Notizie TV

CES 2021: prepariamoci all’HDR10+ Adaptive di Samsung

HDR10+ Adaptive

Samsung ha annunciato il nuovo formato HDR10+ Adaptive, che possiamo considerare come la risposta del produttore coreano al Dolby Vision IQ

Chi sperava che la “guerra” dei formati HDR potesse in qualche modo arrivare a una semplificazione, si metta il cuore in pace. Non bastassero infatti HDR10, HDR10+, Dolby Vision, Dolby Vision IQ e HLG, ecco che Samsung è pronta ad aggiungere un altro tassello a questo già composito mosaico con il nuovo formato HDR10+ Adaptive, che possiamo considerare come la risposta del produttore coreano al Dolby Vision IQ, al momento implementato nei TV top di gamma di LG e Panasonic.

Anche l’HDR10+ Adaptive, che rimane sempre un formato HDR a metadati dinamici (e quindi più efficace del più basilare HDR10), funziona infatti in abbinamento con un sensore di luminosità integrato nel TV, che permette così di sfruttare al meglio l’HDR10+ in qualsiasi condizione di luminosità ambientale, dalla stanza oscurata a quella con sorgenti di luce particolarmente forti.

Il sensore invia al processore del TV i parametri della luminosità ambientale e l’HDR10+ Adaptive interviene modificando di conseguenza la curva che bilancia chiari e scuri. Inoltre questo nuovo formato HDR interviene anche quando si seleziona nelle impostazioni video del TV il Filmmaker Mode, ovvero quella modalità di immagine supportata anche da diversi attori e registi hollywoodiani che elimina automaticamente tutti i filtri e i processamenti video in modo da restituire un quadro quanto più fedele alle volontà dei creatori di quel contenuto.

CES 2021: prepariamoci all’HDR10+ Adaptive di Samsung

L’HDR10+ Adaptive dovrebbe essere implementato sui nuovi TV Neo QLED che Samsung ha presentato ieri, ma crediamo che anche altri modelli della gamma 2021 (almeno quelli di fascia medio-alta) saranno dotati del sensore di luminosità e potranno quindi sfruttare il nuovo formato HDR. I contenuti in HDR10+ continuano invece a essere scarsi sia a livello di streaming (solo Amazon Prime Video ne propone alcuni), sia su Ultra HD Blu-ray nonostante le promesse di Samsung di un loro ampliamento, mentre le cose vanno decisamente meglio sul versante hardware.

Dalle ultime rilevazioni di fine giugno infatti risultano oltre 100 i brand che supportano il formato HDR di Samsung tra cui 16 produttori di schermi e TV, 21 produttori di SoC e 14 produttori di dispositivi audio-video. D’altronde parliamo non solo di televisori ma anche di lettori Ultra HD Blu-ray, di amplificatori AV, di set-top-box e di smartphone.

Sarà insomma interessante vedere come Samsung si giocherà questa novità e se, effettivamente, l’apporto di un sensore di luminosità migliorerà più o meno sensibilmente la qualità dell’HDR. Dopotutto già il Dolby Vision IQ ha portato a un leggero incremento nella qualità dell’immagine rispetto al Dolby Vision standard (soprattutto nei frangenti più scuri) e c’è da sperare che l’HDR10+ Adaptive possa fare lo stesso.

Vuoi saperne di più? Di' la tua!

SCRIVICI

    acconsento al trattamento dei dati presenti nel form di contatto

    © 2020, MBEditore, riproduzione riservata.

    MBEditore network

    AF Theater, la tua location per test ed eventi. Clicca per info e costi


     

     

     

     

     

    Pin It on Pinterest