Audio portatile Notizie

Motif ANC: anche Marshall ha i suoi true wireless nemici del rumore

Dopo i Mode II di cinque mesi fa, arrivano i Motif ANC, i primi auricolari true wireless targati Marshall con cancellazione attiva del rumore

Cinque mesi dopo aver lanciato il suo primo paio di auricolari true wireless (i Mode II), Marshall ha presentato il suo primo paio di in-ear true wireless con cancellazione attiva del rumore, che pone finalmente il produttore britannico sulla scia di rivali come Apple, Sony e Sennheiser.

Progettato per aiutare a bloccare il rumore ambientale utilizzando quattro microfoni integrati (due per ogni auricolare), il sistema ANC messo a punto da Marshall dovrebbe fornire un’efficace cancellazione del rumore, anche se l’assenza di dettagli tecnici non ci permette di essere più specifici.

motif anc

 

Considerando comunque il prezzo di 199 euro (la disponibilità è data a fine ottobre), possiamo aspettarci un sistema ANC abbastanza efficace, anche se difficilmente al pari dei modelli top di gamma ancora più costosi di altri rivali. I Motif ANC con driver da 6mm propongono tutte le sfumature del design Marshall che vi aspettereste, partendo dalla custodia di ricarica in similpelle completa del logo Marshall per continuare con una finitura zigrinata sugli auricolari stessi che sembra offrire un discreto livello di presa per evitare cadute accidentali.

Altre caratteristiche degne di nota includono le funzioni auto-pause e auto-play quando togliamo e rimettiamo gli auricolari nelle orecchie e la certificazione IPX5, grazie alla quale gli auricolari sono protetti da pioggia/sudore e da getti d’acqua a bassa pressione da qualsiasi angolazione per tre minuti. La durata complessiva della batteria, comprese le ricariche dalla custodia, arriva a 20 ore con ANC attivo (26 ore senza), anche se le quattro ore e mezza dichiarate di utilizzo con una carica completa (o 6 senza ANC) sono un po’ al di sotto rispetto all’autonomia di altri true wireless da 200 euro.

Marshall Minor III

In ogni auricolare troviamo inoltre un microfono per le chiamate, mentre i controlli touch permettono di controllare la riproduzione audio e attivare l’immancabile Modalità Trasparenza senza l’utilizzo dello smartphone, che però torna utile grazie all’app di Marshall per intervenire sull’equalizzazione. Apprezzabile anche la scelta del Bluetooth 5.2 come connettività, mentre non viene fatto alcun cenno ai codec supportati e quindi non sappiamo se siano presenti o meno all’appello aptX e/o aptX HD.

Se si desidera l’iconica estetica Marshall a un prezzo inferiore, sono stati annunciati anche gli auricolari true wireless Minor III da 129 euro, che essenzialmente sembrano degli AirPods seppur con il tocco Marshall a livello estetico. In questo caso si rinuncia alla cancellazione attiva del rumore, ma si hanno comunque a disposizione un’autonomia di tutto rispetto (25 ore comprese le cariche della custodia), controlli touch, Bluetooth 5.2, certificazione IPX4 e driver da 12mm.

© 2021, MBEditore Srl. Riproduzione riservata.

Vuoi saperne di più? Di' la tua!

SCRIVICI


    MBEditore network

    Pin It on Pinterest