Audio portatile Featured home Notizie

Apple AirPods Pro tra cancellazione del rumore e resistenza al sudore

AirPods Pro

Disponibili dal 30 ottobre a 279 euro, gli Apple AirPods Pro promettono un sound eccellente e una cancellazione del rumore da leader della classe

È tempo di concludere i nostri pronostici sui nuovi auricolari true wireless di Apple, visto che proprio poche ore fa sono stati annunciati gli AirPods Pro, disponibili anche in Italia dal 30 ottobre al prezzo (non proprio modico, ma nemmeno da record) di 279 euro.

Il “Pro” del nome dipende da diversi fattori, con in testa un sistema di cancellazione attiva del rumore (il primo in assoluto per Apple) e un nuovissimo design degli auricolari, che passano definitivamente a un form-factor in-ear. Come con molti auricolari con ANC (Active Noise Cancellation), gli AirPods Pro promettono un’esperienza di ascolto costantemente isolata e senza rumore attraverso l’uso di due microfoni.

Il primo rileva il suono esterno che viene quindi cancellato da un equivalente antirumore che crea, mentre il secondo microfono rileva ed elimina il rumore rimanente per offrire un’esperienza di ascolto davvero “noiseless” (o almeno è quanto promette Apple). Inoltre, questa tecnica di cancellazione del rumore adatta continuamente il segnale sonoro 200 volte al secondo.

Apple AirPods Pro tra cancellazione del rumore e resistenza al sudore

La cancellazione del rumore in tempo reale è stata gentilmente concessa dal chip H1 di Apple, che consente anche di attivare Siri a “mani libere” dicendo Hey Siri per riprodurre canzoni, aumentare il volume ed effettuare una chiamata. I messaggi in arrivo possono anche essere letti da Siri non appena vengono ricevuti dal nostro iPhone e l’inclusione della Condivisione audio di Apple significa che un amico con un paio di AirPods Pro può ascoltare quello che stiamo ascoltando o o guardando su un iPhone o iPad.

Nonostante l’ulteriore pressione che l’ANC tende a mettere sull’autonomia, gli AirPods Pro hanno una durata della batteria dei soli auricolari di 4,5 ore, che non è poi molto diversa dalle cinque ore degli AirPods di seconda generazione. Naturalmente, la custodia wireless può fornire cariche aggiuntive fino a un massimo di 24 ore.

Una modalità Trasparenza, che è diventata una caratteristica comune delle migliori cuffie con cancellazione del rumore, può essere momentaneamente avviata per consentire al rumore esterno di entrare quando si desidera, per esempio, conversare rapidamente o ascoltare un annuncio su un treno in arrivo. L’utente può inoltre alternare a piacimento tra le modalità Trasparenza e Cancellazione attiva in modo semplicissimo.

Apple AirPods Pro tra cancellazione del rumore e resistenza al sudore

Arriva poi finalmente la certificazione contro il sudore e gli schizzi d’acqua (IPX4). Ogni auricolare viene fornito con tre diverse dimensioni di ear-tip in silicone e, grazie agli algoritmi che lavorano con i microfoni per misurare il livello sonoro nell’orecchio e l’output dagli auricolari, gli AirPods Pro possono rilevare se l’ear-tip è della misura giusta e ha una buona vestibilità o se invece dovrebbe essere cambiato con uno di dimensioni diverse.

A livello puramente audio infine un driver appositamente progettato, a bassa distorsione e alta escursione, produce bassi potenti, mentre secondo Apple un amplificatore ad alta gamma dinamica ricrea un suono puro e cristallino, aumentando anche la durata della batteria. L’equalizzazione adattiva regola automaticamente la musica in base alla forma del vostro orecchio, per un’esperienza di ascolto ricca e omogenea.

A presto con la recensione completa.

Vuoi saperne di più? Di' la tua!

SCRIVICI

acconsento al trattamento dei dati presenti nel form di contatto

© 2020, MBEditore, riproduzione riservata.


 

 

 

 

 

Pin It on Pinterest