App Hi-Fi Musica Notizie Streaming Tendenze

Roon ARC: musica di qualità ovunque tu sia.

Roon ARC
Credit Roon

Roon ARC, presentato in occasione del rilascio di Roon 2.0, fa segnare un altro piccolo ma geniale passo in avanti della nota piattoforma di streaming. Tuttavia non vogliamo limitarci a Roon ARC ma fare una panoramica più ampia e dettagliata che vi sarà di aiuto nelle vostre scelte.

skin roon arc

Detta in soldoni, Roon ARC vi consentirà di ascoltare la vostra musica preferita in mobilità. Che siate al mare, in palestra o in qualsiasi luogo del pianeta, con Roon ARC potrete ascoltare tutto quello che avete sul vostro core. L’unica cosa necessaria oltre a scaricare l’APP Roon ARC, sarà lasciare acceso il vostro core. Ma cosa diavolo è un core? e come funziona? Tranquilli cercheremo di spiegarvi tutto brevemente ed in maniera semplice.

Prima di arrivare a Roon ARC vediamo di capire di cosa abbiamo bisogno.

Iniziamo col dire che il tutto è più difficile a dirsi che a farsi. Sappiate che per funzionare Roon ha bisogno di tre cose fondamentali:

  • Un core: letteralmente nucleo, in pratica un dispositivo che sia il centro nevralgico della nostra musica. Un esempio? un qualsiasi PC che avete in casa va bene. Volendo, la stessa Roon fornisce Nucleus un oggetto deputato a svolgere specificatamente questo compito.
  • APP Roon: l’app è in pratica il vostro telecomando da cui controllare la vostra musica preferita, trovate le APP Roon sia per dispositivi Ios che Android ed ovviamente sono gratutite.
  • Dispositvo Roon compatibile. La lista dei dispositivi compatibili con Roon la trovate a questo link, sappiate che ormai la maggior parte di quelli in commercio, anche quelli economici, come ad esempio l’Argon Audio Solo che abbiamo testato qualche mese fa, lo sono. Come avrete modo di verificare voi stessi, non avete che l’imbarazzo della scelta.

Ok, ora che abbiamo capito di cosa abbiamo bisogno probabilmente non avrete ancora ben chiaro cosa fa di preciso Roon e noi ve lo spieghiamo così.


Introduzione a Roon 2.0 e Roon ARC

Cosa fa Roon?

Roon è un aggregatore di musica, che da solo andrà a trovare tutta la musica che avete archiviato, per quanto riguarda i formati pote dormire tra due cuscini perchè Roon riconosce la quasi totalità di questi ultimi anche quelli più amati dagli audiofili, ma su questo torneremo dopo. Roon riprodurrà sul vostro device (ad esempio uno streamer) i file musicali archiviati su dischi rigidi interni, esterni e NAS. Inoltre, non avrà problemi a trovare la vostra libreria iTunes, le stazioni radio e ovviamente i contenuti in streaming da TIDAL e Qobuz. Tutto questo è supportato da una interfaccia grafica ben fatta e funzionale in grado di fornire tutte le informazioni del caso.

Scopri i segreti dei tuoi artisti e riproduci il tutto in bitperfect

La mission di Roon non è solo quella di farti godere della tua musica in maniera semplice e veloce ma è anche quella di offrirti un audio di qualità assoluta. Il suo “audio engine” supporta la riproduzione bit-perfect sia dei formati lossless che lossy, inclusi quelli ad alta risoluzione come PCM e DSD, sia in stereo che in multicanale.

A tutto ciò si aggiunge il grande lavoro effettuato per quanto riguarda le informazioni sui vostri cantanti preferiti. Infatti questo sistema non si limiterà a recuperare la copertina del disco bensì andrà a cercare tutte le informazioni presenti nel mare magnum di internet su quello che state ascoltando. A noi ad esempio, giorni fa ha mostrato il prossimo tour di un cantante a noi molto amato. Parlavamo di audiofili ed alte risoluzioni, bene, sappiate che tramite Roon potrete godere di file fino a 768kHz/32-bit PCM e DSD512 (stereo e multicanale) in WAV, WAV64, AIFF, FLAC, ALAC (Apple Lossless), DFF, DSF, OGG, MP3 e AAC. Ma c’è di più, se il vostro device non è in grado di supportare un formato, Roon esegue la transcodifica per renderlo comunque riproducibile ovviamente con la migliore qualità supportata.

Signal Path vi dirà sempre la verità ed il potente DSP vi farà sperimentare.

Alzi la mano a chi di voi non è successo di non riuscire a capire le info su come stesse ascoltando un determinato brano. Bene, grazie a Signal Path avrete tutte le informazioni del caso a vostra disposizione.

Inoltre il potente DSP vi aiuterà a personalizzare i vostri ascolti con diverse possibilità di scelta: il livellamento del volume, l’equalizzazione, l’upsampling, la correzione ambientale, la convoluzione, il crossfeed e altro ancora.

Ci sarebbe tanto altro ancora da dire ma sappiate che potrete scoprirlo tramite un periodo di prova gratuito che vi farà capire quanto sia facile fare tutte queste cose. Giunti a questo punto non ci resta altro da fare che parlarvi (finalmente) di Roon ARC.

Roon Arc spiegato in due minuti.

Roon ARC permette l’accesso da remoto alla tua libreria completa e personalizzata di artisti, album, playlist e tag, supportata dai metadati  che ti offriranno ottimi spunti per approfondire i tuoi gusti musicali.

Per fare tutto ciò vi basterà scaricare l’apposita APP Roon ARC e seguire le istruzioni contenute in questo breve video.

Tramite questo processo che si effettua in (forse anche meno) un minuto circa ovunque sarete avrete la vostra musica. L’interfaccia grafica è praticamente la stessa di Roon, quindi vale quanto già detto sopra riguardo le ottime caratteristiche.

Cosa ne pensiamo di Roon e Roon ARC

Di cose in questi anni ne abbiamo provate e Roon è sicuramente una di quelle che ci è rimasta nel cuore per via delle sue ottime doti di funzionalità e qualità audio, ora l’aggiunta di Roon ARC ha segnato un nuovo traguardo facile da utilizzare e dalle qualità eccezionali. Con Roon ARC si è aggiunta la classica ciliegina sulla torta. Per quanto riguardo i costi, sappiate che la qualità si paga ed in base all’abbonamento che sceglierete avrete opportunità differenti che vi riepiloghiamo qui sotto:

  • $9.99 /mese per abbonamenti annuali
  • $ 12.99/mese per abbonamenti mensili
  • $699,99 per abbonamenti a vita.

Per maggiori informazioni: Roon Labs

© 2022, MBEditore – TPFF srl. Riproduzione riservata.

Vuoi saperne di più? Di' la tua!

SCRIVICI


    MBEditore network

    Loading RSS Feed

    Pin It on Pinterest