Audio portatile Featured home Notizie

Ecco il nuovo iPod Touch 2019… ma ce n’era bisogno?

ipod touch

Apple ha annunciato oggi la nuova generazione dell’iPod Touch, ma tra prezzi elevati e hardware sorpassato non c’è molto per cui esaltarsi.

Quando manca meno di una settimana alla WWDC 2019 e alla presentazione di iOS 13, Apple ha tolto ufficialmente i veli al nuovo iPod Touch di settima generazione, che arriverà sul mercato da fine maggio circa quattro anni dopo il modello precedente. In Italia iPod Touch parte da 249 euro per il modello da 32GB, per arrivare a 359 euro per il modello da 128GB e a ben 469 euro per quello da 256GB.

Prezzi che fanno discutere per quello che alla fine è esattamente un iPhone 7 più piccolo, meno avanzato e senza tutta la componente telefonica. L’iPod Touch 2019 monta infatti il processore A10 Fusion di iPhone 7 e anche se si tratta di un passo avanti rispetto all’A8 dell’iPod Touch precedente, parliamo comunque di un SoC risalente a tre anni fa. Se non altro l’A10 Fusion permette di sfruttare le applicazioni di realtà virtuale e si comporta bene anche con i giochi grazie al chip grafico PowerVR GT7600 Plus. Rispetto però ad iPhone 7 con il suo display da 4,7’’, iPod Touch 2019 si affida a un più piccolo display Retina da 4″ con tecnologia IPS Multi-Touch e risoluzione 1136×640 pixel (la densità è di 326 ppi).

Ecco il nuovo iPod Touch 2019… ma ce n’era bisogno?

L’iPhone 7 rimane poi lontano anche come comparto fotografico, visto che sul nuovo iPod Touch ci si deve accontentare di un modulo posteriore da 8MP con autofocus, controllo dell’esposizione, funzione Panorama, apertura ƒ/2.4 e HDR. Modulo che registra video fino ai 1080p e 30 fps o a 720p fino a 120 fps in modalità slow motion. Ancora più “triste” la fotocamera anteriore da 1,2MP con apertura ƒ/2.2 e registrazione video a 720p, contro i 7 MP e i video in 1080p di iPhone 7. Da un punto di vista estetico inoltre il nuovo iPod Touch è identico a quello precedente e, quindi, aspettatevi cornici “enormi” per come siamo abituati oggi.

Il nuovo iPod Touch manca inoltre del Touch ID e deve accontentarsi del Bluetooth 4.1, quando un dispositivo come questo fortemente incentrato sulla fruizione musicale avrebbe beneficiato non poco del Bluetooth 5.0. Se non altro Apple ha mantenuto il jack audio da 3,5mm (assente su iPhone 7), ma assieme al peso piuma di soli 88 grammi si tratta di una magra consolazione per un dispositivo che arriva sul mercato fuori tempo massimo e con prezzi discutibili.

Ecco il nuovo iPod Touch 2019… ma ce n’era bisogno?

Considerando infatti che un iPhone 7 da 32 GB costa su Amazon.it la stessa cifra del nuovo iPod Touch da 256 GB, l’unico motivo per acquistare quest’ultimo potrebbero essere i 249 euro del modello da 32 GB, ma anche in questo caso con la stessa cifra oggi si possono comprare smartphone Android molto più potenti, avanzati e completi. Certo, con iPod Touch si hanno comunque a disposizione iOS e tutto l’ecosistema di servizi di Apple (in primis Apple Music), ma l’impressione è che questa nuova generazione del mitico lettore audio portatile che diede il via alla vera fortuna della Apple 2.0 si lascerà dietro davvero poche tracce.

Vuoi saperne di più? Di' la tua!

SCRIVICI

    acconsento al trattamento dei dati presenti nel form di contatto

    © 2020, MBEditore, riproduzione riservata.


     

     

     

     

     

    Pin It on Pinterest