Featured home Hi-Fi I consigli di AF Digitale In evidenza Notizie Speciale AF Digitale

Future(Hi)-Fi: soluzioni moderne per l’alta fedeltà

Future(Hi)-Fi

 La tecnologia avanza, ci semplifica la vita e l’alta fedeltà non è da meno. Abbiamo così racchiuso in questo articolo le elettroniche che meglio rappresentano il concetto che abbiamo scherzosamente ribattezzato “future(Hi)-Fi”. 

Un classico esempio di future(Hi)-Fi sono sicuramente i così detti all in one e i diffusori attivi, tanto amati da alcuni e tanto temuti da altri. Il primo esempio di all in one che vi proponiamo è l’Audiolab Omnia a cui poi seguiranno altri prodotti caratterizzati da soluzioni che abbiamo testato in questi ultmi mesi e che a nostro avviso meritano attenzione.

Il nostro esamplare di Audiolab Omnia

Audiolab Omnia un esempio di Future(Hi)-Fi che non dimentica la tradizione.

Abbiamo provato l’Audiolab Omnia circa due mesi fa ed è stato un successo clamoroso.  Con un prezzo di listino di 1.899 Euro avrete a vostra disposizione un amplificatore integrato con ingresso phono MM, streamer Hi-Res Wireless, DAC, amplificatore per cuffie e lettore CD. Insomma vi basterà una coppia di diffusori e, all’occorrenza un giradischi ed il gioco è fatto.

Quando diciamo che L’Audiolab Omnia oltre ad essere un esempio di Future(Hi)-Fi non dimentica la tradizione ci riferiamo al fatto di poter connettere un giradischi e riprodurre CD tramite l’ ottima meccanica al suo interno. Due opzioni che faranno la felicità di chi ha passato da qualche anno gli “anta” ed ha accumulato tanti CD e vinili. Ovviamente l’Audiolab Omnia non dimentica i giovani o per meglio dire i più tecnologici, grazie allo streamer integrato con SpotiFy Connect, supporto Bluetooth, la decodifica dei file MQA e la certificazione Roon Ready. Per quanto riguarda la sezione di amplificazione che offre anche la possibilità di utilizzare separatamente la sezione pre e finale, avrete a disposizione una potenza di 2×50 Watt su 8Ohm in classe A/B che diventano 2×75 Watt su 4Ohm. A questo link trovate il nostro test completo.


Per maggiori informazioni potete consultare il sito del distirbutore italiano Tecnofuturo.

Traingle Borea BR03BT Future(Hi)-Fi

Triangle Borea BR03BT quando il diffusore diventa un tuttofare.

La serie Borea di Triangle è da qualche anno ormai un best buy che ha riscosso diversi consensi. Forti di questo risultato i tecnici francesi hanno deciso di rendere questi diffusori attivi e dotarli di DAC interno, connessione Bluetooth senza dimenticarsi di un ingresso phono di tipo MM. Nel dettaglio parliamo di un diffusore a due vie equipaggiato con un tweeter da 25 mm che sfrutta la tecnologia EFS (Efficent Flow System), realizzato con una cupola in seta. Il driver delle frequenze medio basse ha un diametro di ben 16,5 cm ed è realizzato con una membrana in cellulosa non trattata: la stessa tecnologia utilizzata sulla serie Esprit EZ. 

Quando le ascolterete rimarrete sorpresi dalla possente discesa in gamma bassa rispetto alle dimensioni. L’ amplificatore in classe D, che fa muovere i driver, è in grado di erogare una potenza di 60 watt x2 su 8 Ohm. Potrete connettervi oltre che in modalità wireless tramite Bluetooth 5.0 anche con le seguenti connessioni cablate:

  • AUX mini-jack 3.5mm,
  • Ottico Toslink, Coassiale, RCA
  • LINEA/PhonoMM
  • Sub Out

I diffusori devono essere collegati tra di loro tramite un cavo in dotazione e solamente il diffusore principale andrà collegato alla rete elettrica. A questo link trovate la nostra prova completa. Nel caso delle Triangle Borea BR03 BT, oltre che di future(Hi)-Fi possiamo anche parlare di soluzione smart che strizza l’occhio a diverse necessità come quella di migliorare l’audio della propria TV, realizzare una postazione di lavoro/ascolto a cui connettersi velocemente col proprio device mobile e via dicendo. Per quanto riguarda i prezzi, parliamo di 629 Euro la coppia. Per maggiori informazioni vi rimandiamo al link del distributore italiano Tecnofuturo.

Gold Note DS-10 Plus Laterale

Gold Note DS-10 Plus l’ All in One che si adatta al tuo stile.

Il Gold Note DS-10 Plus nasce prendendo spunto dall’amplificatore integrato all in one IS-1000. All’interno del bellissimo e solido chassis del DS-10 Plus troverete un convertitore D/A (AKM AK4493 PCM fino a 32bit/768kHz e DSD512 nativo), uno streamer di rete  UPnP-DLNA, un preamplificatore di linea e un amplificatore per cuffie. Prima di continuare permetteteci di ribadirlo: il Gold Note DS-10 Plus è proprio ben fatto a livello costruttivo e la linea è curata in ogni minimo particolare. Inoltre la manopola del volume fin dal primo tocco trasmette un senso di solidità e precisione da primato. Tornando a noi, sul frontale troverete un ingresso cuffia con jack da 6.3mm, posto di lato rispetto al comodissimo display a colori da cui trarre tutte le informazioni del caso. Tramite l’ ingresso analogico con jack da 3.5mm è possibile collegare il Phono Stage PH-10. Infine sappiate che è anche presente una connessione Bluetooth 5.0 (44/16) per connettersi velocemente ai vostri device portatili.

Per quanto riguarda lo streaming avrete a disposizione la compatibilità con la maggior parte dei servizi attualmente disponibili: Airplay, Tidal, MQA, Qobuz, Spotify e Deezer, senza dimenticare la certificazione Roon Ready. Potrete controllare il tutto anche da remoto tramite il telecomando in dotazione o tramite l’APP disponibile per i sistemi Android e IOS. Gold Note definisce il DAC del DS-10 Plus un convertitore camaleontico, questo perchè avrete la possibilità di scegliere tra la bellezza di 192 combinazioni. Potrete agire  su deenfasi, filtri digitali passa-basso e potenza applicata al chip digitale. Insomma, anche in questo caso un future(Hi)-Fi di tutto rispetto che si contraddistingue oltre che per le ottime prestazioni sonore anche per una semplicità di utilizzo disarmante. Le possibilità però non finiscono qui perchè avrete a disposizione anche un amplificatore per cuffia con due diverse potenze in uscita:

  • High: 5Watt
  • Low: 1Watt

Questo al fine interfacciare al meglio cuffie e amplificatore.

Il prezzo del Gold Note DS-10 Plus è di 2.790 Euro. Per maggiori informazioni potete visitare il sito del distributore italiano Tecnofuturo.

Lyngdorf TDAI1120 frontale Future(Hi)-Fi

 

Lyngodorf TDAI 1120 il Future(Hi)-Fi è adesso grazie al brevetto Room Perfect.

Peter Lyngdorf, fondatore dell’omonima azienda è una delle menti più geniali del mondo dell’alta fedeltà. Le sue idee sono tanto geniali che la famosa azienda di pianoforti Steinway & Sons  gli ha concesso i diritti per la produzione di elettroniche con il marchio Steinway-Lyngdorf. Tante le collaborazioni di Peter tra cui Purifi di cui ultimamente abbiamo parlato in anteprima mondiale. Tornando a noi, il Lyngdorf TDAI 1120 è un amplificatore integrato con all’interno uno streamer di rete e soprattutto il Room Perfect che vi consentirà di analizzare il vostro ambiente e renderlo a prova di audiofilo. Tutte queste cose sono racchiuse in uno chassis dal design discreto e dalle  dimensioni compatte (10.1x30x26 cm -peso 8 Kg). Volendo, vi basteranno una coppia di diffusori ed un telefonino per comporre un sistema Hi-Fi di tutto rispetto. Per quanto riguarda il Room Perfect, se non siete pratici di misure e calibrazioni dovete dormire sonni tranquilli in quanto l’unica cosa che vi sarà richiesta di fare sarà spostare il microfono (in dotazione) in diversi punti della stanza di ascolto, dopo di ciò, in pochi minuti, Room Perfect effettuerà in autonomia il suo lavoro.

Per quanto riguarda la sezione di amplificazione, potrete contare su una potenza di 60 watt x2 su 8 Ohm che diventano 120 watt x2 su 4 Ohm, dato che ci fa ben sperare sul pilotaggio dei diffusori. La sezione streaming è così equipaggiata:

  • Chromecast: che vi consentirà di inserire il Lyngdorf TDAI 1120 all’interno di un contesto Google Home magari in un sistema multiroom
  • Airplay 2: ultimo nato per gli appassionati del brand Apple
  • UPNP/DLNA: che vi consentirà di mettere in comunicazione il vostro PC Windos con il Lyngdorf TDAI 1120
  • Roon Ready: accendi il PC apri l’APP Roon ed in automatico il nostro Lyngdorf si metterà in comunicazione con Roon sfruttando il protocollo RAAT e lavorando inoltre in Bit Perfect.
  • V-Tuner: vi consentirà di ascoltare le vostre internet radio preferite, lì dove possibile anche in alta risoluzione
  • Bluetooth e WiFi per connettervi in modalità wireless
  • SpotiFy Connect 

Mentre per quanto riguarda le connessioni cablate queste sono le scelte:

  • ingresso phono MM 
  • ingresso analogico
  • connessione USB per uno storage esterno
  • HDMI ARC per connettere la TV (ricordiamo la possibilità di regolare il volume tramite telecomando del TV stesso)
  • Trigger per accendere e spegnere un dispositivo esterno
  • uscita analogica
  • connessione per il microfono per utilizzare Room Perfect

Molto interessante la presenza di una connessione HDMI ARC.

A questo link troverete il nostro test completo e soprattutto troverete una spiegazione più accurata del Room Perfect, sul come funziona e quando è utile. Per quanto riguarda i prezzi il Lyngodorf TDAI 1120, il listino parla di 2.199 Euro. Per maggiori informazione potete visitare il sito del distributore italiano Hifight.

I punteggi dei nostri test
8.6 Recensione
Funzioni
7.5
Costruzione
9.5
Audio
9
Il giudizio di AF
8.5
8 Recensione
Funzioni
10
Costruzione
8.5
Audio
8
Il giudizio di AF
8
8.5 Recensione
Funzioni
8
Costruzione
9
Audio
9
Il giudizio di AF
8
9 Recensione
Funzioni
10
Costruzione
9
Audio
8.5
Il giudizio di AF
8.5

© 2022, MBEditore – TPFF srl. Riproduzione riservata.

Vuoi saperne di più? Di' la tua!

SCRIVICI


    MBEditore network

    Pin It on Pinterest