Mobile Notizie

Google Pixel 2: ecco tutto quello che sappiamo

google-pixel-2-1

Google sta cercando di sfruttare il successo del suo smartphone Pixel con il lancio, anche se non a breve, di una nuova versione chiamata Pixel 2. Probabile anche l’arrivo di un modello di fascia medio alta.

Nonostante Pixel, il famoso nuovo smartphone di Google, sia arrivato sugli scaffali di alcuni Paesi da pochissimo tempo (in Italia, dovrebbe arrivare tra breve), molti rumors che circolano sul web parlano già dell’arrivo (non molto presto) di nuova versione dello smartphone di Big G che dovrebbe chiamarsi Pixel 2. Google, con Pixel, ha di fatto lanciato “qualcosa di nuovo” lo scorso autunno, e tutti gli occhi sono ora puntati sulla prossima versione che potrebbe iniziare a scalfire il dominio di Samsung nel mercato degli smartphone dotati di sistema operativo Android.

I dettagli sono estremamente scarsi finora, anche se qualche informazione trapela a riguardo delle caratteristiche tecniche che Google offrirà agli utenti che aspettano Pixel 2.

L’acqua non la teme

Uno dei difetti che molti utenti avevano riscontrato nella prima versione di Pixel era la mancata impermeabilizzazione dello smartphone, funzionalità che altri smartphone di fascia alta, tra cui Galaxy S7, offrivano. Ha lasciato tutti stupiti il fatto che Google abbia deciso di non dotare di questa caratteristica il suo ultimo smartphone, ma sembra che Big G stia lavorando per offrirla sul suo prossimo Pixel 2.

Google Pixel 2: ecco tutto quello che sappiamo

Focus sulla fotocamera

Pixel offre già una delle migliori fotocamere per uno smartphone Android, ma questo non permetterà a Google di fare ancora meglio. Come già fatto da Apple per l’iPhone, Google, per Pixel 2, non si concentrerà solo sul numero di megapixel, ma offrirà, stando a una dichiarazione di un portavoce di Big G, “caratteristiche extra.” Non è ben chiaro esattamente che cosa significa tutto questo, ma il portavoce specifica che la fotocamera sarà uno degli “obiettivi principali” nello sviluppo di Pixel 2, per consentire a Google di mantenere la sua leadership a livello di fotocamera presente in uno smartphone.

Chipset Snapdragon probabile, chipset Intel forse

È praticamente quasi certo che al lancio, Pixel 2, offrirà il nuovo chipset Qualcomm Snapdragon 835. Ma i rumors parlano anche della possibilità che Google stia esplorando altre opzioni. Secondo alcune fonti Google sta anche provando dei nuovi chip Intel, anche se non è chiaro se questo si riferisce ai soli modem o a processori completi. Se Google non dovesse scegliere di utilizzare un processore Intel per i suoi nuovi smartphone Pixel questo sarebbe un duro colpo per Intel, che ha investito molti milioni di dollari per offrire chipset di alto livello anche per il mondo smartphone.

Costosi sì, ma forse arriva anche un modello economico

Quando Pixel è stato lanciato lo scorso autunno, il prezzo di vendita era commisurato con le sue caratteristiche premium, e non sembra che con l’arrivo di Pixel 2 le cose possano cambiare. Infatti, l’ultimo nato di Big G potrebbe costare di più . Le indiscrezioni trapelate sul web  riportano che il prossimo smartphone di Google costerà “almeno” 50 dollari in più del modello in vendita attualmente, il che significa che il costo di Pixel 2 dovrebbe partire 699 dollari per il modello da 5 pollici e ben 800 dollari per il modello Pixel XL.

Tuttavia, qualche bella notizia dovrebbe arrivare per gli utenti che non vogliono spendere così tanto per uno smartphone. Molte indiscrezioni confermano che Google stia anche testando un modello chiamato “Pixel 2B”, che sarebbe in pratica una versione economica del modello di punta. Ovviamente Pixel 2B avrebbe specifiche tecniche meno potenti per poter offrire un prezzo più economico, con l’obiettivo di portare “l’esperienza di Google in uno smartphone di Google ai mercati emergenti.” Le foto mostrate in questa pagina non sono ufficiali, ma sono solo render di come potrebbe essere il prossimo “Googlefonino”.

Vuoi saperne di più? Di' la tua!

SCRIVICI

    acconsento al trattamento dei dati presenti nel form di contatto

    © 2020, MBEditore, riproduzione riservata.


     

     

     

     

     

    Pin It on Pinterest