Featured home IFA 2019 Notizie

IFA 2019: Audio Technica tra giradischi USB e in-ear true wireless

audio technica

Auricolari in-ear true wireless ATH-CKS5TW e giradischi USB a trazione diretta AT-LP5x. Così Audio Technica si presenta a IFA 2019.

A IFA 2019 Audio Technica presenterà diversi nuovi prodotti e, ad aver attirato la nostra attenzione, sono soprattutto gli auricolari in-ear true wireless ATH-CKS5TW e il giradischi USB a trazione diretta AT-LP5x, successore del premiatissimo dell’AT-LP5 del 2016 che è stato molto apprezzato per la sua combinazione di prestazioni espressive e praticità plug-and-play.

L’LP5x possiede un po’ della magia del suo predecessore tra il braccio a forma di J, il piatto in alluminio e un’uscita USB per digitalizzare una collezione di dischi. Eppure è tutt’altro che un semplice LP5 con un nuovo nome e un nuovo packaging aggiornato al 2019. Invece di integrare la testina AT95E dell’LP5, il nuovo LP5x utilizza il modello successivo AT-VM95E, introdotto da Audio Technica esattamente un anno fa. Il gruppo è comunque sostituibile, il che significa che gli appassionati più danarosi possono passare a una testina AV95 più avanzata senza alcun problema.

A tal fine i collezionisti che desiderano divertirsi con i loro 78 giri possono farlo con la testina AT-VM95SP. Mentre infatti l’LP5 era limitato al supporto per i 33 e i 45 giri, l’LP5x aggiunge quello per la riproduzione a 78 giri. Il nuovo giradischi USB Audio Technica ora ha anche un alimentatore esterno volto a ridurre il rumore del segnale, oltre a un sistema di sospensione gimbal metallico e cuscinetti di precisione, combinati con un controllo antiscivolo dinamico e regolabile per prevenire movimenti indesiderati del braccio e ridurre così al minimo gli errori di tracciamento. L’LP5x, che potremo trovare nei negozi già entro fine mese a un prezzo di listino di 399 euro, integra infine un preamplificatore phono switchabile tra MM e MC, in modo da venire incontro a una vasta fetta di utenza.

L’altro prodotto molto atteso del brand nipponico è rappresentato dagli auricolari true wireless ATH-CKS5TW in uscita anch’essi entro fine settembre, che con i loro 159 euro di listino vanno a sfidare direttamente rivali del calibro dei Sony WF-1000XM3 e dei Cambridge Audio Melomania 1. Integrano driver da 10 mm più grandi rispetto alla concorrenza, con diaframmi a doppio strato che mirano a produrre ricchezza e precisione su tutta la gamma di frequenze.

Audio Technica ha anche ideato un nuovo design degli ear-tip, in modo da offrire un migliore comfort, un maggiore isolamento acustico e una tenuta più sicura nelle orecchie; la speranza è che possano aiutare anche a fornire migliori prestazioni sulle alte frequenze. Il vero punto di forza degli ATH-CKS5TW sembra essere però un totale di 45 ore di autonomia con una singola carica, divise tra 15 ore degli auricolari stessi e altre 30 ore derivate dalla custodia di ricarica. È un risultato davvero notevole considerando che in questo periodo dell’anno scorso gli in-ear true wireless più duraturi avevano un’autonomia che era circa la metà di questa.

Per aiutare in questo senso ed evitare di sprecare la batteria per nulla, gli auricolari si accendono e si spengono automaticamente quando vengono tolti e riposti nell’apposito case. Il controllo del volume e della riproduzione avviene sia tramite dei piccoli pulsanti sugli auricolari stessi, sia con l’app mobile di Audio Technica Connect che dà accesso anche ad altre funzionalità, inclusa la posizione degli auricolari nel caso in cui ne perdiate uno o entrambi.

Se invece cercate qualcosa di un po’ più economico, ci sono gli Audio Technica ATH-CK3TW, disponibili da novembre a 99 euro. I loro driver da 5,8 mm sono più piccoli di quelli dei fratelli maggiori, così come la durata della batteria, con 6 ore dagli auricolari e 24 ore dal case, ma la tecnologia Qualcomm TrueWireless Stereo Plus dovrebbe assicurare prestazioni audio di tutto rispetto. Gli ATH-CK3TW sono inoltre compatibili con gli assistenti vocali di Apple e Google e dispongono della tecnologia Clear Voice Capture per la cancellazione del rumore durante le telefonate. Sono inoltre a prova di sudore grazie alla certificazione IPX2 che li rende adatti all’esercizio fisico.

© 2019, MBEditore Srl. Riproduzione riservata.

Vuoi saperne di più? Di' la tua!

SCRIVICI


    MBEditore network

    Pin It on Pinterest