Featured home Mobile Notizie

Top di gamma e zero compromessi in ultra sconto: Oppo Find X3 Pro

intestazione Oppo Find X3 Pro

Cellulare premium del marchio OPPO dalle prestazioni eccezionali in ogni reparto, rappresenta un’occasione ghiotta con uno sconto reale e tangibile

Quando si parla di “top di gamma” le aspettative non possono che essere alte sotto tutti i punti di vista, e, dopo oltre un mese di utilizzo del Find X3 Pro, possiamo affermare che non sono state affatto deluse, a partire dal comparto foto e video fino alla velocità di utilizzo generale. Il merito va all’utilizzo del processore SnapDragon 888, affiancato da 12Gb di memoria RAM LPDDR5 e da 256GB UFS3.1 per i dati, supportato da un’interfaccia grafica UI proprietaria, leggera ed efficiente, chiamata colorOS giunta alla versione 12, la stessa del sistema operativo Android, dopo un recente aggiornamento.

Vincitore del Red Dot Award per il design, definito futuristico e all’avanguardia, il Find X3 Pro si presenta con una scocca in vetro rivestita con un trattamento (chiamato OC0+ coating) che le conferisce una consistenza simile alla ceramica, disponibile con una finitura lucida nel colore nero e opaca nel blu (che minimizza parecchio le ditate).

Esterno telefonoLivrea blu dell’esemplare in prova


È un terminale dal design moderno, con i bordi arrotondati, dal peso di 193 grammi che non fa mistero di puntare tutto sull’esperienza visiva, grazie ad un display da 1 miliardo di colori dalla diagonale di 6,7” di tipo AMOLED fluidissimo grazie alla frequenza di 120Hz e lettore di impronta digitale sulla parte frontale. La nota che farà felici gli amanti dei cinema è la copertura del 100% dello spazio colore DCI-P3 grazie ad un pannello a 10 bit nativi (se non ricordate cosa significhi correte a rileggere l’articolo del collega Pofi).

Anche l’audio, certificato Dolby Atmos, presenta la stessa soluzione adottata dalla generazione precedente, ovvero fornisce un’uscita stereo ottenuta con l’altoparlante inferiore e la capsula superiore che suonano in sincrono, oppure può essere veicolato grazie al protocollo Bluetooth 5.2 a cuffie compatibili anche con i codec aPTX HD e TWS+, AAC, SBC, LDAC e LHDC.

Alla voce connettività non possono mancare tutti gli altri standard attuali come il WiFi 6 (dual band, 2X2MIMO E 8MuMIMO), una porta USB di tipo C sia per gli auricolari cablati forniti in dotazione sia per il caricatore superVOOC che ricarica il terminale a 65Watt, fornendo il 40% di energia già in dieci minuti. Presente anche la ricarica wireless a 30Watt e quella wireless inversa, per ricaricare dispositivi terzi con la batteria in dotazione da 4500 mAh.

Il reparto che fa la voce grossa è senza dubbio quello fotografico, già dalla parte frontale dove troviamo una camera da 32MP basata sul sensore Sony IMX615. Sul retro prendono posto due sensori da 50MP per la fotocamera principale e per l’ultra wide con campo visivo da 110°, entrambi basati sul Sony IMX 766, un tele di produzione Samsung da 13MP e, a differenza di altri smartphone che mettono una camera da pochissimi MP giusto per fregiarsi di avere 4 o 5 fotocamere, il FIND X3 Pro adotta una microcamera attorniata da una cornice a led per fotografare come fosse un microscopio con ingrandimenti di 30 e 60 volte l’immagine. Sicuramente non sarà il motivo che vi farà scegliere questo cellulare ma l’effetto stupore nelle serate con amici è assicurato.

foto al microscopioUn semplice foglio di carta

Sul fronte dei video, la risoluzione massima è di 4K @ 60fps che scendono a 1080p sempre a 60fps con l’opzione ultrasteady attivata, per girare video stabilizzati. Per potere sfruttare appieno la profondità colore a 10bit del display, è disponibile la modalità di scatto “colore 10bit” che produce file in formato heic (o heiff) visualizzabili solo dal telefono o con programmi che ne riconoscono il formato (qui le informazioni per Windows 10 e qui per Apple). È comunque possibile convertirle con un clic direttamente dalla galleria del telefono nel più versatile formato jpg (che, però, occupa più spazio). Quello che colpisce è la velocità col punta e scatta e la qualità dei risultati, sempre sopra la media rispetto ai principali concorrenti, non a caso il terminale ha ottenuto un punteggio di 131 punti nell’autorevole classifica di DXOMark.

Sample fotografici oppo find x3 proFoto ridimensionate per esigenze di impaginazione

Alla voce “Personalizzazioni” il software di Oppo scatena la fantasia con icone personalizzabili, sfondi dinamici con effetto 3D, display Always On e suoni curati da Hans Zimmer per offrire un’esperienza d’uso cucita sui gusti di ognuno.

menu di altre personalizzazioniMoltissime possibilità di personalizzazione …

Dal menu Sicurezza si può accedere a diverse voci che comprendono una modalità denominata cassaforte privata per cifrare documenti e immagini con una password, la possibilità di nascondere determinate applicazioni o proteggerne altre con un ulteriore password (o impronta digitale) oltre alla consueta Sicurezza Ambiente che impedisce alla tastiera di comunicare con internet e inibisce la possibilità fare screenshot quando si aprono app di istituti bancari o di pagamento.

personalizzazioni… e di sicurezza per l’OppoFind X3 Pro

Difficile trovare un lato negativo a questo Find X3 Pro, a parte forse la posizione troppo in basso del lettore di impronte, non a caso è stato anche selezionato come miglior prodotto nella sezione smartphone avanzati 2021-2022 dai membri dell’EISA. Con la recente riduzione di prezzo che ha portato il cellulare dai 1.149,99 euro agli attuali 849 euro sul sito ufficiale e a 799 euro su Amazon, risulta uno smartphone difficilmente eguagliabile in termini di rapporto prezzo/prestazioni.

Stay tuned!

© 2022, MBEditore – TPFF srl. Riproduzione riservata.

Vuoi saperne di più? Di' la tua!

SCRIVICI


    MBEditore network

    Pin It on Pinterest