Hi-Fi Notizie

Diffusori Audio Physic Avanti 35: dalla Germania con furore

Audio Physic Avanti 35

Tante novità tra driver, cabinet e crossover rispetto al modello del 2016 per i diffusori da pavimento a tre vie Audio Physic Avanti 35

Sono passati quattro anni dall’uscita dei diffusori da pavimento Avanti di Audio Physic ed eccoci qui a parlare nuovamente del produttore tedesco per gli Avanti 35, modello speciale realizzato in occasione del 35° anniversario dell’azienda che, se da un lato sembra non presentare grandi innovazioni (soprattutto estetiche) rispetto al modello precedente, dall’altro costa molto di più del predecessore, il che lascia intendere che qualche novità di rilievo deve comunque esserci.

I due driver montati su ciascuno dei pannelli frontali suggeriscono che si tratti di un design a due vie, ma in realtà, come nella generazione precedente, c’è anche un woofer dedicato nascosto all’interno del cabinet, costruito tra l’altro in modo impeccabile. Si tratta più precisamente di un cono di carta da 20 cm rivolto verso il basso frutto di un nuovo design, accompagnato da un crossover rivisto per l’occasione.

Un’altra novità è il pannello inferiore del cabinet realizzato in schiuma ceramica anziché in legno massiccio. Secondo Audio Physic questa schiuma è notevolmente più rigida dell’MDF, ma soprattutto è porosa, consentendo in più efficace passaggio dei suoni dei bassi. Il midrange rimane invece un’unità conica in alluminio da 15 cm come quella del modello precedente, ma ora c’è un doppio chassis che aiuta a disaccoppiare le parti mobili del driver dal cabinet. L’idea alla base è quella di ridurre al minimo la quantità di energia meccanica immessa per limitare eventuali risonanze indesiderate.

Il tweeter a cono in alluminio da 39 mm è una scelta un po’ particolare, ma non è la prima volta che troviamo questo design nei diffusori dell’azienda tedesca, per la quale il controllo della risonanza rimane una priorità assoluta. Ciascuna delle tre unità di trasmissione ha il proprio scomparto e sono tutte collegate alla nuova rete crossover a cablaggio singolo con cavi Audioquest.

Questa triplice divisione interna aiuta a rinforzare il cabinet e la schiuma ceramica è stata applicata a determinati pannelli per aiutare con rigidità e smorzamento. Anche i pannelli esterni sono molto più sofisticati di quanto le apparenze suggeriscano, con MDF stratificato rivestito con vetro e materiale smorzante. L’idea è di creare un involucro rigido, ben smorzato e controllato che fornisca una buona base su cui far lavorare i driver.

Uno dei principali punti di forza dell’insolita disposizione del woofer è che dovrebbe rendere questi diffusori da pavimento meno esigenti riguardo al posizionamento, poiché, come già accennato, la direzione è verso il pavimento. Da segnalare, come specifiche tecniche, l’impedenza pari a 4 Ohm, la risposta in frequenza di 31 Hz – 40 kHz, la sensibilità di 88dB, il range di amplificazione da 30 a 180 watt e le dimensioni, pari a 170x1087x390 mm.

Vediamo ora ai prezzi. Il distributore Audio Reference propone gli Avanti 35 a 7090 euro la coppia nelle finiture Bianco, Nero, Noce ed Ebano, mentre si passa a 7505 euro per quelle Ebano nero lucido, Palissandro lucido, Argento, Antracite, Bianco perla e Rosso.

© 2020, MBEditore Srl. Riproduzione riservata.

Vuoi saperne di più? Di' la tua!

SCRIVICI


    MBEditore network

    Pin It on Pinterest