UNIVERSALGRANDE CINEMA 4K
Featured home Mobile Notizie

ZTE nubia Z18S, uno schermo in più, una fotocamera in meno

ZTE nubia Z18S 4 home

ZTE nubia Z18S avrà un display anche sul retro e tramite questo sarà possibile scattare selfie visto che la fotocamera anteriore non è presente

I produttori di smartphone possono razionalizzare tutto ciò che vogliono, ma non si può negare il fatto che il tanto discusso notch, ovvero il ritaglio dello schermo nella parte alta, non sarebbe esistito se non fosse stata per la tendenza di avere smartphone senza cornice.

Da quando ha debuttato su iPhone X e su dozzine di smartphone più tardi, altri produttori, curiosamente tutti cinesi, hanno provato a risolvere il problema del design in un modo diverso. Secondo un nuovo rumors, uno smartphone ZTE non ancora annunciato, attualmente noto come Nubia Z18S, potrebbe effettivamente avere la soluzione, che ha sicuramente un senso pratico ma che è anche la più costosa.

ZTE nubia Z18S, uno schermo in più, una fotocamera in meno

Display anche sul retro

Il Nubia Z18S sembra avere, guardando le immagini trapelate online, un display frontale quasi a schermo intero così come un display dedicato sul retro. Le immagini suggeriscono che questo schermo posteriore sarebbe funzionalmente simile al display anteriore, visto che sembra solo una versione più piccola di esso. Sembra simile alla serie di smartphone Yota Phone che prevedevano schermi E-Ink sul retro, ma con le versioni a colori con questa tecnologia ancora da commercializzare è probabile che ZTE si sia affidata a un normale display LCD a bassa risoluzione.

La fotocamera anteriore? Non serve

Lo smartphone dovrebbe offrire una sola fotocamera posteriore, ma è possibile vedere dall’immagine sotto, questa potrebbe anche essere usata per fare selfie, dove lo schermo posteriore agisce da specchio. Secondo i rumors, ZTE nubia Z18S avrebbe anche specifiche premium, come Snapdragon 845, 8 GB di RAM e ben 256 GB di storage.

ZTE nubia Z18S, uno schermo in più, una fotocamera in meno

 

Il doppio display non è una novità

Ci sono stati un certo numero di smartphone, nel corso degli anni, che si sono caratterizzati nell’offrire un display posteriore ma nessuno di loro ha davvero preso piede. L’idea però non è stata del tutto abbandonata.

C’è del potenziale per questi schermi aggiuntivi nel fare qualcosa che pochi altri smartphone sono in grado di proporre. L’efficienza della batteria dei display E-Ink o degli schermi a bassa risoluzione potrebbero, ad esempio, attirare l’attenzione di chi legge interi libri sul proprio smartphone ma potrebbero anche offrire altri piccoli vantaggi. Per esempio la visualizzazione “continua” di Google Maps mentre si è al volante che consentirebbe, invece di sbloccare lo smartphone ogni due minuti, di controllare se si è ancora sulla strada giusta utilizzando il display sul retro come una mappa “live”, sempre disponibile.

ZTE nubia Z18S, uno schermo in più, una fotocamera in meno

Nell’era dello schermo pieghevole

Nonostante la moltitudine di soluzioni che un doppio display potrebbe fornire sembra che il treno sia passato per questo tipo di configurazione. Probabilmente siamo troppo vicini alla vera rivoluzione nel campo degli smartphone che presto offriranno un display pieghevole per qualcosa di veramente innovativo a livello di visualizzazione.

Non è ancora chiaro quando verrà lanciato il nubia Z18S ma i materiali promozionali trapelati suggeriscono che una data di rilascio potrebbe essere molto vicina.

Vuoi saperne di più? Di' la tua!

SCRIVICI

acconsento al trattamento dei dati presenti nel form di contatto

© 2020, MBEditore, riproduzione riservata.


 

 

 

 

 

Pin It on Pinterest