Featured home Notizie TV

Anche Philips, dopo LG e Sony, punterebbe su un TV OLED da 48’’

philips

Quest’anno, oltre ai modelli di LG e Sony, dovremmo vedere sul mercato un TV OLED da 48’’ anche di Philips. Il form-factor compatto in salsa OLED avrà successo?

Ufficialmente solo LG, con la nuova serie CX, e Sony, con la gamma A9 (entrambe attese sul mercato nei prossimi mesi), proporranno per la prima volta un TV OLED da 48’’, diagonale che fino a oggi non era mai stata proposta da nessun produttore per alcune difficoltà produttive. Volevate un OLED? Dovevate partire obbligatoriamente da 55’’, cosa che non tutti però potevano e possono permettersi sia per ragioni di prezzo, sia per questioni di spazio.

A quanto pare però anche Philips, come indicato dall’affidabile blog tedesco Toengels Philips Blog, porterà sul mercato nel corso di quest’anno un TV OLED da 48’’, più precisamente il modello 48OLED935/12. Si tratta del TV più piccolo della nuova serie 935 del produttore olandese che dovrebbe essere presentata a IFA 2020 e che vedremo quindi sul mercato in autunno completa degli immancabili modelli da 55” e 65”.

Anche Philips, dopo LG e Sony, punterebbe su un TV OLED da 48’’
LG CX da 48”

Per il resto non si hanno al momento ulteriori dettagli sulla serie 935 ma solo indiscrezioni. Per questa gamma di fascia alta si parla di sistema Ambilight su tutti e quattro i lati e di un processore video che dovrebbe essere un’evoluzione del P5 di quarta generazione dotato di intelligenza artificiale per l’upscaling video, mentre sul versante audio dovremmo trovare un sistema realizzato in collaborazione con Bower & Wilkins.

Sembra un particolare da poco, ma quella dei 48’’ è in realtà una novità molto importante e a lungo attesa in ambito OLED. Tanto per cominciare parliamo di un TV con una diagonale di 1,2 metri contro gli 1,4 metri dei tradizionali TV OLED da 55’’ e, credeteci, anche una differenza di 20 cm può essere notevole quando si ha poco spazio a disposizione in cui sistemare un televisore.

Anche Philips, dopo LG e Sony, punterebbe su un TV OLED da 48’’

Di conseguenza anche i prezzi di questi nuovi TV OLED “compatti” dovrebbero essere interessanti, sebbene nessuno dei tre produttori coinvolti li abbia ancora annunciati. Non aspettiamoci però prezzi stracciati. Sony, LG e (a quanto pare) Philips hanno infatti inserito i rispettivi modelli da 48’’ in gamme di TV di fascia alta e quindi, se da un lato un LG CX da 48’’ costerà certamente meno di un CX da 55’’, potrebbe costare di più (o avere quasi lo stesso prezzo) di un BX da 55’’, che seppur più grande appartiene a una serie più economica. Non è quindi scontato che, rimanendo sempre in casa LG (da Sony aspettiamoci infatti prezzi più alti), il CX da 48” verrà proposto a meno di 1000 euro di listino come molti vorrebbero, contando che integra appunto componenti e funzioni da TV top di gamma (HDMI 2.1 compreso).

Il fatto poi che tutti e tre i produttori propongano un solo modello da 48’’ nelle loro line-up per il 2020 suggerisce un approccio ancora un po’ cauto verso questa nuova diagonale. In effetti sono ormai sette anni che chi vuole un OLED è abituato a scegliere almeno un modello da 55’’ e non è quindi detto che l’interesse verso un TV da 48’’ sarà immediato o scontato. Se però davvero i prezzi dovessero essere molto allettanti (e parliamo dei classici 999 euro), allora anche chi non è mai salito sul carrozzone degli OLED per paura di prezzi e dimensioni, quest’anno potrebbe fare finalmente il grande salto.

Vuoi saperne di più? Di' la tua!

SCRIVICI

acconsento al trattamento dei dati presenti nel form di contatto

© 2020, MBEditore, riproduzione riservata.


 

 

 

 

 

Pin It on Pinterest