Entertainment Guida 4K/BD/DVD

Kong Skull Island [UHD]

Kong Skull Island arriva su supporto Ultra HD forte di un audio italiano lossless davvero eccezionale. La resa video invece “soffre” di alcune limitazioni…

USA, 1973. L’agente governativo William Randa (John Goodman) ingaggia l’ex capitano britannico James Conrad (Tom Hiddleston) nonchè una squadra di elicotteristi di ritorno dal Vietnam onde presiedere una spedizione esplorativa sulla misteriosaIsola del Teschio“. Al gruppo si uniscono, in ultima istanza, anche una squadra scientifica di sismologi e la fotografa pacifista Mason Weaver (Brie Larson).

Giunti sul posto, dopo aver subito un attacco da parte di un primate alto 30 metri, Randa getta finalmente la maschera sul vero scopo della missione, la quale ha come obiettivo finale di appurare l’esistenza di esseri mostruosi, antichi dominatori del mondo, del loro studio nonchè di misure efficaci ad un eventuale “contenimento”. Sparpagliati in più gruppi dagli eventi, i nostri faranno la conoscenza di un eccentrico pilota precipitato in loco durante la seconda guerra mondiale, sperimentando al contempo grosse difficoltà nell’uscire vivi da quell’ambiente ostile. Chi riuscirà a farcela?

Kong Skull Island

Rumoroso, prevedibile e abbastanza concitato, Kong Skull Island è un “giocattolone” filmico che ricicla tutti (e quando diciamo tutti, intendiamo proprio tutti) i clichè dei prodotti di genere: dalla bella in pericolo, al mostro più “umano” degli umani, passando per il militare senza scrupoli e il responsabile governativo “burocraticamente ottuso”.

Sebbene l’intero svolgimento si mantenga ben ancorato ai binari del “già visto in almeno altri venti monster film”, dalla saga dei Godzilla agli innumerevoli emuli di King Kong e bestiario vario, va comunque apprezzata l’elevata ricercatezza nella messa in scena, con inquadrature ardite e finemente “artistiche”. La cura della fotografia è, peraltro, ottima. A tal proposito abbiamo riscontrato la presenza di un notevole citazionismo, il quale sia per ambientazione (la giungla) che per sommi capi di trama (la ricerca di un fantomatico mostro), rimanda più volte ad Apocalypse Now di Coppola.

Le scene iniziali del bombardamento “sismisco” eseguito con gli elicotteri sono, in effetti, molto simili per inquadrature e “pathos” all’assalto aereo del colonnello Kilgore sulle note di Wagner; lo stesso protagonista, James Conrad, risulta omonimo di “quel” Joseph Conrad autore diCuore di tenebra“, racconto che diede ispirazione proprio al capolavoro di Coppola.

Kong Skull Island

A parte questo, tuttavia, il film rimane un puro e semplice prodotto da intrattenimento, privo di elementi particolarmente “profondi” (i personaggi sono tagliati con l’accetta), che scorre via tranquillo per tutte le sue due ore di durata.

Kong Skull Island, tra l’altro, vuole fungere da prequel per Godzilla del 2014,  dacchè nelle scene post credits fa la sua comparsa la famosa organizzazione Monarch; agendo a sua volta da apripista per due ulteriori monster film previsti in uscita rispettivamente nel 2019 e nel 2020: Godzilla King of Monsters e Godzilla vs Kong.

Tutto questo proliferare di bestie mitologiche e distruzioni su scala metropolitana sembrano sempre più cavalcare la moda degli “universi mostruosi” condivisi, vedasi il recente capitolo de La mummia inaugurato da Universal. Aspettiamoci nell’immediato futuro “un’invasione” cinematografica in tal senso.

Kong Skull Island

VIDEO

Kong Skull Island è stato finalizzato nel suo processo cinematografico con un DI 2K. Motivo per cui la versione Ultra HD è frutto di un upscale del materiale originale. La particolare impostazione fotografica tuttavia, ricca di filtri cromatici e visivi che causano un “ammorbidimento” dell’immagine, non aiuta affatto l’emergere del dettaglio, il quale già nella semplice versione Blu-ray appare piuttosto “sfumato”, finendo per non differire molto anche nella versione 4K.

La cosa si percepisce molto bene nelle numerose panoramiche eseguite sulle location vietnamite, ove la vegetazione sullo sfondo tende ad impastarsi regolarmente, specialmente nelle zone “agli spigoli” dell’inquadratura cinemascope (indice forse di filtri applicati direttamente sulle lenti in ripresa). Ciò non di meno si riscontrano alcuni passaggi in cui la definizione si risolleva, fornendo un quadro di tutto rispetto; è il caso di svariati primi piani (uno su tutti quello verso metà film di John C. Reilly davanti il fuoco) e delle sequenze in CGI (le apparizioni di Kong e le fortificazioni lungo il fiume).

Kong Skull Island

L’apporto dell’HDR 10 aggiunge quel “qualcosa in più” che può fare la differenza; molte scene in diurna, se raffrontate al Blu-ray standard, guadagnano parecchio “respiro”. Ad esempio lo scontro nel territorio degli “strisciateschi”, ove l’aumento di contrasto sopperisce alla morbidezza impiantata sull’immagine, aiutando a far emergere una risoluzione latente.

Ciò, tuttavia, mette ancora più in risalto la grana costantemente presente nelle riprese (altra scelta stilistica, importata per dare una “consistenza” anni 70 a tutte le ambientazioni).

Segnaliamo anche la peculiarità della colorimetria, qui volutamente desaturata per dare ancor di più all’impostazione fotografica un effetto “retrò”. Per questo motivo l’atteso apporto qualitativo fornito dall’aumento dei bit di componente cromatica risulta piuttosto deludente, essendo già la profondità del colore limitata all’origine dalle scelte fotografiche.

Kong Skull Island

Questo lo si nota molto bene nelle numerose sequenze all’interno della giungla, ove la vegetazione, invece di “mostrarsi” con toni di un intenso e brillante verde, appare più “smorta” e con livelli di colore tendenti al verdognolo pallido; anche qui non troppo dissimili dalla versione 1080p. Nota positiva nell’insieme, la compressione è del tutto invisibile.

In definitiva, a fronte di scelte stilistiche in sede di ripresa, purtroppo penalizzanti proprio le versioni ad altissima risoluzione, lo stacco qualitativo tra versione 2K e 4K non è così eclatante come per altri casi.

Segnaliamo che in USA è disponibile anche un’edizione steelbook di Kong Skull Island da 3 dischi che include anche la versione Blu-ray 3D, in Italia disponibile separatamente.

Kong Skull Island

AUDIO

Kong Skull Island arriva in Blu-ray Ultra HD (ed anche Blu-ray 2D) forte di una traccia italiana lossless, codificata in DTS-HD Master Audio 5.1. Come già riscontrato su Animali fantastici e dove trovarli, anche qui l’edizione Ultra HD porta con se svariati doppioni di tracce audio (inglese, francese e tedesco hanno sia il Dolby Atmos che il DTS-HD Master Audio). Da quanto abbiamo avuto modo di appurare si tratterebbe di specifici accordi in sede di creazione del disco, motivo per il quale possiamo sperare che nel prossimo futuro, ad accordo scaduto, anche l’italiano possa assurgere al Dolby Atmos.

Kong Skull Island

La resa della traccia italiana è eccezionale. Il mix di partenza è molto ricco, aggressivo e dinamico, con variegati panning audio già dai primi secondi di visione. La cura nel sonoro risulta encomiabile, dacchè anche i più fini dettagli di contorno ed ambienza sono stati localizzati in modo molto preciso.

Se si ascoltano i (rari) momenti di calma, si potranno infatti apprezzare le zanzare che sibilano attraverso i surround, o il rumore dell’acqua che scorre durante le scene lungo il fiume. Lo stesso discorso si applica alle numerose sequenze d’azione, ove ogni movimento dei “mostri” è finemente posizionato all’interno della scena sonora, ivi inclusi i ruggiti di Kong, riprodotti frequentemente dai surround e i colpi di coda degli “strisciateschi”, che avvolgono lo spettatore financo dai diffusori posteriori.

Pur essendo infatti la traccia un 5.1 standard, chi ha a disposizione il famoso DTS Neural:X, potrà sperimentare una sorprendente “emulazione” di audio ad oggetti, la quale riesce ad “estrapolare” dal materiale una localizzazione spaziale difficilmente distinguibile da un Dolby Atmos.

Kong Skull Island

A tal proposito, comparando l’ascolto tra il DTS-HD Master Audio italiano e il Dolby Atmos inglese, con estrema sorpresa, abbiamo riscontrato come la traccia italiana risulti più ricca di dinamica e chiarezza nei dialoghi rispetto la controparte anglofona. Il parlato inglese, in particolare, ha una resa decisamente più “chiusa” dell’italiano, cosa che fa sorgere il sospetto ci sia un doppiaggio di mezzo. Il nostro idioma, viceversa, offre dialoghi più squillanti e meglio inseriti nella scena.

Nonostante un ottimo lavoro svolto dal sopra citato DTS Neural:X, l’inglese mantiene tuttavia ancora un pizzico di spazialità maggiore offerta dalla codifica in Dolby Atmos. Da segnalare che, ad ogni modo, seppur siano presenti scene aeree in quantità, i diffusori top non sono utilizzati in modo estensivo.

In definitiva, una traccia audio davvero di qualità, come non se ne sentivano da tempo. Del resto, e’ proprio per mix di questo tipo che la codifica lossless è assolutamente imprescindibile.

EXTRA

Il disco Ultra HD di Kong Skull Island contiene esclusivamente il film e il commento audio del regista. Tutti gli altri contributi sono stoccati sul disco Blu-ray 2D accluso all’edizione. Troviamo quindi:

  • Creating A King: Realizing an Icon – Speciale sulla la rinascita, la nuova creazione e la re-interpretazione del mostro più iconico nella storia del cinema.
  • On Location: Vietnam – Skull Island è stato girato prevalentemente in location esotiche del Vietnam. In questo speciale, il regista Jordan Vogt-Roberts spiega perché sia stato così importante portare il film in questi luoghi esotici e come questa decisione abbia aiutato a definirlo.
  • Tom Hiddleston: The Intrepid Traveler – Breve tour attraverso le location, introdotte dall’attore Tom Hiddleston.
  • Through the Lens: Brie Larson’s Photography – Intervista alla protagonista Brie Larson incentrata sulla sua esperienza durante la lavorazione.
  • Monarch Files 2.0 (Companion Archive) – Insieme di spezzoni che offrono un’occhiata ravvicinata all’organizzazione Monarch e al mito dei M.U.T.O.
  • Director Commentary – Commento del regista Jordan Vogt-Roberts durante il film.
  • Scene eliminate.

Kong Skull Island

TESTATO CON: Videoproiettore JVC Rs400 e UHD player Oppo UDP-203

Ultra HD Blu-ray disponibile su dvd-store.it

Kong Skull Island [UHD]
8 Recensione
Pro
Apprezzabile stile retrò del film
Audio italiano DTS-HD Master Audio
Resa superba dell'audio italiano
Contro
Risoluzione video originale non 4K
Resa video limitata dalle scelte stilistiche
Audio italiano non Dolby Atmos
Riepilogo
Titolo originale: Kong Skull Island
Prodotto da: Warner Bros Pictures
Distribuito da: Warner Home Enterteinment
Durata: 118'
Anno di produzione: 2017
Genere: Fantastico
Regia: Jordan Vogt-Roberts
Interpreti: Tom Hiddleston, Brie Larson, John Goodman, Samuel L.Jackson, John C. Reilly, Corey Hawkins
------------
Supporto: UHD100 + BD50
Aspect Ratio: 2.35:1
Codifica Video: HEVC/ H.265 4K (2160p) || MPEG-4 AVC (1080p)
Audio: Inglese, Francese, Tedesco Dolby Atmos
Italiano, Inglese, Francese, Tedesco DTS-HD Master Audio 5.1
Sottotitoli: ita, ing, fra, ted, ola
Qualità artistica
Video
Audio italiano
Audio originale
Extra
Il giudizio di AF

Social

Pin It on Pinterest