Home cinema Notizie

Xiaomi Mi Smart – Il cinema in tasca

Xiaomi Mi Smart – Il cinema in tasca

Da Xiaomi l’interessante pico-proiettore Mi Smart, con Chromecast integrato e gestione immagini a risoluzione video anche UHD

Il Mi Smart è un pico-proiettore dell’asiatica Xiaomi che si rivolge a coloro in cerca di un dispositivo dall’ingombro pressoché nullo, portatile e che offra un’immagine grande.

In genere con dimensioni così minute (15 cm x 11.5 cm x 15 cm e 1,3 Kg di peso) e una piccola fonte di luce non ci si dovrebbe aspettare chissà quali performance, eppure il Mi Smart pare andare proprio in tale direzione. Al centro del sistema il chip DLP Texas Instruments da 0,33”, matrice nativa 1.368 × 768 punti, offrendo un livello di risoluzione che si avvicina più alla tipica fonte Full HD.

Xiaomi Mi Smart – Il cinema in tasca

Rispetto alla sorgente luminosa l’azienda dichiara che “rispetto alla tradizionale proiezione a LED a tre canali, il proiettore aggiunge una ulteriore luce blu e aumenta la luminosità di oltre il 20%, fino a una luminosità media di 500 ANSI lumen (modalità luminosa). Impiega i LED Osram con una gamma di colori NTSC superiore all’85%. Una gamma di colori più ampia si traduce in colori più realistici”. In sostanza il potenziamento della luminosità ha consentito di aumentare le dimensioni massime raggiungibili, rapporto di proiezione 1.2:1 e il potenziale per proiettare su uno schermo da 60” a 120” pollici. Anche solo un’impostazione da 100” pollici (che necessita di 2,6 metri di distanza dallo schermo) è un ragguardevole risultato che si aggiunge alla sorprendente durata della lampada LED, che Xiaomi scrive pari a trentamila ore di esercizio.

L’ottica è fissa, sigillata e quindi decisamente più refrattaria alla polvere, e sempre frontalmente è presente una microcamera per la messa a fuoco automatica e la correzione del trapezoide: altra spinta in termini d’impiego ‘plug & play’. L’intervento automatico del sistema è disattivabile per intervenire manualmente ma l’assenza dello zoom si farebbe sentire, conducendo molto probabilmente a un posizionamento e risultato finale meno performanti. Il processore a bordo è l’Amlogic T962-X, mentre per la memoria sono presenti 2 GB di RAM e ulteriori 16 GB RAM (eMMC). Peraltro il vantaggio di un simile progetto conduce anche alla rapidità d’impiego, ovvero pronto all’uso in una manciata di secondi e una volta spenta l’unità non necessità del fatidico tempo di raffreddamento, per cui anche se dovesse mancare improvvisamente l’alimentazione non si corrono rischi di danneggiamento. In caso di surriscaldamento è comunque presente una ventola che entra in funzione automaticamente, presentata come “silenziosa”.

Xiaomi Mi Smart – Il cinema in tasca

Possibile connessione sia Wi-Fi (dual band 2,4 e 5 GHz) che Bluetooth (che all’occorrenza trasforma il proiettore in un diffusore musicale), mentre per gli ingressi è presente un USB 2.0, HDMI e un’uscita jack 3,5 mm per cuffie. Rispetto al collegamento HDMI ricordiamo che viene accettato in ingresso anche materiale a risoluzione UHD, ma l’HDR induce a un pesante abbattimento del quadro luminoso.

Sistema operativo Android TV e Chromecast integrato (nessun problema anche per materiale streaming UHD/HDR), il che sopperisce all’eventuale desiderata dell’unità sinto per il digitale terrestre; incluso telecomando. Attenzione alle versioni in vendita, la cinese – mjjgtyds02fm e quella resto del mondo – sjl4014gl, dove solo quest’ultima monta Android come sistema operativo e non include solo inglese e cinese come lingue a menù. Link ad Amazon.

Vuoi saperne di più? Di' la tua!

SCRIVICI

    acconsento al trattamento dei dati presenti nel form di contatto

    © 2021, MBEditore, riproduzione riservata.

    MBEditore network

    AF Theater, la tua location per test ed eventi. Clicca per info e costi


     

     

     

     

     

    Pin It on Pinterest