Notizie Personal computing

Intel Baby Canyon NUC, il piccolo PC ma con tanta potenza

Baby Canyon NUC 2

Baby Canyon NUC è un mini-pc perfetto da affiancare a una TV di ultima generazione e farlo diventare il centro dell’intrattenimento multimediale di casa.

Le prime informazioni sul nuovo mini PC di Intel, il Baby Canyon NUC erano trapelate nel mese di luglio dello scorso anno, ma solo al recente CES di Las Vegas, l’azienda ha ufficialmente lanciato le unità che saranno in vendita nei prossimi mesi. La prima generazione di questi piccoli PC basati su Ivy Bridge hanno avuto qualche aggiornamento, di cui il più importante è senza dubbio il supporto all’interfaccia di connessione ThunderBolt .

Il controller Alpine Ridge per ThunderBolt 3 integra anche un controller USB 3.1, offrendo quindi in un’ unica porta sia la connessione USB Type-C  sia la ThunderBolt 3. I Baby Canyon NUC  hanno tutti  il controller Alpine Ridge anche se il modello con CPU Intel i3 è limitato a livello di firmware, ed offre quindi una porta Type-C  in grado di supportare soltanto USB 3.1 (Gen. 2) e una DisplayPort 1.2. I modelli con CPU Intel  i7 e i5 hanno il pieno supporto ThunderBolt 3.

Intel Baby Canyon NUC, il piccolo PC ma con tanta potenza

Mini, ma solo nel design

A livello di design ci troviamo di fronte a un vero e proprio PC dalle dimensioni estremamente ridotte (11,5x11x51 centrimetri). I pannelli laterali del telaio sono colorati di grigio per fornire un aspetto più elegante che ben si sposa con il coperchio nero removibile che, volendo, si può anche avere in altri colori più sgargianti. Su un lato è presente uno slot micro-SDXC.

In termini di prestazioni, il nuovo processore da 10 nanometri della famiglia Kaby Lago offre un miglioramento nelle prestazioni del 11% rispetto ai corrispondenti prodotti basati sul precedente processore Skylake.

I nuovi Baby Canyon NUC sono anche “Optane-Ready”, ovvero potranno supportare dischi SSD Optane M in combinazione con hard disk da 2,5”,  appena gli SSD Optane entreranno sul mercato. I dischi Optane si basano su una tecnologia sviluppata da Intel e Micron chiamata 3D XPoint che promette di portare l’archiviazione dei dati digitali a velocità molto vicina a quella offerta da una DRAM.

Una cosa importante da notare è che il modello che utilizza un processore Intel  i7-7567U ha un TDP di 28W, decisamente più alto rispetto ai processori con TDP da 15W utilizzati nei modelli con i3 e i5. Le versioni di Baby Canyon NUC che adottano le CPU Intel i7 e i5 hanno una grafica integrata con GPU Iris Plus con 64MB di eDRAM. Nessuno dei Baby Canyon NUC offre la tecnologia vPro.

Intel Baby Canyon NUC, il piccolo PC ma con tanta potenza

Compagno di svago

Molto importante la presenza di una porta HDMI 2.0 con supporto HDCP 2.2 che rende questi piccoli PC perfetti da affiancare a una TV di ultima generazione per godere anche dei programmi trasmessi on-demand in 4K da Netflix. Rispetto ai NUC delle ultime generazioni, queste unità non sono un grande aggiornamento in termini di caratteristiche tecniche.

L’unica vera novità è la funzione” Optane-ready” ma non sembra un motivo sufficiente per passare a un modello Canyon per chi già possiede una versione precedente. Detto questo, chi invece pensa a un NUC come primo acquisto di questo tipo,  il modello i7 dovrebbe rivelarsi piuttosto interessante.

Intel ha indicato che i NUC della serie Baby Canyon  arriveranno sul mercato nel corso dei prossimi mesi, a prezzi simili alle versioni attuali Skylake. In pre-ordine sul sito Intel sono presenti i modelli  NUC7i7BNH in pre-ordine a partire da 700 dollari (circa 656 euro) , il NUC7i5BNH a partire da 610 dollari (circa 570 euro) , e il NUC7i3BNH a partire 496 dollari (circa 465 euro) . Tutti questi modelli si possono potenziare e configurare a piacimento.

Vuoi saperne di più? Di' la tua!

SCRIVICI

acconsento al trattamento dei dati presenti nel form di contatto

© 2020, MBEditore, riproduzione riservata.


 

 

 

 

 

Pin It on Pinterest