Hi-Fi Notizie Persone

Grandinote, parla il ceo Massimiliano Magri

Grandinote, parla il ceo Massimiliano Magri
Massimiliano Magri e l'importatore canadadese

Di Grandinote abbiamo già parlato. In questo secondo capitolo cercheremo di scoprire qualcosa di più sul marchio, sui prodotti e sui progetti futuri dell’azienda, con una intervista al CEO Massimiliano Magri.

Grandinote, parla il ceo Massimiliano Magri
Speakers Grandinote

L’intervista a Massimiliano Magri di Grandinote.

 Se le amplificazioni Grandinote ormai godono di un discreto blasone, i diffusori sono ancora sconosciuti ai più. Puoi svelarci qualche dettaglio tecnico?

 L’intero progetto delle Mach nasce dall’esigenza di non avere un crossover, ma un larga banda, od un gruppo di larga banda sposato in alta frequenza con un tweeter, o con un gruppo di tweeter. Il tweeter, o gruppo tweeter, deve essere tagliato in basso, mediante un solo condensatore, quindi un filtro del primo ordine e la frequenza di taglio di questo filtro passa alto deve essere sopra ai 5.000Hz.”

Grandinote, parla il ceo Massimiliano Magri
Mach 36

Come l’avete realizzato?

“Per fare ciò, è stato necessario filtrare meccanicamente i larga banda con materiale smorzante. Questo intervento ha portato i parametri dei woofer su valori decisamente inusuali. 

Il passo successivo è stato quello di trovare un caricamento dei woofer che meglio si adattasse ai parametri dei nostri driver. Sicuramente la linea di trasmissione poteva dire la sua, seppur con linearità discutibile nell’emissione delle basse frequenze. Abbiamo quindi pensato a questa sorta di linea di trasmissione corta, che lavora in leggera compressione.

Per fare ciò, è stato necessario filtrare meccanicamente i larga banda con materiale smorzante.
Questo intervento ha portato i parametri dei woofer su valori decisamente inusuali.
Il passo successivo è stato quello di trovare un caricamento dei woofer che meglio si adattasse ai parametri dei nostri driver. Sicuramente la linea di trasmissione poteva dire la sua, seppur con linearità discutibile nell’emissione delle basse frequenze.
Abbiamo quindi pensato a questa sorta di linea di trasmissione corta, che lavora in leggera compressione. I bassi delle Mach sono veloci, articolati e profondissimi.
I risultati ottenuti con questo particolare caricamento ci hanno emozionati a tal punto che abbiamo deciso di dargli un nome, abbiamo scelto un acronimo che descrive quello che è: S.R.T. Semi Resonant Tube.

Le caratteristiche dell’ S.R.T. sono:

  •  filtraggio meccanico per i larga banda
  • parametri atipici
  • caricamento dedicato: S.R.T.
Ora, seguitemi in questo balletto di cause-effetti:
– La lunghezza del tubo, richiede frequenze di risonanze più basse dei larga banda.
– Questo fa aumentare i trattamenti per il filtraggio meccanico
– Quindi il maggior peso di materiale aggiunto alle membrane ha due effetti:
  •  riduzione della risposta alle alte frequenze
  • rallentamento ai transienti del singolo driver

Queste le soluzioni:

  • regolare il taglio del tweeter, in funzione alla risposta in alto del larga banda. Ciascun modello ha un differente taglio del tweeter, ad esempio, le Mach4 hanno il tweeter tagliato a 13.263 Hz, mentre le Mach36 a 7.863 Hz.
  • Utilizzare più driver. Ossia, aumentando il numero dei driver, si aumenta enormemente la velocità e la risposta ai transienti. Questo rende velocissime anche le casse con frequenze di risonanze più basse. Anzi, il numero maggiore dei driver compensa e supera il maggior appesantimento delle membrane. Seguendo l’esempio di prima, le Mach36, sebbene richedano i tweeter tagliati a 7.863 Hz, sono estremamente più veloci e responsive a transienti delle Mach4, questi driver possono permettersi di incrociare il tweeter a 13.263 Hz.
Grandinote, parla il ceo Massimiliano Magri
Mach 8P

  Che tipologia di clienti si rivolge Grandinote?

Grandinote si rivolge a coloro che amano il suono naturale, ricco di armoniche e veloce. Se vogliamo riassumere in una sola parola direi vero. Il precedente articolo potrà comunque dare una idea del prodotto Grandinote.

Progetti presenti e futuri: puoi svelarci qualcosa?

I progetti presenti e futuri di Grandinote, al momento, sono concentrati sul Volta . Questo lettore, player e dac sarà il futuro e merita le luci della ribalta. A breve ne saprete di più.

Grandinote, parla il ceo Massimiliano Magri
Volta MKII

L’intervista a Massimiliano Magri di Grandinote non poteva non comprendere una domanda sul fatto che Grandinote venda molto di più all’estero piuttosto che in Italia: Massimiliano sai spiegarci il perchè?

Per le pretese del cliente italiano nei confronti di chi costruisce. La colpa è anche da attribuirsi ai costruttori stessi, categoria dalla quale non mi tiro fuori: agli albori di Grandinote, per perfezionare il nostro suono, i prototipi sono stati tantissimi. Ho venduto diversi di questi prototipi a prezzi favorevoli. Questo ora non succede più. La fase della prototipazione è finita. Dalle telefonate di questi cacciatori di sconti, si capisce chiaramente che i costruttori italiani svendono i loro prodotti al 50% dei prezzi di listino. Ecco perché alcuni marchi italiani sono molto diffusi anche in Italia ed altri sono presenti quasi esclusivamente all’estero.
Infatti, al di fuori dell’Italia, i clienti parlano con i nostri distributori ed i loro rivenditori. Ci sono delle regole e si rispettano.
E’ per questo motivo che anche in Italia ho voluto affidarmi ad un distributore come Audio Graffiti.
I clienti che mi contattano vengono sistematicamente dirottati al distributore. Certo, la strada di svendere al 50% i nostri prodotti sarebbe stata più rapida, ma io penso al bene ed al prestigio di Grandinote nel tempo.

Vuoi saperne di più? Di' la tua!

SCRIVICI

    acconsento al trattamento dei dati presenti nel form di contatto

    © 2020, MBEditore, riproduzione riservata.

    AF Theater, la tua location per test ed eventi. Clicca per info e costi


     

     

     

     

     

    Pin It on Pinterest