Mobile Notizie

Smartphone LG addio – Chiude la divisione

La divisione worldwide di LG mobile chiude dopo le pesanti perdite economiche accumulate e il recente fallito tentativo di cessione

Al CES 2021 anche per LG sembrava apparentemente tutto in ordine. Al keynote ci fu particolare attenzione nei confronti dello smartphone ‘Rollable’, schermo pieghevole su cui era già stata spesa tanta ricerca. Rallentamenti certo, ma l’intenzione di proseguire nel progetto di uno smartphone così avanzato in virtù dello schermo arrotolabile.

In egual misura non venne comunicata una data di messa in produzione, specie in un periodo come quello attuale tra pandemia e problemi di rifornimento componentistica. Nello stesso periodo il brand coreano aveva categoricamente smentito voci sul possibile fermo di qualsiasi altra produzione in corso e addirittura l’abbandono del mercato smartphone, salvo poi in una nota confermare un pensiero a riguardo ma nessuna vera decisione. Ad avvalorare tale ipotesi la pesante ricaduta economica in parte legata alla contrazione di un mercato con una domanda mai così difficile così come le evidenti perdite accumulate nel corso degli ultimi cinque anni che marciavano verso i 4,5 miliardi di dollari.

LG

Una competizione sempre più impari a confronto con altri colossi asiatici tra cui svettano ormai da tempo Huawei, Xiaomi e Samsung. Creazioni di sicuro interesse come l’LG Wing (nelle immagini), smartphone Android con eccellente schermo OLED touchscreen da 6.8” pollici (2460 x 1080 pixel), modulo 5G e fotocamera da 64 Megapixel capace di riprese UHD e scatti a risoluzione 9238 x 6928 pixel. Mentre proseguivano le voci di una possibile cessazione delle attività venivano lasciate aperte anche altre ipotesi tra cui la vendita, così come il ridimensionamento della grande divisione.

A mettere ulteriormente in difficoltà LG la decisione unilaterale di Volkswagen, partner di lunga data nell’automotive elettrico, di spostare la maggior parte dei progetti di auto elettriche su una cella di batteria diversa da quelle su cui LG Energy Solution ed SK Innovation avevano già investito miliardi in siti di produzione in Asia, Europa e Stati Uniti. Volkswagen è sotto forte pressione per tagliare i costi delle batterie, rafforzare la sua posizione in Cina e competere meglio con Tesla. La società China Contemporary Amperex Technology, che già fornisce Volkswagen e Tesla, sta producendo batterie prismatiche su cui Volkswagen ha puntato per i futuri veicoli. A gennaio si rincorrevano voci di corridoio sul tentativo di cessione del ramo d’azienda LG a Vingroup, ma in seguito le trattative sono naufragate.

LG

Si è così giunti all’ufficializzazione della chiusura della divisione telefonia worldwide per uno dei principali artefici del sistema operativo Android, con vendite di dispositivi mobile che di fatto non hanno mai decollato. A risentirne subito il titolo in borsa con una perdita del 2,52%, nella nota si sottolinea il “contesto di elevata concorrenza sui prezzi tra produttori” in particolare per la fascia entry-level.

L’azienda dirotterà i dipendenti in ambiti diversi e più strategici, legati all’automotive elettrico, smart home, robotica e intelligenza artificiale. Per l’immediato non mancherà la speranza di assistere a un drastico calo dei prezzi di quanto attualmente in vendita. Link a LG.

© 2021, MBEditore Srl. Riproduzione riservata.

Vuoi saperne di più? Di' la tua!

SCRIVICI


    MBEditore network

    Pin It on Pinterest