UNIVERSALGRANDE CINEMA 4K
Featured home Notizie Smart home

LG Velvet

LG Velvet

Rinnovato design per il recente smartphone LG Velvet e un diverso approccio del gigante coreano rispetto alla fascia media

LG Velvet è spesso 7,9 millimetri, pesa 180 grammi e ha dimensioni piuttosto contenute pari a 167,2 mm x 74,1 mm x 7,9 mm. Per coloro che temono eventuali cadute accidentali è presente una pratica custodia con una speciale fibbia per ancoraggio alla mano. Doppia curvatura tra pannello anteriore e sezione posteriore, nel complesso piuttosto slanciato e con ingombro del tutto simile al precedente LG V60 ThinQ 5G. Tra vetro e alluminio va ulteriormente a risaltare lo schermo Super Amoled, Full HD+ pari a 2460 x 1080 pixel, da 6,8” pollici in formato 20,5:9 Full HD+ e dove forse più di qualcuno sperava in un grado superiore di risoluzione. A proposito di pannello, proprietario, dispone di un notch piccolo in dimensioni e che include la fotocamera anteriore da 16 Megapixel.

Il dispositivo in versione unica conta 128 Gigabyte di memoria espandibile fino a 2 Terabyte e 6 Gigabyte di RAM. Sul fronte audio è possibile la registrazione di tipo ASMR per raccogliere suoni di limitata potenza e al contempo abbassare i disturbi di fondo e ambientali. La tecnica dell’ASMR, acronimo di Autonomous Sensory Meridian Response, è relativa all’acquisizione di suoni microscopici, più dei sussurri da raccogliere con enfasi nel silenzio più totale. Sempre per il suono, dove resta l’uscita jack 3,5 mm, è presente un certo equilibrio e l’offerta di una rielaborazione tridimensionale che favorisce ulteriore presenza scenica per giochi o audiovisivi. In caso di particolari esigenze audiofile ci si dovrà rivolgere ad hardware esterno, data l’assenza del Quad DAC, ovvero dei quattro convertitori da digitale ad analogico in singolo chip audio pronti ad abbassare a livelli notevoli la frequenza di distorsione armonica totale (THD) e quindi offrire maggiore resa tecnica.

LG Velvet

La sezione fotografica posteriore è anch’essa distintiva di diverso concept e linearità che vede le camere non più posizionate orizzontalmente ma verticalmente, su di un lato e in misura decrescente a rendere il colpo d’occhio ancor più accattivante. La proposta qualitativa in tal senso non passa certo in secondo piano con la parte hardware e prestazioni molto interessanti anche se non da primato, con la fotocamera da 48 Megapixel (f/1,8), una grandangolare con copertura 120° gradi (f/2,2) e risoluzione 8 Megapixel mentre per la profondità ci sono i 5 Megapixel (f/2,4). Restando in ambito qualità video lo schermo offre la gestione HDR wide color gamut, benché non ci siano ulteriori passi in avanti per la frequenza di refresh che non va oltre i 60 Hz e si trova a fare i conti con una concorrenza che ha già toccato i 120 Hz.

Sempre rispetto al recente passato la scelta resta di qualità ma inferiore rispetto alla concorrenza, sfruttando come SoC lo Snapdragon 765, in linea anche rispetto alla memoria interna che resta la UFS 2.1 e che rischia di venire considerata troppo negativamente a fronte di altri dispositivi anche UFS 3.1. Certifica IP-68 con protezione totale da polvere, caduta in acqua con resistenza attorno all’ora fino a tre metri. Per la batteria l’LG Velvet sfrutta una porta USB Type-C 3.0 che dovrebbe superare agilmente il giro di boa della giornata piena di lavoro, con ancora una certa autonomia, supporto ricarica rapida (25 Watt) e wireless (9 Watt). Per ulteriori informazioni: link al sito LG. Disponibile attorno alle 600 euro su Amazon.

Vuoi saperne di più? Di' la tua!

SCRIVICI

acconsento al trattamento dei dati presenti nel form di contatto

© 2020, MBEditore, riproduzione riservata.


 

 

 

 

 

Pin It on Pinterest