AF Gaming AF Gaming slider Console Featured home News

PlayStation 5: analizziamo le caratteristiche tecniche ufficiali

playstation 5

Qualche giorno fa Sony ha svelato ufficialmente le caratteristiche tecniche di PS5. Rimangono però alcuni dubbi e diverse incertezze da analizzare

Manca poco ormai al reale annuncio “completo” della console di prossima generazione di Sony. Qualche giorno fa, come anticipazione, la casa giapponese ha svelato ufficialmente le caratteristiche tecniche di PlayStation 5, che lasciano però irrisolti ancora diversi dubbi. Di seguito vi riportiamo le informazioni rilasciate da Sony:

  • SSD ad alta velocità personalizzato
  • CPU x86 AMD personalizzato sulla base della tecnologia Zen 2 con 8 core e 16 thread
  • GPU AMD Raedon RDNA personalizzata, dotata di funzionalità hardware dedicate al Ray-Tracing
  • Unità di elaborazione dedicata all’audio 3D
  • Output video che supporta una risoluzione massima di 7680 x 4320 pixel (ovvero 8K)
  • Retrocompatibilità con tutti i titoli PS4
  • Supporto ai Blu-Ray Ultra HD con capacità massima di 100GB
  • Compatibilità con il PlayStation VR

Le attese sono state dunque confermate ma, come anticipato, non sono stati sciolti tutti i dubbi degli appassionati. Parliamo ad esempio della retrocompatibilità con i titoli PS3, PS2 e PS1, funzionalità ad oggi non confermata. È probabile però che Sony si riservi un annuncio di tale clamore per il giorno della presentazione ufficiale della console, quando verrà mostrato per la prima volta anche il design definitivo.

PlayStation 5: analizziamo le caratteristiche tecniche ufficiali

D’altro canto la compatibilità con PlayStation VR conferma le intenzioni di Sony di puntare forte in questo campo e apre le porte ad un eventuale versione aggiornata del visore stesso, che presumibilmente risulterà in linea con la qualità dei visori attualmente sul commercio (pensiamo a Valve Index, Oculus Quest e Oculus Rift S).

Passando al lato tecnico, troviamo estremamente positiva la conferma dell’utilizzo di una CPU basata sull’architettura Zen 2 di AMD, che si è rilevata incredibilmente potente e performante tanto da surclassare i processori Intel. Il salto generazionale in questo caso sarà enorme, considerando che su PS4 e PS4 Pro troviamo processori basati sulla vecchissima architettura Jaguar, sempre di AMD, che già ai tempi del rilascio sul mercato di PlayStation 4 risultava mediocre nei confronti della concorrenza.

Altro incredibile passo in avanti verrà fatto sulla velocità di tutte le operazioni che richiedono un caricamento (non solo all’interno dei giochi); ci riferiamo ad esempio alle fasi di accensione, spegnimento, apertura dei menù, navigazione dell’interfaccia, invio di un messaggio o di un invito e non solo. Tutto questo, ovviamente, grazie all’utilizzo di un SSD invece che di un più lento e antiquato Hard Disk, che troviamo attualmente su PS4 e PS4 Pro. Nonostante non siano ancora state svelate le velocità di lettura e scrittura di questo SSD personalizzato, ci aspettiamo che per PlayStation 5 Sony sia riuscita a trovare il giusto compromesso fra velocità e costo di produzione. Ricordiamo infatti che, a parità di capacità massima, un SSD mediamente performante può ancora oggi costare il doppio, se non il triplo, di un normale Hard Disk.

PlayStation 5: analizziamo le caratteristiche tecniche ufficiali

Poche informazioni invece per quanto riguarda la GPU, di cui conosciamo solo il supporto ad alcune funzionalità di Ray-Tracing. Per scoprirne la vera potenza dovremo però aspettare la presentazione ufficiale, o addirittura il lancio stesso della console. Per quanto riguarda l’output in 8K, riteniamo che si tratti più di un operazione di marketing che di una feature realmente utile all’utente finale. Difficilmente infatti PlayStation 5 sarà in grado di riprodurre giochi a 30/60 fps a quella risoluzione. L’obiettivo dichiarato da tempo è infatti quello di far girare i titoli in risoluzione 4K a 60 fps, impresa che già di suo è estremamente ardua senza l’utilizzo di qualche “trucchetto” in fase di rendering.

Per chiarirci ogni dubbio, non resta dunque che aspettare l’annuncio ufficiale della console da parte di Sony, che probabilmente terrà un grandioso evento a riguardo nei prossimi mesi. Al momento sappiamo che Sony sarà presente al PAX East dal 27 febbraio al primo marzo, ma è difficile credere che PlayStation 5 verrà svelata in un evento di così basso calibro.

Vuoi saperne di più? Di' la tua!

SCRIVICI

acconsento al trattamento dei dati presenti nel form di contatto

© 2020, MBEditore, riproduzione riservata.


 

 

 

 

 

Pin It on Pinterest