Advertisement
Audio portatile CES 2020 Featured home Notizie

CES 2020: il Bluetooth LE Audio plasmerà gli auricolari true wireless del futuro

Bluetooth LE Audio

Il Bluetooth Special Interests Group ha presentato lo standard Bluetooth LE Audio per rendere più efficiente il collegamento con dispositivi true wireless.

Non solo prototipi o nuovi dispositivi hardware. Al CES di Las Vegas vengono mostrate anche innovazioni “invisibili” come il nuovo standard Bluetooth LE Audio, sviluppato dal Bluetooth Special Interests Group per garantire una migliore connessione ai dispositivi audio senza fili, che negli ultimi anni stanno riscuotendo sempre più successo. Tecnicamente la novità riguarda l’abbandono del codec SBC a favore del codec LC3, decisamente più efficiente grazie alla banda Low Energy che andrà a sfruttare. In sostanza il nuovo codec riesce a raggiungere la stesse qualità audio del precedente utilizzando circa metà della banda.

Altra interessante novità è il supporto integrato agli apparecchi acustici utilizzati da chi ha problemi d’udito. Coloro in possesso di questi apparecchi potranno infatti connetterli con estrema facilità ai dispositivi dotati di questo nuovo protocollo Bluetooth. Questa funzione è resa possibile dalla tecnologia Multi-Stream Audio, che garantisce a sorgenti Bluetooth (come uno smartphone) di trasmettere flussi audio multipli, indipendenti e sincronizzati ad uno o più dispositivi connessi. Ciò, in termini di utilizzo giornaliero, si tradurrà in connessioni più stabili, interazioni con assistenti vocali più veloci e maggiore velocità nel cambiare la sorgente audio.

Ulteriore novità è la tecnologia Broadcast Audio, facilmente distinguibile con quella appena descritta, che permette alla sorgente audio di inviare dati, sincronizzati e in contemporanea, ad un numero virtualmente illimitato di dispositivi nelle vicinanze. Questa funzione potrebbe essere sfruttata, ad esempio, per operazioni di Personal Audio Sharing, ovvero familiari e amici nelle vicinanze potranno ascoltare la stessa canzone o lo stesso film derivante da una singola sorgente, ciascuno con il proprio dispositivo Bluetooth.

CES 2020: il Bluetooth LE Audio plasmerà gli auricolari true wireless del futuro

Un altro caso di utilizzo potrebbero essere operazioni di Location-based Audio Sharing, sfruttabili da luoghi pubblici per fornire informazioni a tutti i clienti o i visitatori collegati alla stessa sorgente Bluetooth. In questo caso coloro che ricevono il messaggio potranno scegliere quale flusso audio seguire, come se si trattasse di canali TV.

In realtà Apple, con il nuovo iOS 13, ha già reso disponibili funzioni di sharing audio fra una sorgente e più auricolari AirPods o Powerbeats Pro. Ma questa è, appunto, una funzione esclusiva e limitata a queste categorie di dispositivi, mentre con il nuovo protocollo Bluetooth sarà resa disponibile a virtualmente tutti i device.

Le caratteristiche tecniche precise di Bluetooth LE Audio saranno completate entro i primi sei mesi del 2020, dopodiché il Bluetooth SIG provvederà a condividerle con i propri partner per accelerarne la diffusione. Non è ancora chiaro se i dispositivi attuali diventeranno compatibili con questo nuovo standard tramite un semplice aggiornamento software, o se invece sarà necessario un nuovo hardware per sfruttare questo protocollo.

Vuoi saperne di più? Di' la tua!

SCRIVICI

    acconsento al trattamento dei dati presenti nel form di contatto

    © 2020, MBEditore, riproduzione riservata.


     

     

     

     

     

    Pin It on Pinterest