UNIVERSALGRANDE CINEMA 4K
Featured home Hi-Fi Notizie

Rega io: l’integrato super compatto che bada al sodo

rega io

Solo ingressi analogici e 30W a canale per il Rega io, l’amplificatore integrato più economico del brand britannico. Suonerà bene come il Brio?

Atteso a breve in Italia a un prezzo vicino ai 550 euro, il Rega io è l’amplificatore integrato meno costoso proposto dal produttore britannico e può essere considerato a pieno titolo il fratello minore del ben più noto Rega Brio, uno dei nostri integrati preferiti (seppur solo analogico) nella fascia di prezzo sotto i 1000 euro.

Il prezzo molto aggressivo di questo nuovo amplificatore stereo dipende, oltre che dalla sua natura completamente analogica (già, non c’è nemmeno un ingresso digitale), anche dalla potenza piuttosto limitata (30W per canale su 8 Ohm), sebbene Rega abbia portato a bordo di questo “piccolino” lo stesso stadio phono e la stessa sezione finale (anche se di minor potenza) del più costoso Brio.

Rega io: l’integrato super compatto che bada al sodo

Il Rega io fornisce due ingressi a livello di linea (due in meno rispetto al Brio) e un ingresso phono MM; quindi potete collegare un giradischi e un massimo di due sorgenti come un lettore CD e uno streamer (non certo una gran scelta a dire il vero). L’uscita cuffie da 3,5mm (contro quella da 6,3mm del Brio) è posta sul pannello frontale accanto a una manopola del volume e a un piccolo pulsante di plastica che serve per passare da un ingresso all’altro.

Va detto che il pannello frontale in plastica conferisce al Rega io un’estetica piuttosto insignificante, ma se si parla di estetica e di eleganza nemmeno il Brio ne esce benissimo e c’è da scommettere che tutti gli sforzi del produttore britannico per questo suo integrato entry-level siano andati là dove più conta, ovvero nella qualità audio. Il telaio compatto in alluminio (il peso dell’io si ferma a 2,9 Kg) sembra comunque ben costruito (lo stesso vale per il telecomando molto semplice e minimale) e, in generale, questo design di così basso profilo potrebbe persino piacere ad alcuni appassionati dell’hi-fi più tradizionale.

Rega io: l’integrato super compatto che bada al sodo

Come diffusori da abbinare consigliamo modelli poco impegnativi (sia da pilotare, sia come prezzo) come gli Elac Debut 2.0 B6.2 o al massimo i Bowers & Wilkins 606. Interessante poi il fatto che in UK Rega proponga un kit all-in-one comprendete un io, un giradischi Planar 1 e un paio di diffusori Kyte a sole 999 sterline (circa 1120 euro).

Non sappiamo ancora se il distributore italiano Green Sounds farà lo stesso sul nostro mercato, ma se così fosse saremmo di fronte a un’offerta davvero molto interessante per chi vuole portarsi a casa il suo primo sistema hi-fi “all analogic”. Se invece volete qualche watt in più (45W per canale) e ingressi digitali, non possiamo che consigliarvi il Marantz PM6006 a meno di 450 euro o qualcosina in più per il modello UK Edition… sempre se riuscite a trovarlo.

Vuoi saperne di più? Di' la tua!

SCRIVICI

acconsento al trattamento dei dati presenti nel form di contatto

© 2020, MBEditore, riproduzione riservata.


 

 

 

 

 

Pin It on Pinterest