Accessori Notizie Smart home

Google: smartphone e non solo

google home pixel family

Google ha presentato due nuovi smartphone della serie Pixel e altre novità per l’audio, la realtà virtuale e per la connessione Wi-Fi casalinga

L’attesissimo evento di Google di San Francisco ha confermato alcuni rumors che avevano preceduto il key note, ma è stata anche l’occasione per BigG di presentare prodotti inediti, alcuni dei quali saranno disponibili anche in Italia, molto probabilmente nei primi mesi del 2017

Pixel e Pixel XL

Google: smartphone e non soloI due nuovi smartphone di fascia alta che Google molto preso lancerà sul mercato nostrano prendono il nome di Pixel e Pixel XL. I device sono stati realizzati totalmente da Google, sia per quanto riguarda il design sia per quanto concerne il software. Ed è proprio la parte di software che è la più interessante.

Infatti con Pixel debutta (su uno smartphone) Google Assistant, un servizio unico su cui sono basati i nuovi device e che secondo BigG diventa “l’intersezione tra hardware, software e intelligenza artificiale”. In pratica Google vuole offrire un assistente che davvero faccia qualcosa per l’utente, aiutandolo nelle situazioni più disparate colloquiando con esso come se ci si trovasse tra umani.

Tra gli altri servizi che sicuramente meritano attenzione è lo spazio illimitato via Google Foto per fare il backup di foto e video. Inoltre Google specifica che per passare i dati da un vecchio smartphone Android a Pixel sono necessari pochissimi minuti. A livello di specifiche tecniche ci troviamo di fronte a due smartphone top di gamma che offrono il meglio (o quasi) della tecnologia attuale .

Le uniche due differenze tra i device risiedono nella dimensione del display AMOLED e nella capacità della batteria: Pixel offre uno schermo da 5 pollici e batteria da  2.770 mAh, mentre Pixel XL ha un display da 5.5 pollici e batteria da 3.450 mAh. In comune offrono un processore quad-core Qualcomm Snapdragon 821 da 1.6 GHz affiancato da 4 Gb di RAM LPDDR4.

La fotocamera anteriore è da 12,3 megapixel con sensore Sony IMX378 mentre quella frontale è da 8 megapixel con sensore Sony IMX179. Due le versioni disponibili per entrambi i modelli, da 32 o 128 GB. Tra le funzioni inserite troviamo la possibilità di scattare in HDR+, Smartbust che scatta diverse foto a raffica e poi sceglie automaticamente la migliore e uno stabilizzatore che utilizza il sensore giroscopico per avere video fluidi in ogni situazione. Interessante la funzione Quick Charge che tramite porta USB Type-C permette di avere 7 ore di autonomia con una ricarica di soli 15 minuti. A livello estetico spicca il pannello posteriore in vetro e con fasce laterali in alluminio. Il lancio è previsto negli Usa, in Germania e Australia. Il prezzo anche se non ancora confermato dovrebbe essere 759 euro per il modello da 32 GB di Pixel e 869 euro per la versione da 128 GB. Pixel XL partirà da a 899 euro per il modello da 32 GB per arrivare a ben 1.009 euro per il top da 128 GB.

 

Daydream il visore VR di Google

Google: smartphone e non soloI due smartphone avranno un nuovo compagno per godere della realtà virtuale. Si chiama Daydream View ed è il nuovo visore VR annunciato da Google. È realizzato in microfibra, questo per renderlo leggero e confortevole da indossare. Verrà venduto in bundle con un controller fornito di touchpad e due tasti, ma anche di accelerometro e giroscopio per offrire una precisione mai vista in questo tipo di dispositivi. Tra le applicazioni Google già compatibili ci sono Youtube, Street View e Play Movis, mentre applicazioni di terze parti (come Netflix e Hulu) sono già disponibili ma in arrivo ce ne saranno molte altre. Per ora disponibile solo negli USA, è venduto a un prezzo di 79 dollari.

 

Google Home, lo speaker wireless intelligente.

Google: smartphone e non soloSpazio anche all’audio con il nuovo Google Home che, oltre riprodurre musica in modalità wireless da dispositivi audio dotati di tale connessione, integra Google Assistant, che grazie ai comandi vocali aiuta a gestire i dispositive domotici presenti in casa. Ovviamente integra un microfono per “dialogare” con Google Home, disattivabile se non volete essere “ascoltati” dallo speaker. Anche questo device per il momento è disponibile solo negli Stati Uniti al prezzo di 129 dollari comprensivo di un abbonamento di 6 mesi a YouTube Red.

Google pensa anche al Wi-Fi

Non manca anche un nuovo router modulare che prende il nome, non molto fantasioso, di Google WiFi.  Alla base di questo dispositivo è la necessità di avere una buona connessione Wi-Fi in ogni angolo della casa. Posizionando diversi Google WiFi in giro per l’appartamento, o anche in giardino, ogni device funge da ripetitore del segnale, diffondendolo in un raggio di 140 mq. Un singolo Google WiFi costa 129 dollari, mentre il pack da tre unità 299 dollari. Arriverà, per ora, solo negli Stati Uniti a partire da novembre

Google: smartphone e non solo

Confermato Chrome Cast Ultra

L’ultimo dispositivo annunciato da Google è Chrome Cast Ultra, che già se ne conoscevano pregi e difetti come avevamo anticipato. La vera novità riguarda prezzo e disponibilità. Chrome Cast Ultra arriverà ufficialmente anche in Italia (probabilmente a inizio 2017) al prezzo di 79 euro, in pratica il doppio dell’attuale Chrome Cast “normale” in vendita nel nostro Paese.

Google: smartphone e non solo

Vuoi saperne di più? Di' la tua!

SCRIVICI

    acconsento al trattamento dei dati presenti nel form di contatto

    © 2020, MBEditore, riproduzione riservata.

    AF Theater, la tua location per test ed eventi. Clicca per info e costi


     

     

     

     

     

    Pin It on Pinterest