App Audio portatile Featured home Mobile Notizie Wearable What Hi Fi

Sony WF-1000Xm3 consigli per l’uso

Sony WF-1000Xm3 consigli per l'uso

Con un paio di cuffie superbe come le WF-1000Xm3 di Sony bisogna sfruttarne al massimo le caratteristiche che le contraddistinguono del resto del mercato

Pensando di acquistare o desiderando di acquistare le brillanti cuffie WF-1000Xm3 di Sony occorre essere sicuri di ottenere il massimo da questi auricolari wireless a cinque stelle. Il mondo degli apparati true wireless ha salutato un boom di interesse e crescita negli ultimi anni. Ha preso il via con gli Apple AirPods e molti modelli hanno seguito da allora attraverso una svariata gamma di prezzi. Tanti prodotti in circolazione che sulla carta dovrebbero far faville, meno quelli che alla prova dei fatti mantengono la promessa di una performance tecnica superlativa come le Sony WF-1000Xm3, attualmente tra i migliori disponibili a mercato.

Come nel caso della maggior parte delle cuffie wireless si può semplicemente accoppiarle e iniziare immediatamente a usarle se lo si desidera, ma nello specifico queste true wireless di Sony offrono maggiore profondità in termini di caratteristiche e funzioni che vale la pena scoprirle. Come ottenere le migliori prestazioni possibili dalle WF-1000Xm3? C’è qualcosa che varrebbe la pena sapere e considerare prima di impegnarsi ad acquistarle? Che si tratti di suggerimenti, trucchi, perle per l’acquisto o semplicemente di un aiuto per comprendere le nozioni di base per il giusto impiego siete nel posto giusto. Aprendo la custodia e rimuovendo gli auricolari Sony si attiva automaticamente la modalità di accoppiamento dei WF-1000Xm3, come confermato dalla voce in ogni singolo auricolare.

Andando nelle impostazioni Bluetooth sul proprio laptop, desktop computer o smartphone dovrebbe apparire tra le disponibilità anche il modello Sony WF-1000Xm3. Un tap su uno dei dispositivi per collegarsi, con la solita voce di supporto all’operatività delle cuffie che conferma l’avvenuta connessione e che si è quindi pronti ad ascoltare la musica preferita. In alternativa i possessori di smartphone Android dotati di sistema NFC (Near Field Communication) possono estrarre le cuffie e posizionare il telefono vicino al logo NFC sulla parte anteriore della medesima custodia di ricarica Sony. Ogni volta che si tolgono le cuffie dalla custodia e le si indossano si udirà una voce che conferma la connessione Bluetooth (e la durata della batteria).

È possibile abbinare fino a otto diversi dispositivi con queste Sony: basta andare nelle impostazioni Bluetooth del dispositivo che si desidera ascoltare e selezionare i WF-1000Xm3 per effettuare il cambio. Desiderando connettersi a un nuovo dispositivo esiste un modo semplice per avviare il processo di associazione. Basta indossare gli auricolari e posizionare un dito su ciascun touchpad, dopo sette secondi una voce dovrebbe comunicare che è in corso il processo di associazione Bluetooth, indi per cui si dovrebbe poi essere in grado di effettuare la selezione sull’altro dispositivo.

Sony WF-1000Xm3 consigli per l'uso

Come resettare le Sony WF-1000Xm3

Per eseguire un ripristino di base è obbligatorio riporre gli auricolari nella custodia e tenere il dito sul sensore a sfioramento sinistro per 20 secondi. Quando l’indicatore rosso smette di lampeggiare, ripetere la procedura sull’auricolare destro. Dovendo invece ripristinare le impostazioni di fabbrica predefinite di Sony il processo è altrettanto semplice. Aprire la custodia, verificare che ogni auricolare mostri un LED rosso e tenere contemporaneamente un dito su ciascuno dei touchpad. Lasciando andare dopo dieci secondi le cuffie dovrebbero lampeggiare una volta rosso prima di lampeggiare quattro volte ma con colore blu. Ciò indica che si è riusciti a ripristinare le impostazioni originali. In tal mondo si dovrebbe essere in grado di ripartire con il processo di associazione da zero.

Come caricare le Sony WF-1000Xm3

Le cuffie sono dotate di un cavo di ricarica USB-C che si collega alla presa sulla custodia. Si tratta di un cavo piuttosto corto, il che può essere un problema quando le prese di corrente sono vicine al pavimento ma qualsiasi altro cavo USB-C dovrebbe funzionare altrettanto bene. Uno dei pochi aspetti potenzialmente negativi è che a differenza degli Apple Airpods o del Samsung Galaxy Buds Plus, queste Sony non offrono la ricarica wireless. Un vantaggio di ripristino energetico senza fili che forse si potrà vedere sulle (ipotetiche) WF-1000XM4, sempre che Sony deciderà di lanciare in futuro un simile modello.

Sony WF-1000Xm3 consigli per l'uso

Come configurare l’app delle Sony WF-1000Xm3

Una volta connesse tramite Bluetooth le cuffie sono pronte per l’uso. Tuttavia desiderando accedere a tutte le loro caratteristiche e funzionalità occorrerà scaricare l’app Sony Headphones Connect disponibile per sistemi operativi iOS e Android. Tramite questa app è possibile accedere all’equalizzatore incorporato se si desidera alterare bassi, medi e alti, abilitare le funzioni Adaptive Sound e Ambient Sound e persino impostare le cuffie per riprodurre la musica codificata nel formato Sony 360 Reality Audio. É anche possibile dare la priorità alla qualità della connessione rispetto alla qualità del suono in caso di interruzioni del Bluetooth.

Come aumentare la durata della batteria

Come molti modelli a mercato anche la durata della batteria di questi auricolari true wireless può variare a seconda delle funzioni che stanno utilizzando e che possono arrivare a incidere in misura anche pesante quanto a longevità prima di essere costretti a riporle nuovamente in carica. Prendiamo per esempio il processore audio DSEE HX di Sony, che può essere acceso o spento tramite l’app Headphones Connect. Va da se che i file musicali compressi aiutino a non ingombrare troppo la memoria del proprio dispositivo, specie quello mobile. La ‘coperta’ tecnologica in tal senso resta corta, perché se è vero che si risparmia spazio è altrettanto vero che si perdono informazioni al punto da arrivare a snaturare la natura stessa della registrazione.

Sony WF-1000Xm3 consigli per l'uso

Esistono altre tipologie di file audio che guardano solo alla qualità come per esempio WAV e FLAC, creati con un più basso grado di compressione senza che ci si possa accorgere, specie indossando un paio di cuffie true wireless, della differenza con l’originale. In tal senso la tecnologia DSEE HX è dichiarata da Sony come un “ottimo compromesso”. Di fatto il software Sony DSEE HX ottimizza la sorgente audio esistente (MP3 o AAC lossy) tanto da approssimarne la qualità audio a quella dell’alta risoluzione. Si tratta quindi di una tecnologia volta a migliorare la musica indipendentemente dalla qualità della fonte, grazie a una sorta di upscaling audio che in teoria dovrebbe aumentare la resa complessiva così come le sfumature della registrazione originale.

Software di questo tipo tendono a impegnare l’apparato con analisi ed elaborazioni avanzate e va da se che tanto impegno profuso in tal senso aiuti le WF-1000Xm3 a suonare al meglio delle possibilità consentite da tale ingegnerizzazione ma il compromesso è che la durata della batteria va a ridursi anche del 50%, autonomia che va quindi a scendere a tre ore in totale quando sono attive entrambe le funzioni di cancellazione del rumore (presente il processore QN1e proprietario Sony) e Ambient Sound. Disattivando l’elaborazione DSEE HX ci si dovrebbe avvicinare alle sei ore dichiarate da Sony. È interessante inoltre notare quanto riportato dal manuale d’uso in cui Sony menziona che se non si usano le cuffie per un lungo periodo la durata della batteria potrebbe ridursi, andando comunque a migliorare nel tempo dopo una serie di successive ricariche.

Sony WF-1000Xm3 consigli per l'uso

Come controllare la batteria

Se si avvia l’app Headphones Connect e si guarda nell’angolo in alto a destra si potrà scoprire la durata residua della batteria per gli auricolari sinistro e destro. Sarà anche possibile vedere quanta energia residua è rimasta nella custodia e se si ha quanto basta per mantenere le cuffie in carica mentre si è in movimento. Ogni volta che si usano gli auricolari la guida vocale indica la percentuale di carica rimasta, il che aiuta anche a tenere maggiormente sotto controllo la durata della batteria. A seconda dello smartphone impiegato si potrebbe anche essere in grado di vedere un indicatore della batteria sulla schermata iniziale, quando le cuffie sono in uso. Su un iPhone l’icona della batteria indicherà 100-70%, 70-50%, 50-20% e meno del 20%. Su uno smartphone Android l’icona della batteria cambierà per indicare che l’energia rimasta è al 100%, 70%, 50% o 20%.

Come personalizzare i controlli touch delle true wireless Sony

Ciò è possibile tramite l’app Headphones Connect di Sony. Sotto la sezione “Cambia la funzione del sensore tattile” si può scoprire come sono già impostati i touchpad sinistro e destro. Un tocco sulla funzione e ci si ritrova nel menù in cui scorrere tra le varie funzioni che si possono assegnare a un particolare auricolare. È per esempio possibile che il sensore sinistro modifichi il volume, mentre il sensore destro controlli la riproduzione. Volendo assegnare uno dei sensori per chiamare in causa Amazon Alexa o Google Assistant lo si può fare anche qui.

Sony WF-1000Xm3 consigli per l'uso

Come aggiornare le cuffie

In questo caso le opzioni sono due: si può aggiornare il firmware delle cuffie manualmente o automaticamente, ma in entrambi i casi si deve passare attraverso l’app Headphones Connect di Sony. Scegliendo di aggiornare manualmente verrà comunicato che è disponibile un aggiornamento e quindi chiesto di procedere a scaricarlo nell’app prima che possa essere trasferito dal proprio dispositivo agli auricolari. Se per contro si è selezionato l’aggiornamento automatico tutti i firmware disponibili devono essere scaricati e trasferiti in background. Come nel caso della maggior parte degli aggiornamenti relativi al firmware, che si tratti di cuffie o smartphone, una volta che l’apparato Sony è stato aggiornato non è più possibile tornare a una qualsiasi versione precedente. A volte potrebbe valere la pena prendersi un po’ di tempo e indagare tramite il Web e scoprire se qualcuno ha segnalato potenziali problemi.

Le Sony WF-1000Xm3 sono buone per la corsa e / o la palestra?

Uno dei potenziali maggiori problemi per il proprietario particolarmente avvezzo allo sport è che, nonostante l’aderenza sicura, le WF-1000Xm3 di Sony non sono impermeabili. In realtà non dispongono di alcuna certificazione IPX. Anche se questo non dovrebbe essere un problema per l’uso generale e quello tipico da pendolare va da se che sia molto probabilmente meglio tenere questi auricolari true wireless lontani dall’esposizione prolungata all’acqua, sia che si tratti del tipico sudore indotto da eccessivo calore o dell’ancor più classico diluvio torrenziale mentre ci si trova fuori a correre.

Certo non c’è nulla che impedisca di metterli alla prova in tal senso, ma onde evitare spiacevoli sorprese potrebbe essere decisamente meglio prendere in considerazione un diverso paio di cuffie da una lista delle tante sportive in commercio. Specie per l’aspetto più squisitamente pratico che interviene in frangenti proprio come quello dell’uso intenso fuori casa va inoltre ricordato che manca il controllo diretto del volume. In tal senso intervenire direttamente non è possibile e per aumentare o diminuire il volume d’ascolto occorre chiamare in causa l’assistente Google. Qui avremmo gradito un maggior senso di immediatezza nello sviluppo del progetto.

Concludendo

Se si è arrivati a leggere fino a qui significa che si è primi utilizzatori di questo notevole sistema true wireless di Sony o si sta prendendo in seria considerazione l’acquisto. Si tratta di un apparato che merita l’attenzione di chi è alla ricerca di un sistema altamente performante quanto a qualità del suono e isolamento, true wireless che al prezzo a cui sono offerti sono capaci di sbaragliare la concorrenza, inclusi gli Apple AirPods Pro, Beats Powerbeats Pro, Amazon Echo Buds e Samsung Galaxy Buds Plus.

Un’ultima riflessione che rivolgiamo a chi ama investire il proprio budget in prodotti durevoli nel tempo: al di là dell’ingombro del case non così adatto alle tasche dei pantaloni resta il problema del coperchio dello stesso, che tende a graffiarsi troppo facilmente. Le Sony WF-1000Xm3 hanno iniziato a circolare a un prezzo suggerito al pubblico di 249€ ma come per qualsiasi prodotto di questo genere post lancio hanno lentamente visto abbassarsi il prezzo al punto in cui è possibile trovare alcune interessanti offerte per le Sony WF-1000Xm3 per esempio su Amazon al momento a 194€.

Per ulteriori informazioni: link al sito Sony per le WF-1000Xm3.

© 2020, AF Digitale. Tutti i prodotti sono stati provati nelle apposite sale di ascolto e di visione di Sony WF-1000Xm3 consigli per l'uso e Sony WF-1000Xm3 consigli per l'uso dal team editoriale con sede nel Regno Unito.

Vuoi saperne di più? Di' la tua!

SCRIVICI

acconsento al trattamento dei dati presenti nel form di contatto

© 2020, MBEditore, riproduzione riservata.


 

 

 

 

 

Pin It on Pinterest