Accessori Notizie

Addio al rumore delle porte USB con JitterBug FMJ

AudioQuest ha annunciato JitterBug FMJ, una versione nuova e migliorata del suo filtro antirumore JitterBug del 2016. Addio “rumore elettrico” e risonanze parassite

AudioQuest ha annunciato una versione nuova e migliorata del suo filtro antirumore JitterBug risalente ormai a cinque anni fa. Proprio come la versione originale, la nuova “chiavetta” antirumore JitterBug FMJ (Full Metal Jacket) può essere collegata a un laptop, desktop, smartphone o dispositivo di streaming con il compito di rimuovere le risonanze parassite e di migliorare la dinamica e l’esperienza musicale di qualunque dispositivo audio USB. La principale novità, rappresentata dalla sigla FMJ, indica l’uso del metallo per il case a differenza della plastica utilizzata per il modello del 2016.

“Sia che venga utilizzato in serie (in linea) o in parallelo, JitterBug riduce significativamente la contaminazione da RF (frequenze radio) generata da un computer, un’auto o un altro dispositivo”, si legge nel comunicato ufficiale di AudioQuest. Non siete convinti che ci possa essere tutto questo “rumore RF”? Secondo AudioQuest ci sono molte interferenze che scorrono attraverso i circuiti di un normale PC, in particolare attraverso sue connessioni USB. Gran parte di queste interferenze provengono proprio dall’alimentazione del computer.

Per affrontare il problema, JitterBug FMJ funge da filtro passivo e impedisce a questo rumore/interferenza di passare nel DAC esterno (altamente sensibile). Quanto bene funziona una soluzione di questo tipo? Dobbiamo ancora mettere le mani sulla JitterBug FMJ, ma il primo modello ci aveva convinti non poco ed è quindi logico supporre che questo restyling sia altrettanto (se non più) efficace.

Per i migliori risultati AudioQuest consiglia di accoppiare un JitterBug FMJ con una seconda unità che dovrebbe essere collegata a un ingresso USB libero. Questa seconda JitterBug deve però rimanere con il suo sportellino chiuso con l’apposito gommino, anch’esso progettato per bloccare il rumore RF. Apparentemente, infatti (ma non ci mettiamo la mano sul fuoco), l’utilizzo di una seconda unità in parallelo “attira più rumore RF dal bus di alimentazione USB”.

AudioQuest sottolinea inoltre che l’FMJ funziona a meraviglia se usata in parallelo con i DAC USB DragonFly Black e Red (il DragonFly Cobalt integra già la tecnologia JitterBug e quindi non c’è bisogno di spendere extra qui). Il JitterBug FMJ sarà in vendita il 15 maggio negli Stati Uniti, al prezzo di 59,95 dollari, per poi arrivare anche in Europa a giugno a 69,99 euro, lo stesso prezzo del modello originale quando arrivò sul mercato nel 2016.

© 2021, MBEditore Srl. Riproduzione riservata.

Vuoi saperne di più? Di' la tua!

SCRIVICI

    acconsento al trattamento dei dati presenti nel form di contatto


     

     

     

     

     

    Pin It on Pinterest