Entertainment Guida 4K/BD/DVD/UHD

300 [UHD]

300 [UHD]

Graficamente iperbolico e ipercinetico 300 di Zack Snyder nell’edizione UHD Warner Bros HE in versione steelbook

Il capolavoro di Zack Snyder è la naturale prosecuzione del gioiello 300 disegnato dal geniale Frank Miller, che già aveva ispirato Hollywood con il precedente Sin City. Questa è la storia di Re Leonida (Gerard Butler), che con pochi arditi andò incontro alle immense armate di Serse in uno dei più gloriosi, sanguinosi e micidiali scontri sul terreno della storia di tutti i tempi: la battaglia delle Termopili, nel 480 AC. Fu il secondo film di Zack Snyder nel 2006, dopo l’esordio dietro la cinepresa due anni prima col remake di Dawn Of The Dead di Romero. Ricalcando da vicino la graphic novel di Miller ci si è ritrovati nella pratica a utilizzare le tavole del disegnatore come veri e propri bozzetti per la messa in opera. Il film, che lanciò definitivamente Gerard Butler anche se in circolazione come attore dal 1997, fu un’autentica impresa dal punto di vista della realizzazione tecnica, con girato su green screen che obbligava gli attori a immaginare la quasi totalità delle scenografie e di quanto stesse accadendo attorno a loro.

Sequenze action con micidiali ralenty hanno consentito di focalizzare ulteriormente il momento, bilanciando rapidità e lentezza anche negli inseguimenti laterali con un risultato simile a quanto accadde nella trilogia di Matrix, ma ottenuto in diversa maniera. Meravigliosamente interpretato e diretto, graficamente iperviolento e ipercinetico, fece storcere notevolmente il naso a parte della critica dell’epoca che lo bollò come “anti cinema”, ma accadde di peggio: fu riconosciuto come un aperto insulto nei confronti dell’antica civiltà persiana, discutibilmente riletto in chiave politica in un momento di grande tensione tra Iran e Stati Uniti.

300 [UHD]

In analogico su pellicole 35 mm a sensibilità 100 e 500 ASA, il girato venne poi acquisito e pesantemente elaborato in 2K con l’inserzione di qualcosa come 1500 effetti speciali aggiungendo scenografie e contribuendo alla già cupa e desaturata cinematografia di Larry Fong, collaboratore di lungo corso di Zack Snyder. Aspect ratio 2.35:1 (3840 x 2160/23.97p), codifica HEVC su BD-66. Siamo ovviamente in presenza di un rescaling, che rifinisce maggiormente gli elementi in secondo piano e porta la visione di questa complessa produzione a un nuovo livello di spettacolo visivo. Complice il salto di qualità via HDR-10 wide color gamut e un grado di intensità e carichi cromatici superiori rispetto alla controparte FHD/SDR.

Per l’audio siamo alla riproposta del vecchio Dolby Digital 5.1 canali (448 kbps), identico in tutto e per tutto con la proposta su DVD, anche un passo indietro rispetto al Dolby Digital Plus 5.1 che venne incluso nella pubblicazione HD-DVD, all’epoca a confronto con l’inglese Dolby TrueHD 5.1 con quella che in quel periodo era un encoding meritevole di riferimento. Con l’UHD il divario aumenta esponenzialmente, con l’ATMOS originale che si avvantaggia per un palcoscenico spesso clamoroso, che da il meglio di se in particolare nella seconda parte, quando migliaia di frecce investono il punto d’ascolto per uno spettacolo sonoro da sballo. Unico extra sul disco 4K il commento del regista con lo sceneggiatore Kurt Johnstad e il cinematographer Larry Fong, purtroppo non sottotitolato. Il resto dei supplementi è lo stesso del passato e incluso sul BD-50, incluso. Sottotitoli in italiano. Link ad Amazon.

Vuoi saperne di più? Di' la tua!

SCRIVICI

    acconsento al trattamento dei dati presenti nel form di contatto

    © 2020, MBEditore, riproduzione riservata.

    AF Theater, la tua location per test ed eventi. Clicca per info e costi


     

     

     

     

     

    Pin It on Pinterest