Featured home Hi-Fi Home cinema Notizie Persone Pro

Lo “Stonato”: diffusore Hi-End DIY

Lo "Stonato": diffusore Hi-End DIY
Stonato è pronto a suonare.

Qualche settimana fa vi abbiamo parlato di DIY (do it yourself, il faidate), presi dalla voglia, anche noi, con l’aiuto di validi collaboratori, ci siamo cimentati nell’impresa. Eccovi il risultato.

Stonato, il diffusore DIY realizzato con la partecipazione dell’ Ingegnere Roberto Fugito e la Falegnameria Margotto, ha l’ambizione di fornire una risposta in frequenza estesa, raffinatezza e dinamica da primato il tutto in un diffusore dalle dimensioni contenute che possa convivere con un normale ambiente domestico. Insomma la botte piena e la moglie ubriaca come suole dirsi in questi casi.

La premessa.

Da troppo tempo giacevano inutilizzati una coppia di ScanSpeak 18W/8531G00 ed una coppia di ScanSpeak 15W/8530K00. Oltre a questi avevamo una selezione di componenti per il cross over di prima qualità. Condensatori Obbligato Gold Premium ed induttanze lamellari da utilizzare per la parte bassa. A questi abbiamo aggiunto altro materiale come i 4 caps acquistati su HiFi Collective e le induttanze  Mundorf per la gamma media. Rimaneva da scegliere un tweeter da abbinare e la nostra scelta è ricaduta sul Seas 27TBC/G H1147. Scelto per le sue ottime doti di trasparenza e per rientrare nel budget che ci eravamo imposti. Chissà magari un giorno ne faremo una versione con questo tweeter Scan Speak in modo da realizzare un monomarca!

Il cabinet e la falegnameria Margotto .

Una volta scelti gli altoparlanti, Roberto, addetto alla parte tecnica si è dedicato alla simulazione del cabinet. Dopo vari studi e simulazioni siamo arrivati alla conclusione di adottare una forma a parallelepipedo e, considerando la complessità del cross-over , fare una base contenitore da sfruttare per l’alloggiamento di quest’ultimo.

La falegnameria incaricata del cabinet è Audio Definiton dei fratelli Margotto. Davide Margotto da anni si occupa della realizzazione di cabinet per diffusori e propone anche dei suoi kit interessanti. Non so a voi ma l’idea di costruire un monovia mi gira in testa da parecchio. L’unica remora era la distanza chilometrica, il fatto di doversi interfacciare per telefono con misure, numeri e soprattutto spedizioni delicate ed ingombranti ma posso assicurarvi che la precisione nella realizzazione e un imballo in legno (vedi foto) a prova di bomba hanno fatto si che tutto filasse liscio come l’olio.

Ancora sulla realizzazione.

Tornando al cabinet abbiamo optato per una struttura a parallelepipedo con baffle abbastanza largo a dispetto di quelli che sono i dettami attuali. Gli altoparlanti sono stati posizionati disassati per migliorare la dispersione del tweeter e ricreare una scena più credibile, riducendo l’interferenza del pannello frontale. A tutto ciò è seguito un attento fine tuning del cross over. All’interno del mobile sono stati inseriti dei rinforzi per evitare risonanze e vibrazioni e il woofer giova di una camera a se stante , isolata dal resto del cabinet. L’interno del cabinet ha subito un trattamento  con bitume FG 4Sk , utilizzato spesso per insonorizzare le portiere delle automobili. Infine dopo il trattamento antirombo sono stati aggiunti dei pannelli fonoassorbenti al fine di ridurre al minimo le risonanze e rendere il cabinet sordo. Al netto dei trattamenti antirombo e dei fonoassorbenti il litraggio netto del cabinet è di circa 40 litri. L’accordo del woofer è a 33Hz e la risposta in frequenza si estende fino a 18.000 Khz (-3DB). L’impedenza minima è di circa 4,2 ohm ad una frequenza di 200 Hz.

Lo "Stonato": diffusore Hi-End DIY
Struttura interna del cabinet con rinforzi

 

Conclusioni e considerazioni

Stonato è finito non è stata una passeggiata di salute. Dietro a tutto ciò c’è un grande lavoro di coordinazione ma soprattutto passione. Vogliamo concludere facendo un costo approssimativo del progetto:

  • Cabinet circa 650 Euro iva, trasporto ed imballaggi esclusi.
  • Altoparlanti circa 660 Euro
  • Cross over circa 800 Euro

Alla fine non è un progetto economico ma il risultato è stato sicuramente di livello. Con poco più di 2.000 Euro e tanta tanta pazienza ci siamo ritrovati un diffusore dalle prestazioni come scritto nel titolo Hi-End . Non vi resta che aspettare il prossimo capitolo con le impressioni di ascolto. Per il momento possiamo anticiparvi che Stonato è più intonato di quanto speravamo.

Lo "Stonato": diffusore Hi-End DIY

Un grandissimo ringraziamento va a Roberto Fugito (nella foto) e Davide Margotto senza i quali il progetto non si sarebbe potuto realizzare. Un ulteriore ringraziamento va fatto ad Axiomedia per la velocità e professionalità con cui ha gestito gli ordini. Infine una menzione per Diego Sartori ed HiFi Collective .

Lo "Stonato": diffusore Hi-End DIY
Stonato è pronto a suonare.
Nè l’editore nè il collaboratore e quantomeno le persone citate si assumono responsabilità per eventuali danni a persone o cose nel tentativo di replicare il progetto contenuto in questo articolo. Il contenuto di quanto sopra è solo a scopo esemplificativo.

Vuoi saperne di più? Di' la tua!

SCRIVICI

    acconsento al trattamento dei dati presenti nel form di contatto

    © 2020, MBEditore, riproduzione riservata.

    MBEditore network

    AF Theater, la tua location per test ed eventi. Clicca per info e costi


     

     

     

     

     

    Pin It on Pinterest