Hi-Fi Notizie

Sonus faber Maxima Amator: perfetto mix tra innovazione e tradizione

Maxima amator

I nuovi diffusori da pavimento a due vie Sonus faber Maxima Amator strizzano l’occhio al passato dell’azienda pur essendo ricchi di novità tecnologiche

I nuovi diffusori da pavimento di Sonus faber strizzano l’occhio al passato, pur sfruttando gli ultimi progressi tecnologici come da tradizione per il produttore italiano. I diffusori in questione sono i Maxima Amator, modello decisamente molto contemporaneo nello stile e negli interni ma con sempre molto del DNA dei classici design a due vie dell’azienda veneta.

I Maxima Amator (15.000 euro la coppia sotto distribuzione MPI Electronic) si aggiungono ai due modelli da stand Minima Amator II ed Electa Amator II nella gamma Heritage Collection dell’azienda e utilizzano gli stessi (e molto apprezzati) driver dell’Electa Amator II. Troviamo innanzitutto un tweeter D.A.D. Arrow Point da 28mm con sistema di motore magnetico al neodimio e una camera posteriore a labirinto acustico in legno massello di abete rosso.

La tecnologia D.A.D. (Damped Apex Dome) prevede uno smorzamento locale dell’apice del tweeter a cupola in seta per evitare i movimenti in controfase di quest’ultima. In un tweeter a cupola morbida standard, il movimento in controfase dell’apice è responsabile del decadimento prematuro delle alte frequenze, mentre con la tecnologia D.A.D. questo effetto è molto meno presente.

Subito sotto troviamo un driver mid/bass da 180 mm con una membrana in pasta di cellulosa e fibre naturali essiccata all’aria. Questo driver è montato su un cestello in alluminio pressofuso progettato dagli ingegneri di Sonus faber. I Maxima Amator sfoggiano inoltre un cabinet in massello di noce dello spessore di 2,5 cm interamente costruito in Italia. Per realizzarlo, Sonus faber ha impiegato i moderni metodi di lavorazione del legno per sfruttare i vantaggi prestazionali di uno chassis in legno massello. Il tutto è ulteriormente valorizzato da un rivestimento in vera pelle sia sul pannello frontale, sia sul pannello posteriore.

All’interno del cabinet ci sono tre camere separate. La prima è composta da due esterni in fibra di carbonio riciclata, intervallati da una particolare fibra di silice. La seconda camera riempita di materiale smorzante aumenta il peso, abbassa il baricentro del sistema, incrementa la stabilità del diffusore e riduce al minimo le risonanze spurie. La terza camera, totalmente esente da vibrazioni e visibile dall’esterno, è interamente dedicata ad ospitare il crossover, che risulta quindi schermato da ogni possibile vibrazione generata dai diffusori.

Sempre per quanto riguarda il crossover, Sonus faber lo ha sviluppato esplicitamente per i Maxima Amator. Il nuovo design IFF Crossover (Interactive Fusion Filtering) si affida ad una rivisitazione della Paracross Topology sviluppata internamente e si caratterizza per l’utilizzo di uno slope progressivo nel filtraggio degli altoparlanti. Grande attenzione è stata posta ai materiali, con induttanze in filo Litz cementate in cera, condensatori di altissima qualità con dielettrico in polipropilene e armature in metallizzazione di alluminio e resistenze antinduttive. Il risultato è che questo diffusore da pavimento da 4 ohm ha una risposta in frequenza quotata di 35 Hz-35 kHz e una sensibilità di 88 dB SPL (2,83 V/1 m).

© 2020, MBEditore Srl. Riproduzione riservata.

Vuoi saperne di più? Di' la tua!

SCRIVICI


    MBEditore network

    Pin It on Pinterest