Featured home Hi-Fi Notizie

Giradischi Palmer 2.5i

Giradischi Palmer 2.5i

Palmer 2.5i è un giradischi pieno di fascino, con una capacità no compromise di restituire tutto il meglio della musica analogica

Il giradischi Palmer 2.5i è un’autentica opera d’arte, che s’inizia a gustare prima ancora con gli occhi che con la musica. Il recentissimo sorpasso del vinile sul CD (qui il link alla news) è ulteriore indicazione, se mai ce ne fosse stato bisogno, della ricercata qualità musicale affatto vintage degli audiofili, che quando va a declinarsi in ambito hi-end assoluto implica progetti no compromise come questo giradischi britannico. In genere tale bellezza si accompagna alla perfezione col braccio scozzese Audio Origami PU7, ma è pur sempre adottabile uno diverso. Il colpo d’occhio è strepitoso (finitura color ciliegia di serie), l’enorme piatto e lo splendido piedistallo in legno niente meno che realizzato in Italia tolgono il fiato. Nel corso del tempo sono state inoltre apportate alcune interessanti migliorie aggiornando il motore, il cuscinetto principale e l’alimentatore. Il Palmer 2.5i (prezzo statunitense 10.990 dollari, l’italiano ha un listino di 8.200 euro) è un giradischi con trasmissione a cinghia concepita per gestire una elevata massa.

Pesantezza d’insieme per via in primis del solo piatto che si aggira attorno ai 9,5 chili, e potrebbe creare qualche difficoltà negli spostamenti. Peculiarità di un apparato davvero unico nel suo genere è il piedistallo, che solleva il piatto di pochi centimetri sopra la base. Una scelta che inizialmente potrebbe indurre a una riflessione sulla gestione dello stesso e la stabilità nel gestirlo, quando però lo si ha di fronte assemblato le perplessità svaniscono di fronte all’imponenza e gloria d’insieme. Il piatto ad alta massa ha un grado di bilanciatura con plinto rigido in multistrato di betulla, con una soglia di rumore talmente bassa da donare tutta la forma e risoluzione possibili, con contrasto e dinamica da primato. Rispetto al più comune impiego di un motore a corrente diretta viene impiegato uno asincrono a corrente alternata, affatto anacronistico in quanto offre estrema precisione nel controllo e perseveranza dell’esatta rotazione necessaria, senza che si verifichino anche piccole variazioni di velocità.

Giradischi Palmer 2.5i

Se in tal senso è nominalmente a prova d’errore, resta il fatto che il motore non è abbastanza potente da raggiungere la velocità da solo, occorre dargli una spinta. Come accennato tale motore a bassa coppia risolve la questione vibrazioni attraverso il plinto. Per un giradischi di tale portata va da sé la presenza di un braccio di pari lignaggio, qui caldamente consigliato lo scozzese Audio Origami PU7, attualmente a circa 2.500 euro, raffinata versione dell’altrettanto blasonato Syrinx PU3. Il designer John Nilsen ne ha traslato le qualità producendone una sorta di evoluzione che si è poi tradotta nel PU7. Tale braccio, interamente artigianale che necessita circa un mese di lavorazione ed è predisposto anche per basi Linn o Rega, è disponibile con varie opzioni: può venire personalizzato in qualsiasi lunghezza oltre la standard 9” pollici, con finitura anodizzata nera o argento, con scelta anche in termini di cablaggio esterno.

La massa effettiva del braccio viaggia da 11 a 20 grammi e può essere accordata in funzione del cartridge. A tal proposito la scelta può ricadere su molteplici testine che diano lustro al resto dei componenti, come per esempio la giapponese Koetsu MC Urushi Wajima da 2.800 euro. Peraltro il Palmer 2.5i non viene fornito completamente assemblato, benché gli elementi che lo compongono non dovrebbero lasciare dubbi in fase di installazione. Inoltre la confezione del Palmer presenta anche un pratico diagramma che spiega come rimballare correttamente il giradischi per un successivo trasporto. Prezzo scontato di 6.200 euro su Playstereo: link alla pagina.

Vuoi saperne di più? Di' la tua!

SCRIVICI

acconsento al trattamento dei dati presenti nel form di contatto

© 2020, MBEditore, riproduzione riservata.


 

 

 

 

 

Pin It on Pinterest