Advertisement
AF Casa

K-Air e P-Air di Faber: salute e aria pulita

K-Air e P-Air di Faber: salute e aria pulita

K-Air e P-Air sono la proposta Faber quando aria pulita in casa significa non solo combattere cattivi odori ma restare in salute

K-Air e P-Air sono la risposta dell’italiana Faber per combattere l’inquinamento indoor e difendere la salute. Migliorare l’aria di casa è sempre stato importante ma in tempi di pandemia ha assunto ulteriore rilevanza. Nel recente passato l’Organizzazione Mondiale per la Sanità ha stimato che l’80% delle persone che vivono in un’area urbana è esposta ai rischi legati all’inquinamento domestico. Contrariamente a quanto si è portati a pensare anche tra le mura di casa si viene in contatto con vari agenti chimici, fisici e biologici che compromettono la qualità dell’aria respirata per giunta per molte ore nell’arco della giornata.

Vivere in un ambiente domestico inquinato impatta sui livelli di concentrazione e sulla qualità del sonno, genera irritazione agli occhi e alle mucose, comporta conseguenze negative sull’apparato respiratorio e nervoso e può portare all’aggravamento di malattie preesistenti, soprattutto nei bambini e negli anziani. Il problema del Coronavirus ha acuito la problematica e reso ancor più importante l’attenzione da riporre al filtraggio degli elementi nocivi che possono vagare indisturbati nell’aria. Ricerche da parte di istituti britannici e irlandesi hanno stimato che oltre 90 mila morti in Europa ogni anno sono connesse all’inquinamento indoor. Lo stesso studio ha valutato che a seconda delle zone europee e della tipologia di stabile dal 10% al 50% delle case soffrono per una cattiva qualità dell’aria. Inquinanti che derivano principalmente dai materiali usati nella costruzione della casa a partire dalle vernici delle pareti e dei mobili, dal sistema di riscaldamento e di condizionamento, dai molti prodotti chimici impiegati nel quotidiano e non ultimo anche i vapori derivanti dalla cottura dei cibi.

K-Air e P-Air di Faber: salute e aria pulita

Faber da sempre investe in ricerca e innovazione per eliminare i fastidiosi odori in cucina e ora più che mai sviluppare soluzioni e tecnologie che garantiscano il miglioramento della qualità indoor dell’aria. Se si cucina senza aerare l’emissione di fumi e di vapori è inevitabile che i residui della combustione permangano nel locale inquinando l’ambiente domestico. La cappa e una sua corretta manutenzione – a cominciare dalla sostituzione periodica dei filtri – sono fondamentali perché garantiscono elevate performance nell’intercettare le principali sostanze nocive alla salute contribuendo in misura significativa a migliorare la qualità dell’aria.

Tra i prodotti di punta sviluppati da Faber per monitorare l’inquinamento domestico ci sono proprio i concept K-Air (immagine sopra) e P-Air (immagine qui sotto) . La prima è una cappa verticale ‘intelligente’ governabile attraverso lo schermo touch o con apposita App che – grazie a un esclusivo sensore – tiene sotto controllo temperatura, percentuale di umidità, presenza di composti organici volatili, anidride carbonica, ossido di azoto e metano nell’ambiente. Inoltre questo innovativo sensore studiato dagli ingegneri Faber attiva automaticamente la cappa non appena vengono superate le soglie di inquinamento, in primis nello spazio dove si cucina.

K-Air e P-Air di Faber: salute e aria pulita

P-Air è invece un purificatore d’aria che declina in modo più flessibile la tecnologia innovativa di K-Air, dal momento che può venire spostato nei diversi ambienti per controllare i livelli di inquinamento indoor. Faber ha sviluppato anche la tecnologia High Hiltering Hood che assicura il 95% di capacità di captazione. Grazie a questo sistema l’aria viene fatta passare attraverso un filtro cilindrico più ampio rispetto a quelli tradizionali mentre il materiale ultrafiltrante, composto da due pannelli dalla diversa porosità e contenenti carbone attivo, blocca sia le particelle più grosse che quelle più piccole, aumentando ancor più l’efficacia.

Per ulteriori informazioni: link alla pagina Faber.

Vuoi saperne di più? Di' la tua!

SCRIVICI

    acconsento al trattamento dei dati presenti nel form di contatto

    © 2020, MBEditore, riproduzione riservata.


     

     

     

     

     

    Pin It on Pinterest