Home cinema Prove

Denon AVR-X1300W: è davvero un best-buy?

Denon AVR-X1300W apertura

Online lo si trova già a 460 euro, cifra che per un amplificatore Denon con supporto Dolby Atmos e sei ingressi HDMI 4K/HDR è più che allettante. Basta questo per preferirlo al fratello maggiore?

Se disponete di un budget limitato, il nuovo Denon AVR-X1300W, vista la dotazione e il funzionamento, è un ottimo sintoamplificatore AV di fascia bassa. In Italia il prezzo di listino ufficiale è di 599 euro, ma online i prezzi sono già calati, tanto che oggi su Amazon lo si può comprare a 469 euro. Una cifra che per un amplificatore Dolby Atmos/DTS:X di un brand importante come Denon è un vero affare. È altrettanto vero che il fratello maggiore AVR-X2300W (tra i più recenti best-buy di questa categoria) è venduto oggi a 749 euro di listino e a 534 euro circa su Internet. La domanda da porsi è semplice: a fronte di una differenza di prezzo di 150 e 65 euro a seconda che si consideri il prezzo ufficiale o lo street price, vale davvero la pena comprare il modello AVR-X1300W e non, piuttosto, il fratello maggiore? Scopriamolo insieme.

Specifiche

Denon AVR-X1300W: è davvero un best-buy?

Il Denon AVR-X1300W decodifica praticamente qualsiasi formato surround, anche se le compatibilità con il DTS:X arriverà solo prossimamente con un aggiornamento del firmware. Può anche eseguire lo streaming in stereo di formati come DSD 5.6MHz, AIFF e FLAC/WAV a 24bit/192kHz. A livello di connettività e connessioni troviamo poi Wi-Fi, Bluetooth, Airplay, Spotify Connect e sei ingressi HDMI con supporto a 4K e HDCP 2.2.

Rispetto al Denon AVR-X2300W è meno potente (80W per canale a 8 ohm contro 95W) e rinuncia a qualche connessione, ha un telecomando meno curato e integra componenti di minor qualità a livello di circuiteria audio e di alimentazione. Eppure, nonostante questi limiti, sulla carta il sintoampli AVR-X1300W appare come un prodotto dall’incredibile rapporto qualità-prezzo.

E sotto molti aspetti lo è, soprattutto se non volete “sforare” il budget che vi siete imposti. Solo mettendo a confronto diretto i due modelli, ci si accorge in effetti delle differenze e a quel punto i pochi euro in più o in meno, spingerebbero chiunque (o quasi) a optare per il sistema X2300W.

Qualità audio

Denon AVR-X1300W: è davvero un best-buy?

Abbiamo cominciato la prova con il Blu-ray di Star Wars: Il risveglio della Forza e a dire il vero la resa dei due modelli è molto simile. La presentazione offerta dal Denon AVR-X1300W è calda, bilanciata e articolata e non priva di quel punch e di quell’autorità che ci si aspettano quando l’immortale tema sinfonico di John Williams esplode nei titoli di testa.

Il piacere dell’ascolto continua con l’assalto al villaggio e anche in questo caso l’AVR-X1300W dimostra di saper riproporre una scena spaziosa e coesa, con i panning degli spari che ci circondano con un elevato dettaglio e un messaggio sonoro che non perde mai in articolazione e precisione.

Si nota inoltre un ottimo equilibrio tra il grande ed enfatico impatto delle esplosioni e degli effetti sonori delle navi spaziali e l’emergere dei dettagli più fini come gli effetti robotici di BB-8 e delle spade laser, che riescono comunque a farsi notare anche in mezzo a scene molto cariche di bassi e di elementi spettacolari.

Denon AVR-X1300W: è davvero un best-buy?

Il centrale restituisce dialoghi sempre chiari e intelligibili, forse non esemplari come dettaglio e ariosità, ma privi di particolari difetti. Convince anche la dinamica, soprattutto nel passaggio dai momenti più dialogati e tranquilli a quelli più carichi d’azione e sottolineati dalle puntellature della travolgente colonna sonora.

A questo punto prendete tutti questi elementi sonori, dateli in pasto all’AVR-X2300W e vi accorgerete di come questo fratellone maggiore riesca a prevalere (seppur non di moltissimo) in quasi tutti i versanti appena descritti. Anche la maggior potenza di uscita, seppur limitata a 15W per canale, fa la differenza. Non enorme, ma la grandiosità del messaggio sonoro ne risente in positivo, sempre se avete la possibilità di ascoltare il film a un certo volume e con un set di speaker adeguato.

Passando invece a un test puramente audio per saggiare le qualità stereofoniche, abbiamo provato l’AVR-X1300W con il CD di Sgt. Pepper’s Lonely Hearts Club Band dei Beatles. Le sensazioni, pur con le inevitabili differenze, sono molto simili a quelle provate con il Blu-ray precedente, ovvero una presentazione adeguata, precisa, dettagliata e coerente. Voci, chitarre e batteria compongono un soundstage molto convincente, mentre passando a Spotify Connect si perde inevitabilmente qualcosa a livello di sfumature e spazialità.

Denon AVR-X1300W: le funzioni

Denon AVR-X1300W: è davvero un best-buy?

Come sempre, per sfruttare al meglio un amplificatore AV, è consigliabile procedere come prima cosa alla sua calibrazione tramite microfono (e relativo treppiede). Denon in questo caso offre il suo ben noto sistema Audyssey a otto punti di ascolto che, nonostante richieda una partecipazione molto attiva da parte dell’utente, offre un procedimento guidato fin nei minimi dettagli e, in fondo, nemmeno troppo lungo da portare a termine.

Se poi volete sfruttare le Internet radio, Spotify Connect o lo streaming audio dal vostro PC o dal vostro NAS, si passa alla connettività e qui il sistema AVR-X1300W eccelle; non solo Wi-Fi dual band (2,4 o 5 GHz), ma anche la classica Ethernet. Dei sei ingressi HDMI con supporto al 4K/HDR abbiamo già detto, ma ci sono anche due ingressi ottici e una porta USB frontale, oltre all’immancabile ingresso per le cuffia da 6,3mm.

Denon AVR-X1300W: è davvero un best-buy?

Il design è praticamente identico a quello del fratello maggiore seppur con dimensioni leggermente più compatte, mentre il telecomando è di fattura più semplice, plasticosa ed economica rispetto a quello del X2300W, sebbene si tratti di differenze per lo più estetiche. Dal punto di vista della funzionalità insomma non abbiamo nulla da ridire, ma lo stesso non può essere detto per l’app mobile di Denon.

Nessun problema a connettere lo smartphone all’amplificatore, ma sia l’app Android, sia quella per iOS sono andate incontro a frequenti crash e speriamo davvero che Denon le aggiorni entrambe e le renda più stabili.

Il nostro verdetto

Denon AVR-X1300W: è davvero un best-buy?

Non fosse per il fatto che sul mercato c’è già un certo AVR-X2300W che online costa solo 65 euro in più del sintoampli AVR-X1300W, quest’ultimo sarebbe un best-buy assoluto. Purtroppo così non è, visto che con questa piccola spesa in più ci si può portare a casa un amplificatore AV più potente, meglio rifinito e con prestazioni migliori. Non che ci sia un abisso qualitativo (tutt’altro) e se il vostro budget deve rimanere assolutamente sotto i 500 euro, allora il Denon AVR-X1300W è un acquisto praticamente obbligato. Se però il portafoglio ve lo consente, puntate direttamente sul fratello maggiore.

In sintesi
  • Suono
  • Funzioni
  • Semplicità di utilizzo
4

Il nostro verdetto

Difficile fare di meglio a questo prezzo, ma il Denon AVR-X1300W soffre la spietata concorrenza del fratello maggiore X2300W e per questo non può essere definito un best-buy assoluto.

Pro
Ricco di funzionalità
Connettività al top
Supporto per Dolby Atmos e presto anche per DTS:X
Sound potente, equilibrato e articolato
Prestazioni a due canali convincenti

Contro
La competizione con l’X2300W è dura da battere
App mobile da sistemare

Scheda tecnica
Potenza: 145W x 7ch (6 ohm)
Connessioni: 6 ingressi e un’uscita HDMI 2.0 con pass-through 4K Ultra HD 60 Hz e risoluzione colore 4:4:4 (HDCP 2.2), due ingressi audio ottici, una porta USB
Connettività: Wi-Fi, Ethernet, Bluetooth, Airplay, DLNA 1.5
Surround: Dolby True HD, DTS HD Master, DTS:X ready (via aggiornamento firmware), Dolby Digital, Digital EX, Dolby Pro Logic IIx, DTS, DTS-ES, DTS NEO:6, DTS 96/24 e Dolby Atmos (fino a 5.1.2)
Prezzo: 599 euro
Sito del distributore italiano: www.audiogamma.it

Vuoi saperne di più? Di' la tua!

SCRIVICI

    acconsento al trattamento dei dati presenti nel form di contatto

    © 2020, MBEditore, riproduzione riservata.

    AF Theater, la tua location per test ed eventi. Clicca per info e costi


     

     

     

     

     

    Pin It on Pinterest