Featured home Hi-Fi Notizie

Il nuovo registratore di Toshiba promette musicassette hi-res

musicassette hi-res

Arriverà presto in Giappone e promette di restituire un vero audio hi-res da una musicassetta a nastro. Sarà vero? Ma soprattutto… a chi potrà interessare?

Nel 2016 era circolato sul web un pesce d’aprile riguardante HD Cassette, supporto audio fisico ad alta risoluzione dal look identico a quello di una classica e mai dimenticata musicassetta. Ma ovviamente la verità è spesso più strana della finzione e sembra proprio che le musicassette hi-res siano ora una realtà.

Toshiba infatti (e non siamo ancora al primo di aprile) ha annunciato un lettore di CD e cassette che promette di fornire qualità hi-res su nastro. Lo riporta The Japan News, secondo cui questo player contiene un “meccanismo” che punta a migliorare “la qualità dei dati musicali su una cassetta”. Presumibilmente ciò assicurerà che le prestazioni del lettore corrispondano a quelle di una sorgente audio ad alta risoluzione. È interessante notare come l’immagine qui sopra mostri il marchio Aurex, un brand sussidiario di Toshiba degli anni ’70 focalizzato proprio sull’audio (un po’ come Technics e Panasonic).

Scettici? Lo siamo anche noi a dire il vero. Ma il logo dell’audio hi-res del lettore che si vede nella foto suggerisce un certo livello di affidabilità a favore della notizia (per quanto strana e bizzarra possa apparire). Questo logo, originariamente lanciato da Sony e poi passato all’intero settore audio, dovrebbe significare che il prodotto soddisfa gli standard concordati dalla Japan Audio Society e dalla Recording Industry of Association of America (RIAA).

Il nuovo registratore di Toshiba promette musicassette hi-res

Gli standard in questione? Una prestazione di risposta del microfono di 40kHz e oltre, la capacità di registrare, decodificare e riprodurre formati audio a 24bit/96kHz e prestazioni di amplificazione di 40kHz e superiori. Ma è ancora solo un semplice adesivo…

Detto questo, non c’è motivo per cui non sia possibile realizzare cassette con audio ad alta risoluzione con l’attrezzatura giusta alla fine della produzione. Certo, servirebbe quasi sicuramente un nastro di un certo tipo per supportare l’audio hi-res, anche se, per quanto ne sappiamo, al momento non esistono in commercio questi “nastri ad alta risoluzione”.

L’articolo dice che Toshiba Lifestyle Electronics Trading, una consociata di Toshiba, prevede di promuovere questo nuovo prodotto con cassette della cantante Tomoyo Harada (molto famosa in Giappone). Ciò suggerisce che la società potrebbe effettivamente produrre cassette audio ad alta risoluzione per questo dispositivo. Si parla inoltre di un prezzo di 29.000 ¥ (un po’ più di 200 euro) e di una disponibilità sugli scaffali nipponici piuttosto imminente.

Ma sarà un autentico audio ad alta risoluzione quello proveniente da un nastro? Qualcuno vuole davvero musicassette hi-res? Riuscirete mai ad ascoltare qualcosa di diverso da Tomoyo Harada? Non ne siamo sicuri. In ogni caso non possiamo fare a meno di pensare che sarebbe decisamente meglio investire in prodotti hi-res (hardware e software) molto più maturi e concreti di questo “registratore” che ci pare francamente fuori tempo massimo. Anche se, con questa rincorsa nostalgica al passato tra cinema, videogiochi e musica, tutto può succedere.

Vuoi saperne di più? Di' la tua!

SCRIVICI

acconsento al trattamento dei dati presenti nel form di contatto

© 2020, MBEditore, riproduzione riservata.


 

 

 

 

 

Pin It on Pinterest