AF Focus Tecnologie

TV olografico: la BBC fa i primi esperimenti

tv olografico bbc sala demo

Presso gli studi dell’emittente britannica è stato utilizzato un TV olografico sperimentale che crea l’illusione di immagini fluttuanti.

Un T-Rex che cammina, un cuore pulsante e il globo terrestre che ruota su se stesso. Normali video scientifici, direte voi. Certo che lo sono. Ma la particolarità, in questo caso, è che sono stati riprodotti su un TV olografico nel tentativo di ricreare immagini tridimensionali in movimento. Ad avviare l’esperimento è stata la britannica BBC.

TV olografico: la BBC fa i primi esperimentiPresso i suoi studi, ha allestito un TV olografico basato su un monitor da 46 pollici sopra il quale è stata montata una piramide rovesciata in materiale acrilico. Nulla di rivoluzionario, s’intende, visto che il sistema si rifaceva ad alcuni trucchi scenici utilizzati in teatro. Eppure le riprese video sembrano effettivamente galleggiare all’interno della piramide. Lo scopo dell’esperimento era quello di verificare le reazioni del pubblico alla visione delle immagini realmente tridimensionali e la maggior parte delle persone intervenute al focus group della BBC, si è detta interessata a eventi sportivi in diretta e a documentari scientifici.

Secondo Cyrus Saihan, responsabile della Digital Partnership “le esperienze con TV olografici, così come quelle relative all’Ultra HD o alla realtà virtuale, offrono al pubblico un livello di dettaglio e realismo che solo poco tempo fa sembrava praticamente impossibile, ma che ora sta diventando realtà”.

Nonostante BBC sostenga che i TV olografici potrebbero essere più vicini al mercato di quanto si possa immaginare, la tecnologia è oggi ancora a livello embrionale e di certo non è ancora pronta per entrare nelle case dei consumatori.  Per poter apprezzare gli effetti 3D occorre infatti che la proiezione avvenga in una sala buia e gli angoli di visualizzazione sono ancora troppo stretti per garantire una visione ottimale a più persone.

L’esperimento sul TV olografico rientra nei programma “emerging tecnologie for future audiences” che include studi sulle tecniche oleografiche dal 1970 in poi e focus specifici su come le nuove tecnologie di realtà virtuale stiano modificando il mondo dell’home entertainment.

Vuoi saperne di più? Di' la tua!

SCRIVICI

    acconsento al trattamento dei dati presenti nel form di contatto

    © 2020, MBEditore, riproduzione riservata.


     

     

     

     

     

    Pin It on Pinterest