internet.

Calcio in 8K: in Gran Bretagna BT Sport inizierà questa estate

Un’altra sorpresa è che non si avrà necessariamente bisogno di un nuovo televisore. Naturalmente il TV dovrà essere in grado di mostrare un’immagine 8K, ma secondo un portavoce Samsung qualsiasi modello 8K della casa coreana dal 2018 in poi (e quindi tutti) sarebbe in grado di mostrare le trasmissioni in 8K di BT Sport trattandosi di video compresso in HEVC. BT Sport ha aggiunto che sta anche pensando di utilizzare il codec AV1, scelta però che permetterebbe solo ai TV 8K Samsung del 2020 di essere compatibili con questi contenuti in 8K.

Mentre l’arrivo delle trasmissioni in 8K nel Vecchio Continente è una grande novità in sé (soprattutto perché per una volta non parliamo solo di Giappone), non va tralasciata l’aggiunta dell’HDR. Ed è un’ottima notizia il fatto che BT Sport abbia deciso di offrire entrambe le funzionalità per offrire la migliore immagine possibile. Per usufruire di queste trasmissioni una volta che BT Sport lancerà il pacchetto 8K, sarà necessaria una connessione a internet di circa 70 Mbps per guardare le immagini in 8K/HDR in tutto il loro splendore. Questo è ben oltre ciò che hanno a disposizione molte famiglie britanniche anche quando si utilizza la fibra ottica.

Per la dimostrazione di BT Sports è stato scelto un TV Samsung QLED Q950 da 82 pollici del 2019, che in Italia si trova online a partire da circa 7000 euro. Il video si è dimostrato nel complesso eccellente, offrendo molto in termini di definizione e impatto. Il movimento era inoltre straordinariamente fluido e stabile, il che non è affatto scontato quando si mostra una partita di calcio. I colori, dal verde del campo immacolato alla divisa rossa e bianca dell’Arsenal, si sono manifestati con eccellente chiarezza e ricchezza.

Calcio in 8K: in Gran Bretagna BT Sport inizierà questa estate

Tuttavia, i nostro colleghi di What Hi-Fi? hanno avuto la sensazione che l’immagine complessiva fosse al livello di quella mostrata su un TV 4K top di gamma di dimensioni più compatte (diciamo 55 pollici). Questo ha a che fare principalmente con la densità dei pixel. Su un enorme display da 82 pollici, tutti quei pixel extra producono una densità di pixel solo leggermente superiore (107 ppi) rispetto a quella generata da un televisore 4K da 55 pollici (80 ppi). Ovviamente man mano che le dimensioni dello schermo 8K diminuiscono, la densità dei pixel non farà che aumentare. Da notare che le riprese del match sono state realizzate con camere Sony UHD8300 a 50 fps

Tutto sommato, quello visto nei giorni scorsi rimane per ora una goccia nell’oceano (ancora tutto da riempire) dei contenuti in 8K, ma considerando che BT Sport conta di portare le sue trasmissioni in 8K in UK già nel corso di questa estate, almeno per gli appassionati britannici di calcio potrebbe essere il momento di iniziare a prendere i TV 8K più seriamente. E proprio questa delle dirette televisive, che potrebbe comprendere anche spettacoli non sportivi (opere liriche, concerti) come già succede in Giappone, è vista da molti osservatori come la strada principale da prendere se si vuole dare un senso all’8K, visto che per ora non si parla di un supporto fisico ad hoc e che, a parte qualche documentario e qualche sparuto restauro di classici del cinema, i contenuti in 8K sono drammaticamente pochi.

Vuoi saperne di più? Di' la tua!

SCRIVICI

acconsento al trattamento dei dati presenti nel form di contatto

© 2020, MBEditore, riproduzione riservata.


 

 

 

 

 

Pin It on Pinterest