AF Focus Tecnologie

TV e gaming: tutto quello che bisogna sapere sull’ALLM

allm

ALLM (Auto Low Latency Mode) è una funzionalità che migliora l’esperienza di utilizzo di un TV recente in chiave gaming. Conosciamola meglio

ALLM (Auto Low Latency Mode) è una funzionalità molto semplice che non trasformerà la vostra esperienza di gioco come promettono di fare altre feature legate allo standard HDMI 2.1 come l’High Frame Rate (o HFR) e il VRR (Variable Refresh Rate), ma migliorerà leggermente l’esperienza di utilizzo di un TV in chiave gaming. La relativa semplicità di ALLM significa anche che questa funzione è già disponibile su molti televisori e su alcune console attuali senza che sia necessaria la presenza di porte HDMI 2.1.

Cos’è ALLM?

ALLM serve per far passare automaticamente al preset di gioco del TV (il cosiddetto Game Mode o Modalità gioco), quando viene rilevato un segnale proveniente da una console. I televisori moderni elaborano e migliorano costantemente l’immagine mostrata tramite filtri di ogni genere, ma tutta questa elaborazione richiede tempo. Non molto tempo (si parla infatti di millisecondi), ma abbastanza per causare fenomeni di lag (il ritardo tra un comando dato dalla console e l’effettiva azione su schermo).

Questo tipo di ritardo è specificamente indicato come “input lag” e può fare una differenza enorme durante una sessione di gaming. Solo 100-200 ms di input lag possono infatti rendere alcuni titoli quasi ingiocabili. Ecco perché quasi tutti i televisori ora hanno una modalità di gioco o semplicemente un preset per il gaming, il cui compito è disattivare la maggior parte (se non proprio tutta) dell’elaborazione dell’immagine del TV in modo da ottenere un input lag il più basso possibile.

TV e gaming: tutto quello che bisogna sapere sull'ALLM

I televisori top di gamma più recenti di Samsung e LG assicurano un input lag in modalità di gioco compreso tra 10 e 14 ms, anche se già qualsiasi valore sotto i 40 ms è impercettibile e molte persone non noteranno nulla persino poco sotto i 100 ms. ALLM non si attiva semplicemente ogni volta che accendete la vostra console collegata al TV: è infatti abbastanza intelligente da distinguere tra la riproduzione di un gioco e la visione di un film tramite un’app di streaming o Blu-ray e si attiverà solo nel primo caso.

Quali console di gioco supportano ALLM?

Attualmente solo Xbox One X e Xbox One S supportano ALLM, a differenza di PlayStation 4 e PlayStation 4 Pro che invece ne sono prive. La buona notizia è che PlayStation 5 dovrebbe supportare ALLM e sappiamo per certo che Xbox Series X e Series S lo faranno.

TV e gaming: tutto quello che bisogna sapere sull'ALLM

Quali TV supportano ALLM?

Sul mercato ci sono già molti TV con ALLM integrato e verrebbe troppo lungo elencarli tutti. Parlando però dei principali produttori, LG e Samsung sono all’avanguardia nelle funzionalità di gioco come ALLM e VRR e, come già detto, vantano i punteggi di input lag più bassi del settore. ALLM è stato applicato praticamente su tutta la gamma di TV LG del 2019 e del 2020,

Samsung ha introdotto ALLM nel 2018, ma quell’anno era limitato ai QLED e agli LCD di fascia alta, mentre tutti i modelli delle gamme 2019 e 2020 sono “ALLM ready”. Anche Panasonic ha aggiunto questa funzione alla sua gamma di TV nel 2019. Se avete OLED o un LCD della serie 800 (GX800 nel 2019 e HX800 nel 2020) o superiore, dovreste avere accesso alla funzione. Philips è un altro produttore che ha aggiunto ALLM nel 2019, in questo caso su tutta la gamma OLED e LCD. Sony è invece il peggior produttore quando si tratta di supportare le funzionalità gaming nei suoi televisori. ALLM è infatti supportato supportata solo dalla serie di TV LCD XH90.

Vuoi saperne di più? Di' la tua!

SCRIVICI

    acconsento al trattamento dei dati presenti nel form di contatto

    © 2020, MBEditore, riproduzione riservata.

    AF Theater, la tua location per test ed eventi. Clicca per info e costi


     

     

     

     

     

    Pin It on Pinterest