AF Gaming Games News

Minecraft RTX: la versione Beta inizia il 16 aprile

Microsoft e Nvidia hanno finalmente ufficializzato la data di lancio di Minecraft RTX: 16 aprile inizia la fase Beta.

Dopo mesi di indiscrezioni e anticipazioni, Minecraft RTX è finalmente pronto a diventare realtà. Da domani, infatti, avrà inizio la fase di Beta del progetto, che sarà composta da 6 nuovi mondi scaricabili gratuitamente. Ognuno di questi sarà dotato di ambientazioni uniche, completamente esplorabili dai giocatori.

 

La versione RTX di Minecraft segna il debutto di tecnologie come il fully path-traced rendering, l’introduzione di materiali basati sulla fisica e il supporto ad NVIDIA DLSS 2.0. Questo si traduce in un livello di realismo nell’illuminazione e nei riflessi mai visto fino ad ora. Al momento, purtroppo, solamente la versione per Windows 10 di Minecraft supporterà la tecnologia RTX. Il sospetto, però, è che la più diffusa Java Edition non sarà mai compatibile con tutte queste funzioni, a causa della natura del codice stesso.

Fra i 6 mondi messi a disposizione troviamo sia avventure da intraprendere in prima persona, che grosse ambientazioni da esplorare ed ammirare.

I 6 mondi messi a disposizione per la fase Beta sono stati realizzati da diversi creatori di contenuti storicamente legati a Minecraft. Ognuno di questi si differenzia dall’altro sia per l’ambientazione, che per lo scopo del mondo stesso. Alcuni di essi racchiudono infatti al loro interno un’avventura da intraprendere in prima persona, partecipando direttamente all’azione. Altri sono stati invece creati per mostrare le potenzialità della tecnologia RTX all’interno dell’universo di Minecraft. Ognuno di questi sarà comunque gratuito e scaricabile dal Marketplace del gioco. Noi vi mostriamo solo quelli che ci hanno colpito di più.

Il primo si chiama Imagination Island RTX, creato dal gruppo BlockWorks, che da ormai 7 anni realizza immense costruzioni su Minecraft. Questo mondo è essenzialmente un enorme parco divertimenti, pieno di segreti da scoprire e caratterizzato da 4 macro-aree da esplorare. Al suo interno vi sono anche diverse nuove texture PBR (ovvero in grado di emettere luce propria) create appositamente per il parco.

Il secondo si chiama Color, Light and Shadow RTX, realizzato da PearlescentMoon. In questo caso si tratta di un mondo realizzato principalmente per far testare ai giocatori tutte le sfumature della tecnologia RTX. Possiamo trovare stanze con molti riflessi, fonti di luce colorate che causano ombre e sfumature, effetti avanzati di illuminazione globale e molto altro. Insomma un buon punto di partenza per capire cosa sia effettivamente il Ray-Tracing.

L’ultimo mondo che vi mostriamo è Neon District RTX, realizzato da Elysium Fire. Si tratta della reinterpretazione con tecnologia RTX di un mondo già molto conosciuto sulla versione Java del gioco. Lo scopo è quello di esplorare un’intera città futuristica, piena di palazzi, strutture, segnaletiche luminose e luoghi segreti e misteriosi.

Per scoprire i restanti mondi disponibili vi rimandiamo al post ufficiale di Nvidia. Vi ricordiamo, inoltre, che Microsoft ha annunciato che una versione di Minecraft RTX arriverà anche su Xbox Series X al suo debutto sul mercato. Non sappiamo però se le caratteristiche supportate saranno le stesse che possiamo apprezzare sulla versione per Windows 10.

© 2020, MBEditore Srl. Riproduzione riservata.

Vuoi saperne di più? Di' la tua!

SCRIVICI


    MBEditore network

    Pin It on Pinterest