Hi-Fi Notizie

Onkyo TX-NR6100: il ricevitore AV HDMI 2.1 tuttofare

Il ricevitore AV Onkyo TX-NR6100 ha davvero tutto quello che serve tra HDMI 2.1, certificazione Roon Ready, ampia connettività e potenza a volontà

In attesa di scoprire come si evolverà la difficile situazione attuale di Onkyo, che potrebbe essere acquisita da VOXX/Sharp dopo un anno difficilissimo come il 2020, torniamo a parlare di prodotti del brand nipponico e, più precisamente, del ricevitore AV Onkyo TX-NR6100 con certificazione THX Select. Si tratta di un nuovo modello già annunciato nella cornice del CES 2021 (con però pochissimi dettagli) e che, proprio a causa dell’incerta situazione attuale di Onkyo, potrebbe non vedere la luce prima del 2022 a un prezzo compreso tra i 749 e gli 849 euro.

Oggi sappiamo molto di più su questo ricevitore AV, ideale via di mezzo tra il più economico NR5100 e il più costoso NR7100. La novità principale è rappresentata dai tre ingressi HDMI 2.1 (con ampiezza di banda di 40 Gbps) sui sei disponibili; questi tre ingressi potranno gestire segnali in 8K/60p a 10 bit con sottocampionamento 4:2:0, oppure segnali in 4K/120p a 10 bit RGB 4:4:4 molto più interessanti oggi come oggi, soprattutto per i videogiocatori.

Onkyo TX-NR6100

Oltre all’immancabile eARC, le funzioni HDMI 2.1 supportate dal TX-NR6100 comprendono il VRR (Variable Refresh Rate), il QMS (Quick Media Switching) e il QFT (Quick Frame transport). Non manca poi il pass-through dei segnali video in HDR10+, Dolby Vision, HLG e HDR10, mentre abbinando al ricevitore AV smart speaker con supporto per Alexa o Google Assistant si potranno impartire alcuni semplici comandi a voce.

A livello di connettività troviamo Ethernet, Wi-Fi, Bluetooth (4.2 aptX HD) in ricezione e trasmissione, oltre a Chromecast, DTS-Play-Fi e AirPlay 2, mentre la certificazione Roon Ready garantisce il riconoscimento automatico come Roon endpoint senza alcuna configurazione. All’interno del TX-NR6100 spicca un DAC Cirrus Logic con supporto in chiave hi-res per file WAV/AIFF, FLAC/ALAC fino a 24 bit/192 kHz e file DSD 11,2 MHz, mentre il circuito di amplificazione prevede una configurazione a 5.2.2 canali con una potenza di 7x175W su un carico di 6 ohm.

All’appello sono presenti ovviamente Dolby Atmos e DTS:X, oltre alle rispettive versioni “virtuali” Dolby Atmos Height Virtualizer e DTS Virtual:X per simulare un campo sonoro 3D con un ridotto numero di canali. Le connessioni fisiche includono un ingresso phono, cinque ingressi analogici RCA, due S/PDIF (coax/Toslink) e una porta USB. Da segnalare infine il sistema di calibrazione AccuEQ con AccuReflex per ottimizzare i diffusori Dolby Atmos e l’upscaling video, che arriva fino alle risoluzioni 4K/120 Hz e 8K/60 Hz.

© 2021, MBEditore Srl. Riproduzione riservata.

Vuoi saperne di più? Di' la tua!

SCRIVICI


    MBEditore network

    Pin It on Pinterest