Notizie Preview

Cerwin Vega XLS6 e SL10s: l’unboxing

XLS6
Cerwin Vega XLS6

La nuova distribuzione Cerwin Vega ad opera di Audio Point Italia ci ha già permesso di “mettere le mani” su alcuni prodotti. Abbiamo scelto per voi i bookshelves della linea XLS, gli XLS6, ed il sub da 10″ SL10S. In attesa di vederli all’opera nella recensione di prossima uscita, che si è potuta dire completa dopo un paio di settimane di lunghi test, gustiamoci l’unboxing dei prodotti. Ma non solo: vedremo anche l’amplificatore che abbiamo scelto come “motore” dell’impianto.

Cerwin Vega è tornata, e non solo di nome. I suoi prodotti, puntualmente, sono arrivati presso di noi per quella che è stata una lunga e varia sessione di prove. Prima di dedicarci a questa, però, vediamo come questi prodotti ci sono giunti e come si presentano. Si tratta dei diffusori da scaffale XLS6 e del subwoofer SL10S. Una combo, questa, particolarmente interessante, perché consente di avere un sistema 2.1 facilmente piazzabile, ma dotato di ottima “schiena” e dotato di contenuti assolutamente inediti per la categoria.

Andiamo con ordine.

Le piccole della grande serie XLS, le XLS6

XLS6
La XLS6, provvista della classica griglia di stampo professionale e finitura frassino nero.

Le XLS6 sono diffusori a due vie dalle dimensioni importanti. Parliamo di 7,2 kg per ognuna, sono dotate di doppio reflex posteriore, i cui canali sono in posizione alta. I fori sono ridotti, escamotage per controllare meglio la risposta dei bassi. Il tweeter è il classico a tromba di scuola CV.

A livello d’imballaggio, la coppia si presenta in questo modo: le due casse sono imballate singolarmente e presentano cartoni dalle dimensioni non sacrificate. La grafica, come da tradizione, è spartana e semplice, con le scritte del marchio e della serie XLS riportate all’esterno. La cura per l’imballaggio non è, però, superficiale. Insieme ad una pellicola protettiva, troviamo una buona quantità di protezioni in polistirolo, mentre il fondo è ben isolato dall’esterno (pochi problemi, quindi, con pallet e muletti).

Gli imballaggi delle XLS6

A livello documentario, ancora una volta, la casa di Los Angeles non si smentisce. Troviamo, infatti, solamente un magro libretto composto da 10 pagine. È evidente che non v’è molto da sapere su un diffusore passivo e la casa, giustamente, non infioretta ciò che è ovvio per l’utilizzatore. La parte più interessante è, però, quella relegata all’ultima pagina, nella quale si apprezzano tutte le caratteristiche, le impedenze e le informazioni tecniche della serie XLS al completo. Listino: €570 la coppia.

Il più piccolo dei sub CV, e l’unico della più elegante serie SL

XLS6
SL10S sprovvisto di griglia. Un appunto: i piedini che vedete in foto non sono inclusi. Si tratta di supporti artigianali in rovere ricoperti da uno strato in materiale isolante. È una soluzione che utilizziamo spesso con i sub in prova per ottimizzarne l’accuratezza sonica ed il controllo in bassa frequenza.

10″ di diametro, costruzione raffinata e comoda griglia rimovibile in tessuto: questo è il modello SL10S, il piccolo (si fa per dire) sub di casa CV. Con 20 kg di peso, però, siamo già fra prodotti medio grandi.

Anche per quanto riguarda il sub, la cura d’imballaggio è parsa soddisfacente. Un cartone di corpose dimensioni avvolge il sub, rigidamente ancorato da un doppio telaio in polistirolo, che nasconde anche un onesto cavo di alimentazione. All’interno, nuovamente, un libretto CV. Qui, però, c’è una novità. La serie SL gode di un miglior trattamento sul fronte documentario. Il libretto è completo e assai più corposo del precedente, e presenta informazioni approfondite. Listino: €815.

Un valvolare giapponese, ricercato e sobrio

XLS6
Leben CS300XS: il motore del nostro 2.1 durante la prova.

Leben è un costruttore artigianale giapponese, specializzato in ampli valvolari dalla costruzione classica e rigorosa. Questo CS300XS è uno dei modelli di punta. È dotato di valvole sovietiche EL84 della Sovtek (molto in uso già in differenti ampli valvolari di pregio degli anni ’60 e ’70). I pannelli in legno sono in frassino canadese, mentre le basi delle valvole sono in oro 24K. I condensatori sono MPC, mentre il pre è integrato (ampli solo analogico). La potenza è di 15w RMS per canale, un dato tipico per ampli valvolari dotati di queste caratteristiche. Costo: circa €4.500.

Un accostamento interessante, e inedito, per diffusori di norma utilizzati con ampli a transistor in classe AB ben più economici. Chissà, però, che queste CV non dimostrino capacità superiori al loro prezzo…

Non vi resta che seguirci e troverete prestissimo la prova completa

Stay Tuned!

© 2021, MBEditore Srl. Riproduzione riservata.

Vuoi saperne di più? Di' la tua!

SCRIVICI


    MBEditore network

    Pin It on Pinterest