Featured home Notizie Personal computing

Novità Apple: processori, Macbook Pro, Airpods e musica

Novità Apple: processori, Macbook Pro, Airpods e musica

Scopriamo i nuovi prodotti appena annunciati da Apple

Durante l’evento “Unleashed”, Apple ha presentato una serie di novità molto attese da tempo, oltre a qualche sorpresa. Vediamole tutte.

Novità Apple Music

La prima parte dell’evento è stata dedicata ad Apple Music. Nello specifico, è stato presentato un nuovo piano di abbonamento chiamato Voice. Questo piano consentirà agli utenti di utilizzare Apple Music esclusivamente tramite Siri, quindi con controllo vocale, pagando però solo €4,99 al mese. Per l’occasione, Apple ha creato alcune playlist appositamente studiate per questo piano e per tutte le occasioni: party, allenamento o relax, ad esempio.

Ovviamente l’abbonamento ha qualche limitazione, non è infatti possibile cercare brani se non tramite comando vocale, e l’audio spaziale non è supportato. Il nuovo piano sarà lanciato nelle prossime settimane.

HomePod Mini

Rimanendo in ambito musica, Apple ha spostato l’attenzione su HomePod Mini. Nessuna novità sostanziale in questo caso, se non l’introduzione di tre nuovi colori. Oltre al bianco e nero, già presenti in passato, ora è possibile scegliere tra l’azzurro, l’arancio ed il giallo. Questo consentirà di adattare il design di HomePod mini a più tipologie di ambienti.

Ottime notizie per il mercato italiano: HomePod Mini sarà disponibile in Italia a novembre (Apple non ha indicato una data precisa) al prezzo di €99.

Airpods di terza generazione

Qui iniziano le prime vere novità. Apple ha ufficialmente presentato la terza generazione di AirPods. Il primo cambiamento riguarda il design, decisamente piò orientato verso quello delle AirPods Pro (ma senza gommini). I driver sono stati riprogettati per un ascolto nettamente più definito con alti cristallini e bassi corposi. A tutto ciò si aggiunge l’Adaptive EQ, ovvero l’equalizzazione adattiva, che regolerà la riproduzione audio in base all’aderenza delle cuffie all’ascoltatore, in tempo reale. Aggiunto anche il supporto per l’Audio Spaziale.

Novità Apple: processori, Macbook Pro, Airpods e musica

Miglioramenti anche lato batteria: durata fino a 6 ore e possibilità di ricarica rapida che in 5 min offre 1 ora di autonomia. Anche il case di ricarica è quasi identico a quello delle AirPods Pro. Molto gradita la possibilità di usare il connettore MagSafe per ricaricare le cuffie e la resistenza all’acqua e al sudore con certificazione IPX4 (ricordiamo i precedenti)

I nuovi AirPods saranno ordinabili fin da subito e disponibili dal 26 ottobre a €199. Restano in catalogo AirPods Pro a €279 e AirPods di seconda generazione, al prezzo ribassato di €149.

Processori M1 Pro e M1 Max

Qui Apple ha sganciato la bomba: non uno, ma ben due nuovissimi processori, che raggiungono una livello di potenza sconvolgente.

Il processore M1 Pro migliora nettamente le prestazioni del predecessore, ovvero l’M1, sia lato CPU che GPU. Troviamo fino a 10-core CPU (8 high performance e 2 high efficiency) e ben 16-core GPU, con Neural Engine 16-core. Aumenta anche la memoria unificata, che può arrivare a 32GB. La banda di memoria è di ben 200GB/s.

Nel complesso, Apple spiega che l’M1 Pro può essere fino al 70% più veloce dell’M1 (che già di per sè aveva prestazioni incredibili). Tutto ciò consumando pochissimo.

Si arriva poi all’M1 Max. Un vero e proprio mostro di potenza, con 10-core CPU e GPU fino a 32-core. Praticamente raddoppiata la banda di memoria (400GB/s) e la memoria unificata, che arriva fino a 64GB. Con M1 Max sarà inoltre possibile collegare fino a 4 monitor esterni (2 con M1 Pro). Inoltre, se la GPU dell’ M1 Pro è il doppio più veloce di quella dell’ M1, il processore M1 Max arriva addirittura fino al quadruplo della velocità. Questo chip è quindi adattissimo a chi effettua video rendering molto pesante, anche 8K.

Novità Apple: processori, Macbook Pro, Airpods e musica

Nuovi Macbook Pro

Passiamo ad una delle novità più attese da questo evento: i nuovi Macbook pro. Si parte dal rinnovato design, con forme più squadrate e un sistema di ventole in grado di spostare il 50% di aria in più. Si arriva poi al display Liquid Retina XDR di questi nuovi Macbook Pro, che è il miglior display al mondo su un notebook. In primo luogo, è disponibile in due dimensioni, da 14,2″ e 16,2″ con risoluzione altissima, rispettivamente di 3024 x 1964 e 2456 x 2234 pixel a 254 ppi. Vi è poi la tecnologia mini-Led, per neri nettamente migliori, gamma dinamica HDR e luminosità di picco di ben 1600 nit. Ma non è tutto: arriva anche la tecnologia ProMotion, la stessa che troviamo sugli iPad Pro, con refresh rate adattivo fino a 120Hz e personalizzabile per il Video Editing.

Novità Apple: processori, Macbook Pro, Airpods e musica

Per la prima volta il notch arriva su un MacBook Pro. Nessun Face ID come su iPhone, però. Troviamo una webcam aggiornata a 1080p con ottimizzazione in condizioni di scarsa luminosità. Spettacolare la parte audio: i nuovi speaker con audio spaziale sono potentissimi e garantiscono fino all’80% dei bassi in più rispetto ai precedenti modelli (che erano già avanzatissimi sotto questo aspetto).

Ottime notizie anche lato connetività: troviamo ovviamente le Thunderbolt 4 (tre porte nello specifico)  e jack cuffie, ma tornano anche porta HDMI, slot SD e connettore MagSafe aggiornato per ricarica magnetica. Una scelta che farà felici molti utenti professionisti, dato che non sarà più necessario portare in giro degli adattatori, spesso scomodi. Disponibili ovviamente connessioni wireless di alto livello, come Wifi 6 e Bluetooth 5.o.

Lato batteria, i nuovi Macbook Pro sono sconvolgenti. Grazie ai nuovi processori M1 Pro e M1 Max, tutta questa potenza non impatta più di tanto sui consumi, offrendo un’autonomia in riproduzione video fino a 17 ore sul 14″ e 21 ore sul 16″. Supporto anche per la ricarica rapida, la quale consente di arrivare al 50% in 30 minuti.

I nuovi Macbook Pro sono ordinabili fin da subito e disponibili dal 26 ottobre. I prezzi partono da €2349 per il modello da 14″ e da €2849 per il modello da 16″. Entrambe le versioni sono liberamente configurabili con possibilità di upgrade di processore, memoria unificata e archiviazione.

Tutte le info sull’evento sul sito ufficiale.

© 2021, MBEditore Srl. Riproduzione riservata.

Vuoi saperne di più? Di' la tua!

SCRIVICI


    MBEditore network

    Pin It on Pinterest