UNIVERSALGRANDE CINEMA 4K
AF Casa Featured home

Cloche D’Or: smart city in Lussemburgo – Seconda parte

Cloche D’Or: smart city in Lussemburgo – Seconda parte

Cloche D’Or e il progetto di uno dei più grandi quartieri domotici d’Europa con soluzioni all’avanguardia senza pesare sul budget dell’acquirente

Nel progetto Cloche D’Or si è proceduto a una progettazione integrata di tutti gli impianti, all’unificazione degli spazi tecnici e degli organi di gestione. Per esempio tutte le abitazioni sono dotate di un unico quadro tecnico di dimensione prefissata costruito, pre-cablato e pre-configurato interamente in fabbrica. In uno spazio di soli sessanta centimetri di larghezza e venti centimetri di profondità il quadro tecnico, lo stesso per tutte le abitazioni, comprende al suo interno: sistema di controllo domotico DOVIT, impianto elettrico, sistema di allarme con tastiera e sirena, termoregolatori multi zona, centrale di video citofonia, infrastruttura dati, spazi di riserva per l’allocazione di telefono, provider internet ed ulteriori riserve per implementazioni future.

Particolarmente interessante il grado di concentrazione di tutte le funzioni su un’unica interfaccia: grazie al sistema domotico integrato è stato possibile dotare tutte le abitazioni di un dispositivo touch screen a parete dal quale il cliente può fruire, con un unico apparato, di tutti i servizi. Dallo stesso dispositivo è quindi possibile gestire il sistema di allarme, la videocitofonia, la termoregolazione di tutte le stanze e il controllo dell’intero impianto di illuminazione (senza rinunciare ai normali pulsanti presenti in tutti i locali). L’unificazione oltre che fornire un servizio moderno al cliente ha permesso di minimizzare l’installazione di diversi altri apparati dedicati, ottimizzando così i costi.

Cloche D’Or: smart city in Lussemburgo – Seconda parte

Esempio delle dotazioni di base di un appartamento DOVIT a Cloche D’Or

Smart server per l’integrazione e il controllo di punti luce, motorizzazione, sistema di allarme, termoregolazione, videocitofonia. Predisposto per l’integrazione con altri bus dati (KNX, ModBus, Dmx e Dali), all’aggiunta di opzioni come il controllo vocale con Google Home e Alexa e per l’integrazione con piattaforme di servizi come IFTTT (If This Than That, di cui abbiamo fatto debito approfondimento a questo link).

Dispositivo touch screen completo di tutte le funzioni DOVIT tra cui il controllo di: luci, motori, temperature, allarmi e sensori, videocamere e videocitofono. Creazione e modifica di azioni multiple “scenari”, creazione e modifica di tutte le programmazioni orarie. Modifica di icone, foto degli ambienti e di tutte le personalizzazioni previste dall’ applicazione Do.APP.

Quattro moduli per installazione DIN su quadro elettrico per il controllo fino a trentadue punti luce (anche dimmerizzate) o motorizzazioni.

Cinque interfacce bus, otto ingressi per il collegamento di quaranta pulsanti di comando tradizionali.

Cloche D’Or: smart city in Lussemburgo – Seconda parte

Centrale di allarme professionale (Grado 2) dotata di scheda di rete IP, tastiera a codice con RFID, sirena interna, ingressi per gestire fino a otto sensori e ingressi per rilevatori di fumo.

Due sensori volumetrici e due sensori fumo combinati ottici e termici.

Un router firewall per la connessione all’infrastruttura di rete delle zone comuni e del resto del quartiere; per la gestione del controllo remoto da smart phone e tablet via internet e per l’interconnessione al sistema di video citofonia del singolo lotto.

– Un termostato a sfioramento in vetro per ogni zona di riscaldamento e condizionamento.

A conti fatti un vero e proprio hub domotico al servizio di soluzioni smart home all’avanguardia, aperte e capaci di gestire elevata interazione tra l’hardware installato, potenziando le prestazioni nell’abitazione al servizio di benessere e sicurezza. Il tutto con un pensiero di riguardo nei confronti dell’acquirente, che si ritrova la tecnologia senza dover affrontare una spesa aggiuntiva. Una soluzione davvero percorribile anche nel nostro Paese?

Link alla prima parte dello speciale Cloche D’Or.

Per ulteriori informazioni: link alla pagina DOVIT per il progetto Cloche D’Or.

Vuoi saperne di più? Di' la tua!

SCRIVICI

acconsento al trattamento dei dati presenti nel form di contatto

© 2020, MBEditore, riproduzione riservata.


 

 

 

 

 

Pin It on Pinterest