App Featured home Hi-Fi Home cinema Notizie Pro

Genelec: oltre ai monitor c’è GLM software per la cura dell’ambiente.

 Monitor amplificati e software per la gestione dell’ambiente. Una soluzione professionale interessante anche per il mondo home, che con cifre che partono da circa 2000 Euro, vi permetteranno di sperimentare nuove soluzioni d’ascolto. Peccato che il software GLM non sia disponibile in lingua italiana. 

Genelec  è un brand che produce diffusori monitor utilizzati principalmente in ambito professionale. Con GLM, Genelec vuole ottimizzare il connubio ambiente-diffusori. In campo home i classici diffusori passivi sono ancora la soluzione più utilizzata ma pian piano le tendenze stanno mutando, vedi ad esempio Elac con le Navis o Kef con le LS 50. Genelec oltre all’amplificazione on board offre la possibilità di lavorare sull’ambiente.

Vi è mai capitato di ascoltare un diffusore in un negozio, innamorarvene, portarlo a casa e poi: DELUSIONE! A casa vostra non suonava minimamente come in negozio! Sarà colpa della vetrina di cristallo davanti ai diffusori? O ancora del tavolo in marmo sul lato destro della stanza? O perchè no, di quel maledetto pavimento in Gres Porcellanato che tanto piace a vostra moglie. Genelec considera fondamentale, grazie all’esperienza maturata in ambito professionale, l’interazione del nostro setup con l’ambiente. Nasce così GLM: software che vi permetterà di connettere, calibrare e controllare il vostro sistema Genelec Smart Active Monitoring e ridurre le influenze acustiche indesiderate della tua stanza. Attenzione GLM fa il suo lavoro, ma i miracoli non sono di questo mondo, quindi ricordate sempre di usare un minimo di buon senso.

Quando si parla di elettroniche professionali spesso e volentieri il terrore di trovarsi di fronte ad interfacce tutt’altro che  facili, spaventa i potenziali acquirenti. Ricordo ancora quando ci arrivò l’RME ADI-2 definito da alcuni, forse solo per sentito dire dall’amico dell’amico un prodotto difficile da settare. Cosa poi rivelatasi infondata. Quindi in primis sappiate che non tutti gli apparecchi di origine professionale sono ostici, anzi, a volte sono estremamente immediatiGLM non richiede particolari conoscenze e con un breve tutorial sarete in grado di utilizzarlo.

GLM by Genelec cosa fa e come lo fa.

Premessa iniziale: tutto il lavoro del GLM viene fatto prendendo in considerazione esclusivamente il punto d’ascolto (o il suo contorno, con l’opzione multipoint) quindi non vi aspettate che il sistema calibri l’ascolto in ogni punto. Volendo si può creare un gruppo diverso per ogni punto di ascolto se ce ne sono diversi.

Il software GLM 4 nasce con lo scopo di integrare il DSP interno di cui è dotato la famiglia di monitor attivi e subwoofer Genelec Smart. Già con l’entry level 8320 potrete sperimentare GLM. Tramite un kit dotato di microfono, GLM 4  analizza il tuo ambiente d’ascolto. La funzione AutoCal procederà ora all’ ottimizzazione di ciascun monitor: livello, ritardo della distanza, la fase del subwoofer e equalizzazione della risposta della stanza. A proposito di subwoofer quante volte avete rinunciato ad inserirne uno nel vostro sistema a causa delle difficoltà di interfacciamento con i diffusori principali? GLM vi aiuterà anche in questo. Chi volesse poi, può andare ad intervenire manualmente sui diversi settaggi e personalizzare ulteriormente il lavoro svolto dal software. Sia ben chiaro che Genelec non è l’unica azienda al mondo a fare ciò, diversi brand fanno altrettanto e volendo si possono prendere in considerazioni anche soluzioni universali come ad esempio Dirac.

L’interfaccia di Harri Koskinen

L’interfaccia utente è intuitiva, merito anche del designer Harri Koskinen che ne ha curato lo sviluppo. Il design è semplice, realizzato a forma di esagono. Nasce con l’intento di essere sempre lì a tua disposizione anche quando deciderai di espandere il tuo setup magari aggiungendo un subwoofer o i canali posteriori. L’unica pecca, come spesso succede, è la mancanza dei testi in Italiano. Troverete anche il coreano ma niente italiano!

Di cosa ho bisogno per utilizzare GLM.

Per utilizzare GLM avrai  bisogno del kit Genelec network adaptor kit (8300-601). Questo kit, che costa  329 Euro, include:

  • l’adattatore di rete GLM
  • microfono di calibrazione 8300A e relativo supporto
  • cavo USB da 1,8 m

Per ultimo, quasi scontato, avrete bisogno di un pc windos o di un Mac. Per l’utilizzo basterà collegare l’adattatore di rete al pc tramite usb e poi i diffusori tramite un cavo cat 5 ( da 5 metri) . GLM funziona solo ed esclusivamente con i monitor Genelec dotati di DSP interno, con i monitor analogici non avrete questa possibilità.

GLM al lavoro eccovi il video tutorial

In questo video tutorial un esempio pratico di come funziona GLM. Volendo potete attivare i sottotitoli in italiano.

Qui un tutorial più approfondito.

Ricordiamo in conclusione che l’interazione tra i monitor e l’ambiente è da anni un cavallo di battaglia di Genelec. Quindi anche chi non ha il sistema GLM potrà sempre contare sui deep switch presenti sul retro.

calibration-dipswitches
Deep Switch posteriore

 

Per maggiori informazioni su Genelec potete contattare il distributore italiano Midiware.

© 2021, MBEditore Srl. Riproduzione riservata.

Vuoi saperne di più? Di' la tua!

SCRIVICI

    acconsento al trattamento dei dati presenti nel form di contatto


     

     

     

     

     

    Pin It on Pinterest