Notizie

Quale piattaforma scegliere per il tuo ecommerce?

ecommerce

Il mondo della vendita online sta riscuotendo sempre più successo. Sono sempre più numerose infatti le persone che decidono di fare acquisti online e non presso i negozi fisici. Fare shopping in rete, l’ecommerce, è una modalità di acquisto sicuramente comoda che permette di ricevere i prodotti ordinati in pochi giorni e direttamente al proprio indirizzo, senza muoversi di casa.

Gli store online sono inoltre spesso anche più economici rispetto ai negozi tradizionali, che invece hanno dei costi di gestione sicuramente più alti. Sono quindi sempre più numerosi gli imprenditori che decidono di investire nel mondo della vendita online, creando il proprio e-commerce direttamente da casa e gestendolo ovunque si trovino.

Anche quest’ultimo è un vantaggio da non sottovalutare: avere un negozio online vuol dire poter gestire tutte le proprie attività imprenditoriali a prescindere da una sede fisica, potendosi muovere e cambiare location, senza interrompere la propria attività lavorativa.


Ma qual è la migliore piattaforma e-commerce per realizzare il proprio negozio online?

ecommerce online

E-commerce con Register.it

Un’interessante opportunità per costruire il proprio store online viene da Register.it. L’azienda è oggi molto conosciuta per via dell’ampia gamma di servizi che riesce ad offrire, riguardanti tra gli altri anche pacchetti di hosting, rivendita di domini e caselle di posta elettronica.

Forse non tutti sanno però che Register.it offre a tutti una piattaforma e-commerce completa e performante per realizzare un negozio online in maniera semplice e funzionale. L’azienda mette infatti a disposizione dei suoi clienti tutti gli strumenti necessari per costruire uno store professionale in totale autonomia, grazie a strumenti efficaci come Simply Shop.

Ma offre anche la possibilità di far realizzare un e-commerce completo direttamente al team Register.it, costituito da esperti del settore digital in grado di prendersi carico di progetti anche piuttosto complessi. Un’ottima idea per chi vuole concentrarsi sul proprio business, delegando la realizzazione dello store a una web agency qualificata.

Shopify

Una piattaforma che ha sicuramente riscosso un enorme successo negli ultimi anni è Shopify. L’azienda ha lavorato duramente per offrire ai propri clienti dei prodotti estremamente efficaci per la vendita online. Come funziona questo strumento? Sul sito ufficiale esistono sostanzialmente dei pacchetti che si possono acquistare in abbonamento, a fronte dei quali viene messo a disposizione un vero e proprio CMS con tutti gli strumenti necessari per creare pagine di vario tipo, schede prodotto e flussi per il carrello e l’acquisto.

Il vantaggio di Shopify è quello di essere estremamente semplice da utilizzare. Esiste inoltre un periodo di prova gratuito con il quale il cliente può sperimentare tutte le potenzialità della piattaforma e decidere se proseguire o meno con l’abbonamento.

È uno strumento adatto anche a chi vuole realizzare progetti complessi, in quanto la struttura dei diversi temi è personalizzabile anche tramite codice. Esistono poi una serie di plugin che si possono aggiungere allo store, per aumentarne ulteriormente le potenzialità.

WooCommerce

Questo plug-in open source per WordPress esiste sul mercato già da diversi anni ed è ancora oggi una delle piattaforme di e-commerce più popolari, caratterizzata inoltre dal fatto di essere sostanzialmente gratuita per l’utente. Chiunque può infatti utilizzare questo strumento, senza la necessità di stipulare membership o abbonamenti a cadenza mensile o annuale.

Un lato negativo è quello relativo alla facilità di utilizzo. La piattaforma è leggermente meno user-friendly rispetto ad altre soluzioni, ma con un po’ di studio e approfondimento diventa comunque una soluzione perfetta ed estremamente professionale per costruire uno store online di successo.

Esistono naturalmente altre soluzioni adatte ad affacciarsi alla vendita online ed è difficile stabilire quale sia la migliore in assoluto, in quanto ognuna di esse presenta dei vantaggi e svantaggi. In linea di massima, soluzioni più comode e facili da utilizzare hanno come lato negativo il prezzo, ma quest’ultimo può essere facilmente ammortizzato dalle vendite effettuate con lo store.

Chi vuole partire con un piccolo negozio ha comunque modo di farlo, in modo del tutto gratuito, grazie a soluzioni open source con le quali muovere i primi passi nel mondo della vendita online.

© 2021, MBEditore – TPFF srl. Riproduzione riservata.

Vuoi saperne di più? Di' la tua!

SCRIVICI


    MBEditore network

    • Motor Bike Expo 2022Motor Bike Expo 2022

      Una sensazione di desolazione Dopo la special edition del 2021 in primavera, Motor Bike Expo torna alla sua collocazione originaria… Leggi tutto »

    Pin It on Pinterest