Mobile Notizie

Asus ZenFone AR, lo smartphone per la realtà vituale e aumentata

Asus ZenFone AR, lo smartphone per la realtà vituale e aumentata

Con ZenFone AR, Asus lancia uno smartphone di ultima generazione che farà felice chi vuole sperimentare le esperienze di realtà virtuale e realtà aumentata.

Realtà aumentata e realtà virtuale: queste sono le novità che mette sul piatto Asus con il suo nuovo smartphone ZenFone AR. Infatti, per la prima volta in un unico device, sono state implementate le piattaforme Tango AR e Daydream VR. La prima, sviluppata da Google, si basa su una serie di sensori e software di visione assistita pensati appositamente per ottenere un’esperienza di realtà aumentata direttamente dallo smartphone.

DayDream VR, se utilizzata con il visore Daydream View e relativo controller, consente di vedere film in realtà virtuale, nonché giocare con gli ultimi titoli che mettono al centro dell’azione il gamer, per un’esperienza ludica di grande immersività.

Dotazione al top per AR e VR

Oltre a queste due piattaforme, ZenFone AR offre tutta una serie di componenti di altissimo livello e sfoggia un design moderno ed elegante. Per usufruire della realtà aumentata offerta dalla piattaforma Tango di Google, lo smartphone è dotato di una fotocamere da ben 23MP con sensore Sony IMX318 certificata PixelMaster 3.0, affiancata da una seconda fotocamera deputata a tracciare il movimento e da una terza predisposta a rilevare la profondità nello spazio.

Il processore scelto per elaborare rapidamente quanto catturato dal trio di fotocamere è lo Snapdragon 821 che è appunto ottimizzato per gestire la realtà aumentata. Molto importante in questo campo di utilizzo è la GPU, che nel caso dello ZenFone AR è una Adreno 530 (sempre Qualcomm) progettata per offrire la migliore esperienza AR e VR in termini di grafica.

Asus ZenFone AR, lo smartphone per la realtà vituale e aumentata

Schermo in 4K e non solo

Sempre nell’ottica di catturare l’attenzione dei clienti che sono interessati alla realtà virtuale e a quella aumentata, lo ZenFone AR offre un display Super AMOLED da 5,7 pollici con risoluzione WQHD che equivale a 2560×1440 pixel. Questo display consente di immergersi totalmente nei contenti VR offerti da applicazioni quali YouTube, Netflix, Hulu e HBO, o giocare a titoli come Need for Speed o BrickHeadz.

Il tutto coadiuvato anche dallo speaker a cinque magneti compatibile con la tecnologia audio Asus SonicMaster 3.0. Se poi si utilizzano auricolari o cuffie apposite, si può godere anche dell’audio a 24 bit/192 kHz certificato High-Resolution Audio (HRA) per ascoltare un suono surround a 7.1 canali offerti dalla tecnologia DTS Headphone:X.

Asus ZenFone AR, lo smartphone per la realtà vituale e aumentata

Uno smartphone che si sente fotocamera digitale

Oltre ad offrire tutte le caratteristiche necessarie per la compatibilità con la piattaforma Tango, la fotocamera da 23MP consente diverse esperienze nel campo fotografico e video. Ad esempio è possibile scattare foto nel formato RAW, o scegliere la modalità manuale, dove i più esperti possono impostare i vari parametri per fotografare secondo le loro preferenze. Inoltre, è possibile anche registrare video alla risoluzione 4K UHD.

Asus ZenFone AR è disponibile da 3 Italia al prezzo (un po’ alto) di 899 euro, in abbinamento a un piano tariffario ALL-In, con possibilità di ordinarlo direttamente dal sito www.tre.it e riceverlo a comodamente a casa.

Vuoi saperne di più? Di' la tua!

SCRIVICI

    acconsento al trattamento dei dati presenti nel form di contatto

    © 2020, MBEditore, riproduzione riservata.


     

     

     

     

     

    Pin It on Pinterest