Featured home Hi-Fi HI-FI Notizie Prove Prove AF

UBSound Velvet VL48: la recensione – Prima parte

UBSound Velvet VL48: la recensione - Prima parte

Abbiamo provato gli Ubsound Velvet VL48, diffusori da pavimento dotati di tecnologia proprietaria HDNSS, due vie 100 Watt su 8 Ohm

Ubsound è l’azienda italiana nata nel 2011 con sede nel milanese che abbiamo avuto il piacere di conoscere verso la fine dell’anno scorso. Incontro durante il quale fu possibile avere un assaggio delle due nuove coppie di casse della linea Velvet: VL42 bookshelf e VL48 da pavimento, per la prima volta in commercio da metà settembre 2019. Il brand ha iniziato con progetti italiani e assemblaggio in Cina per cuffie e auricolari, poi il maggiore investimento e la decisione di sviluppare e realizzare interamente in casa i diffusori come in questo caso.

UBSound Velvet VL48: la recensione - Prima parte

Con a disposizione le VL48 senza problemi di tempo ci siamo quindi lanciati anzitutto nel rodaggio delle stesse, con una quarantina di ore come consigliatoci dato che si trattava di una coppia nuova di fabbrica con alle spalle le sole ore di uso che intercorrono dalla fase di messa in opera a quella di test e verifica. Le Velvet sono casse che si rivolgono a un pubblico in cerca soprattutto di un ascolto qualitativamente superiore, ma allo stesso tempo il più possibile lineare e non ‘edulcorato’.

Il legno di cui sono composte è del tipo MDF “nazionale” qualità superiore, le dimensioni 26 x 92 x 30 cm (L x A x P) iniziano a essere discretamente importanti, oltre al peso di circa 15 Kg l’una. Il design resta come sempre una questione di gusti, ma francamente non dispiace avere di fronte un paio di seriose torri squadrate come queste.

UBSound Velvet VL48: la recensione - Prima parte

Per il posizionamento il manuale incluso suggerisce una collocazione ad almeno una trentina di centimetri dall’eventuale muro posteriore, il fatto che il sistema reflex sia frontale non significa che le si possa lasciare pressoché attaccate. Verniciatura con cinque mani: una mano di fondo, tre mani di smalto premium steso a pennello, una mano di trasparente protettivo alla cera d’api.

Senso di robustezza e solidità ma allo stesso tempo la consueta necessità di venire collocate nell’ambiente più consono, evitando la vicinanza con luce solare diretta o fonti di calore. La manutenzione ordinaria non deve prevedere cere o detergenti alcolici per non scolorire la vernice o peggio danneggiare il mobile in legno, questa è la consuetudine. Per inciso i diffusori godono di tre anni di garanzia e sono numerati, mentre è possibile contattare l’azienda per chiarimenti e ragguagli tecnici.

 

UBSound Velvet VL48: la recensione - Prima parte

Sulla carta rispetto alle bookshelf VL42 le VL48 non se ne allontanano particolarmente se non per le basse frequenze, con uno scostamento di 2 Hz in più. Il sistema due vie con trasduttore coassiale da 21 cm ci era piaciuto già nella fase di prova veloce dell’anno scorso, quando una volta trascorsi i primi minuti di ascolto è venuto spontaneo domandarsi dove fosse nascosto il subwoofer.

La potenza massima è dichiarata 100 Watt su 8 Ohm con consiglio di lavorare a un minimo di 15 Watt fino agli 80 Watt, per il trasduttore la scelta è ricaduta su un mid-woofer 21 cm con tweeter coassiale a cupola: risposta in frequenza da 33 a 22.360 Hz (±3dB) con test in camera anecoica. Il tweeter non filtrato è fornito di mini compressore da 6 Ohm, dichiarato dagli 11 kHz ma la sensazione resta quella che si viaggi al di sotto di tale valore, picchi fino a 28 kHz.

UBSound Velvet VL48: la recensione - Prima parte

Non è presente crossover passivo, senza quindi ripartizione delle frequenze. In fase di progettazione il desiderio era quello di mantenere la linearità, senza perdere di presenza al di sotto dei 200 Hz in gamma bassa. A tal proposito siamo di fronte a una progettazione fuori dal comune per l’elemento bass reflex anteriore, con angolazione di 45° gradi verso l’alto. Posizionamento asimmetrico partendo da 42 mm e chiudendo in alto a 38 mm, col tubo che fuoriesce al centro del magnete del driver vicino alla sezione posteriore. Qui sono presenti elementi fonoassorbenti che raggiungono uno spessore di circa 60 mm: progetto sviluppato per insonorizzazione e risonanze interne seguendo le teorie fisico / dinamiche appartenenti allo scienziato tedesco Manfred Schroeder.

La risultante quella di una serie di elementi e materiali interni che hanno permesso ulteriore estensione ed uniformità in gamma bassa, parte della tecnologia proprietaria HDNSS – High Definition Natural Sound Signature. Di più al momento non è possibile sapere dato che la progettazione deve ancora venire brevettata e calcoli e relative analisi restano secretati. Così come non è possibile lo smontaggio dell’altoparlante a meno che non si accetti il danneggiamento del legno nelle aree in cui è stato incollato con mastice speciale, lo stesso dicasi per i sei pannelli in legno MDF sigillati a tenuta stagna con altro tipo di prodotto.

Per ulteriori informazioni: link alla pagina Ubsound. Link alla pagina Amazon per le Ubsound Velvet VL48.

Link alla seconda parte dello speciale Ubsound Velvet VL48.

Vuoi saperne di più? Di' la tua!

SCRIVICI

acconsento al trattamento dei dati presenti nel form di contatto

© 2020, MBEditore, riproduzione riservata.


 

 

 

 

 

Pin It on Pinterest