Entertainment Featured home Guida 4K/BD/DVD/UHD

Maria Regina di Scozia – L’UHD che non c’è

Maria Regina di Scozia – L'UHD che non c'è

In Italia il debutto alla regia di Josie Rourke è solo su DVD e Blu-ray FHD ma all’estero c’è l’UHD con localizzazione nostrana. Da Universal Pictures HE

Maria Regina di Scozia (Saoirse Ronan) rientra presso i luoghi natii in seguito alla scomparsa del marito Francesco II di Francia. Fervente cattolica, la fede la mette in una doppia posizione di minoranza: in contrasto con i locali protestanti ma anche con la cugina Elisabetta I d’Inghilterra (Margot Robbie).

La ragion di Stato così come l’età avanzata e l’incapacità di trovare un degno compagno vedono quest’ultima isolata e senza un erede, spinta in difesa in quanto Maria, discendente Stewart, avrebbe più diritto di lei di governare l’intero Paese. Donne potenti, misurano le proprie mire e ambizioni a colpi di diplomazia sino al momento in cui Maria mette in crisi la cugina decidendo di sposare un cittadino inglese da lei stesso suggeritole, poi visto con sospetto per il rischio che possa accampare diritti sulla corona.

Circondata sempre più da nemici la Regina di Scozia si ritroverà con le spalle al muro quando viene alla luce la bisessualità del marito ma soprattutto alla nascita del figlio Giacomo, che spingerà una terrorizzata e plagiabile Elisabetta a deciderne l’eliminazione. L’ultimo vano tentativo della regnante d’impedire un radicale cambiamento del corso della storia.

Maria Regina di Scozia – L'UHD che non c'è

Maria Stuarda fu regina di Francia ancora minorenne nel 1559, rimase vedova poco dopo rientrando in Scozia lottando per affermare la propria dominante posizione di erede al trono inglese e di convinta ‘papista’, decapitata per ordine di Elisabetta I d’Inghilterra nel 1587. La sua figura e quella della cugina sono state più volte raccontate dal cinema, accendendo i riflettori sulla storia. Storia romanzata tra congiure di palazzo, cospiratori, doppiogiochisti e conflitti anche armati per il trono di Scozia e Inghilterra, contro l’egemonia papista cui si contrapponevano i protestanti.

Storia cui grandi interpreti femminili hanno dato il proprio contributo ricordando Katharine Hepburn (Maria di Scozia, 1936), Vanessa Redgrave (Maria Stuarda regina di Scozia, 1971), e più recentemente Kate Blanchett (Elizabeth: The Golden Age, 2007). Attrici di prestigio coinvolte nel romanzo della vita di due statiste in conflitto per motivi di chiesa ma soprattutto in quanto donne al potere in un mondo di uomini, che tra i due mali decisero di appoggiare quello minore. Qui nel cast ricordiamo anche Guy Pearce (Memento).

Maria Regina di Scozia – L'UHD che non c'è

Anche l‘esordio su grande schermo per Josie Rourke, con tanto teatro alle spalle, è legato a Maria ed Elisabetta nel suo Maria Regina di Scozia – Mary Queen of Scots, debutto certo sontuoso per la messa in scena quanto didascalico. Molta la licenza poetico-teatrale dove l’invenzione arriva a narrare il segreto incontro tra le due, mai avvenuto, così come la presenza di diplomatici di colore.

Eventi che hanno fatto storcere il naso agli storici mentre la Rourke si fa partecipe della pesantezza dello svolgimento, immagini che restano prigioniere dello stesso dramma raccontando, senza particolari guizzi, come si giunse a un unico sovrano per Scozia e Inghilterra. Non ha aiutato la sceneggiatura curata addirittura da Beau Willimon (già realizzatore degli script per House Of Cards), che immaginavamo più fresca e intrigante. In un oceano di eventi che sconquassarono l’Inghilterra a cavallo tra 1500 e 1600 qui purtroppo a prevalere è quasi sempre la noia.

Maria Regina di Scozia – L'UHD che non c'è

VIDEO

Maria Regina di Scozia è stato girato digitale con Panavision Millennium DXL e Red Helium giungendo, come rilevato dalle nostre fonti, a Digital Intermediate 4K. In effetti non sembrerebbe trattarsi di rescaling visto il divario con la controparte FHD, in questo caso ulteriormente distaccata per maggiore precisione colorimetrica e sui punti luce grazie alla presenza del Dolby Vision.

Maria Regina di Scozia – L'UHD che non c'è

L’UHD Universal Pictures HE (tedesco), attualmente non in vendita da noi, include la localizzazione nostrana compresi menù e sottotitoli. Uno spettacolo visivo che resta tale anche solo in HDR-10 a metadati statici, neri spesso profondi se non in alcune transizioni dove la sensazione di una diversa resa sembra legata a scelte del cinematographer John Mathieson (Logan e Il Gladiatore tra i tanti).

Maria Regina di Scozia – L'UHD che non c'è

A conti fatti uno spettacolo per gli occhi che in più di un’occasione rasenta la perfezione visiva. Tra i passaggi più significativi il lungo incontro finale tra le due regine, all’interno di un ambiente colmo di tessuti appesi che avrà dato filo da torcere nella gestione e bilanciatura dell’illuminazione.

AUDIO

Eccellenza per l’inglese (e tedesco) Dolby ATMOS lasciando l’impressione di riuscire spesso a conferire il massimo respiro all’originale missaggio cinema. Dettaglio del parlato, ricchezza delle sfumature nei dialoghi, presenza scenica anche per i canali rear aumentando l’accento nei passaggi più concitati.

Tra i più interessanti il conflitto armato nei boschi tra spari di armi ad avancarica e le urla dei soldati sul campo. Notevole quanto misurato il subwoofer a sostegno dell’accompagnamento musicale. Dolby Digital Plus 7.1 canali per l’italiano (754 kbps) che restituisce un ascolto più che dignitoso ma che non può competere con l’ampiezza scenica e dinamica delle tracce a oggetti.

Maria Regina di Scozia – L'UHD che non c'è

EXTRA

Il disco UHD offre 4 supplementi: commento al film della regista Josie Rourke e del compositore Max Richter entrando nel dettaglio della lavorazione con focus principale sulle ragioni delle musiche realizzate per la colonna sonora. E ancora: focus sull’incontro tra le due regine (4′), nel “Femminismo dei Tudor” la relazione tra le cugine e i relativi profili psicologici (4′), il legame condiviso tra le varie attrici che hanno interpretato Maria al cinema (2′). Sottotitoli in italiano ovunque.

TESTATO CON: Tv LG NanoCell 55SM90 55″UHD player OPPO UDP-203 / Sistema audio: Yamaha CX-A5100, sistema altoparlanti Yamaha Soavo-1, Soavo-2, Yamaha 8″ 3 vie x 4 a soffitto, centrale Jamo Center 200, 2 x subwoofer attivo Jamo E4. Configurazione ATMOS 7.2.4

Blu-ray FHD disponibile su DVDStore.it

Maria Regina di Scozia – L'UHD che non c'è
8,5 Recensione
Pro
Digital Intermediate 4K
HDR-10 e Dolby Vision
Dolby ATMOS inglese
Dolby Digital Plus 7.1 italiano
Qualità delle immagini
Il commento al film
Contro
Didascalico e in parte noioso
UHD con audio ita venduto solo all'estero
Riepilogo
Prodotto e distribuito da: Universal Pictures HE
Durata: 124'
Anno di produzione: 2018
Genere: Drammatico
Regia: Josie Rourke
Interpreti: Angela Bain, Richard Cant, Guy Rhys, Thom Petty, Saoirse Ronan, Izuka Hoyle, Margot Robbie, John Ramm, Simon Russell Beale, Abby Cassidy, Shalisha James-Davis, Maria Dragus, Eileen O'Higgins, Liah O'Prey, Greg Miller Burns, Guy Pearce
------
Supporto: BD 100 + BD 50
Aspect Ratio: 2.39:1
Codifica Video: 2160p HEVC
Audio: Inglese, tedesco Dolby ATMOS; Italiano Dolby Digital Plus 7.1
Sottotitoli: italiano, inglese, tedesco, turco
Qualità artistica
Video
Audio italiano
Audio originale
Extra
Il giudizio di AF

Vuoi saperne di più? Di' la tua!

SCRIVICI

    acconsento al trattamento dei dati presenti nel form di contatto

    © 2021, MBEditore, riproduzione riservata.

    MBEditore network

    AF Theater, la tua location per test ed eventi. Clicca per info e costi


     

     

     

     

     

    Pin It on Pinterest